Michele Isgrò: Dobbiamo impedire a questo cervello di pensare per vent’anni. Non ci sono riusciti. Adesso sono in milioni i cervelli che non pensano.


Il compagno di carcere a Palermo trovandosi davanti a Gramsci gli disse: Non può essere. Antonio Gramsci dev’essere un gigante, e non un uomo così piccolo.
La sua fama era già oltre l’immaginazione popolare.
Eppure il fascismo non riuscì a spegnere quel cervello anche se gli devastò il corpo.
Non ci riuscì il carcere, l’isolamento, le sofferenze e le sue lettere dal carcere, in quelle condizioni, furono e sono il più dell’inno alla vita ed all’amore.
Negli Usa lo studiano, in tutto il mondo lo leggono ed in occasione del 120° anno dalla sua nascita esce una nuova edizione delle Lettere dal carcere, scritte dal 1926 al 1937.
Un innocente in carcere per le sue idee, condannato a morte praticamente visto come sono andate le cose.
Oggi abbiamo un bandito che non vuole nemmeno farsi processare, non uno innocente, un delinquente recidivo e quello che non è riuscito a fare il fascismo con la ferocia ed il carcere è riuscito a farlo la televisione, la propaganda.
Ha spento ed impedito di pensare milioni di cervelli, almeno 15 milioni di cervelli che non vogliono vedere e tanto meno capire.
Per mettere in carcere Gramsci il fascismo si inventò ben sei reati: cospirazione, incitamento ai militari per disobbedienza alle leggi, offese al capo del governo, incitamento alla guerra civile, incitamento alla insurrezione e al mutamento violento della costituzione e della forma di governo ed infine incitamento all’odio di classe e alla disobbedienza alle leggi a mezzo stampa.
Ci volle una corte fascista per condannare un innocente, la magistratura politica che si occupava dei nemici politici.
Oggi abbiamo un capo del governo che questi reati li ha commessi davvero ed il parlamento sta votando una legge che lo salvi dalla giustizia.
Cospirazione: Berlusconi ha cospirato e cospira contro lo Stato da prima di entrare in politica, la tessera della P2 N° 1816 è lì a testimoniarlo.
Incitamento ai militari per disobbedienza alle leggi, ufficialmente questo reato Berlusconi non l’ha commesso.
Offese al capo del Governo: questo non l’ha commesso, il capo del governo è lui, ma non ha mancato di offendere più volte il Capo dello Stato, il Presidente della Repubblica.
Incitamento alla guerra civile: Berlusconi si limita a chiamare la piazza contro il nemico comunista, per adesso, ma moralmente è la stessa cosa.
Manca, totalmente, del rispetto per l’avversario.

Incitamento alla insurrezione e al mutamento violento della costituzione e della forma di governo: Berlusconi vive di questo, si alimenta tutti i giorni con il mutamento violento della Costituzione democratica nata dalla Resistenza.
Combatte ogni giorno contro la forma di governo e contro l’autonomia del Parlamento, l’indipendenza della Magistratura e dei poteri indipendenti.
Oltre che vilipendio è un autentico attacco alla Costituzione ed alla Democrazia.

Incitamento all’odio di classe e alla disobbedienza alle leggi a mezzo stampa: qui è il campione del mondo, inviti più volte ripetuti all’evasione fiscale, all’odio del nemico sempre descritto con disprezzo, comunista.
A mezzo stampa è addirittura riduttivo per quello che riesce a combinare il bandito che ci governa, non commento nemmeno.
Eppure oggi il nostro Parlamento è chiamato ad un voto anticostituzionale per garantirgli l’immunità o per provarci a garantirgli l’immunità.
Se avete voglia leggete Gramsci, potrete capire dove può arrivare la grandezza di un uomo, che io non sfioro neppure in milionesima parte.
Ma quel poco che so, che riesco a capire ed a pensare con la mia testa mi fa rendere conto quanto sia immondo, immorale, disonesto, falso, inumano quell’essere che la maggioranza degli italiani ha voluto a capo del governo.
Vent’anni di fascismo non hanno spento il cervello di Gramsci, vent’anni di berlusconismo ha spento il cervello a milioni di italiani e, cosa ancora più grave di cattolici.
Se ne deduce che chi è italiano e cattolico è doppiamente colpevole, recidivo.
Leghisti esclusi, quelli il cervello non l’hanno mai avuto.
Michele Isgrò era il pubblico ministero che chiese la condanna di Antonio Gramsci.

Annunci

11 Risposte

  1. Se perdete la colpa non è della tv ma dei coioni come te che siono così arroganti da credersi gli unici ad avere delle ragioni e chi non la pensa come voi è un coglione

    • Infatti ho sempre detto che la colpa e dei coglioni come te che li votano.
      Oppure mi vuoi fare credere che votare la P2 è un pensiero.

      • e chi ti dice che lo voto, deficente ? come al solito fai tutto da solo!
        Sono un non votante che non vota berlusconi che è pieno di pendenze penali, ma si sente schifato a votare questa sinistra che per 40 anni mi ha illuso che avrebbe dato voce e diritti al proletariato, poi in due governi (D’Alema e Prodi) non ha fatto quasi nulla per i ceti più deboli…
        E non ha tolto a Berlusconi quelle tv di cui tanto vi lamentate, quindi che vuoi adesso ????
        e i miei figli continuano ad essere dei precari sottopagati che non possono permettersi nemmeno una casa in affitto!!
        Avevano avuto la possibilità di aprire un negozio in proprio, ma sono stati sconsigliati, ti chiedono un pizzo da capogiro!
        Ma gli unici problemi da noi sono Ruby e le barzellette di Berlusconi, mai un articolo di giornale o una trasmissione televisiva su questo (o rai 3 e la 7 sono di berlusconi ?)
        Mi fate una rabbia immensa, non potrò mai viotare questa sinistra che parla solo di bunga bunga!!

        p.s. non so come vanno le cose in lombardia, ma conosco bene la realtà politica della toscana e dell’emilia e guarda che la lega si sta affermando pure laggiù e chi li vota sono quasi tutti ex-PCI
        se i leghisti non hanno cervello allora…

  2. nel post dici “Manca, totalmente, del rispetto per l’avversario.”, uazz conferma

    @uazz, vai a scuola, coglione si scrive con “gli”, quindi coglione, oppure uazz

  3. “vent’anni di berlusconismo ha spento il cervello a milioni di italiani e, cosa ancora più grave di cattolici.”

    Sui cattolici non è per nulla sorprendente, il Papa si oppose a Mussolini o alle persecuzioni ? Ora tutti i cattolici a spiegarci che in realtà…non è come sembra…fece molto… e stupidaggini del genere. La verità è che i cattolici sono peggio dei laici.

  4. beh cambiando provider ti sei guadagnato una nuova compagine di dementi vabbè ti tocca fare del volontariato ciao NAT tranquillo per me sei ok

  5. uazz, ho capito chi sei, sei lui o il suo clone. Questa volta te l’ho pubblicato solo per dirti che la prossima volta non lo farò, sono anni che ripeti le stesse stronzate sempre fuori tema. Smettila di fare il copia incolla, inventati qualcosa di nuovo. L’unica variante è che ti sei inventato dei figli, sino a ieri eri un parassita mantenuto dalla famiglia.
    Se per caso non fossi l’originale ma il clone il caso è ancora più grave, un adulto con famiglia e figli che non ha ancora capito un cazzo è un caso disperato.

  6. centrato in pieno il parassita con la spina dorsale di vetro, il fannullone a vita.

  7. complimenti, mi è piaciuto molto!! analisi precisa di cio’ che sta facendo questa vergognosa persona al nostro povero paese!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: