Baby squillo, in generale… A Roma ed ovunque.


indexChiedo l’assoluzione per tutti i protagonisti delle vicende,genitori della baby squillo compresi, perchè il fatto non costituisce reato ed è consuetudine consolidata da secoli in modo particolare nell’ambiente clericale e dello spettacolo.
Nessuno ha mai fatto prostituire la figlia minorenne per andare in miniera, per apparire in tv o nel cinema è consuetudine. Come è consuetudine favorire il riccone del paese per migliorare la qualità della vita sul piano economico.
Così fan tutti e non vedo perchè il pregiudicato debba essere diverso dagli altri.
E’ innocente come un prete, anzi di più. Lui ha pagato profumatamente ed ha sistemato intere famiglie. Ad Arcore non risulta che il traffico sia stato disturbato dalle orgettine del pregiudicato, le strade erano pulite, nessun schiamazzo e nessun ingorgo.
Quei poveretti che hanno pagato 500 euro di multa per avere contattato una prostituta, maggiorenne,  per strada si mettano l’anima in pace.
C’è chi può, preti e miliardari puttanieri, e c’è chi non può. La giustizia umana è questa, paga sempre e solo il poveretto.
Se a casa di un vecchio porco ti accompagna il babbo è perchè è cosa degna e giusta come le telefonate di incoraggiamento.

Sono in trasferta, qui.


DSCN0209 copia

Fare politica con il cappio, la mortadella, sveglie ed affini non paga. Prima o dopo la vita ti rende tutto con gli interessi.


af83699c41443001ff161046070b33aeSi deve parlare di politica, di progetti alternativi ed in competizione, non si devono attaccare le persone in modo personale e diretto con offese e dileggio.
Non ci vuole nessun rispetto per certe idee come il fascismo ed il razzismo ma vanno attaccate le idee, le opinioni, non le persone che le portano avanti per ignoranza, opportunismo o interesse.
Molti giovani di sinistra in buona fede hanno votato M5S non potendone più del Pd, che ha tradito la causa delle ceneri dalle quali era nato, poi hanno capito che il M5S ritenendosi al di fuori di qualsiasi ideologia di destra o di sinistra ha prestato il fianco alla destra coccolata da Grillo e Casaleggio eleggendo ad incarichi istituzionali che ha scritto post elogiando il fascismo buono come se ci fosse stato un fascismo buono ed uno cattivo.
L’ignoranza storica e la mancanza di memoria ha fatto il resto.
La politica si fa con progetti condivisibili o no, certamente non la si fa con slogan, insulti e spruzzando fango ovunque senza nessun ritegno e rispetto.
L’Italia è un Paese conservatore, voto da quasi 50 anni ed ogni volta che si è stati vicini al cambiamento, ricordo ad esempio nel 1976 quando il Pci toccò il 34,4%, tutti gli altri fecero l’ammucchiata per fermare la rivoluzione pacifica.
Studiatevi i risultati elettorali dal dopoguerra in poi vedrete che ogni volta che la “rivoluzione” era alle porte l’Italia ha voltato a destra perchè è un Paese conservatore
. Renzi è rassicurante Grillo no, alla maggioranza degli italiani fa venire gli incubi.
Lo dico ai giovani del M5S, liberatevi del duo Grillo-Casaleggio mettete giù una piattaforma di programma che emrga da voi, dalla base e fate una scelta di campo: destra o sinistra perchè ricordatevi che chi non è “partigiano, di parte come scriveva Antonio Gramsci non è e non sarà mai “rivoluzionario”.
Se sarà una politica di sinistra avrete il mio voto, altrimenti mi troverete come avversario senza paura, uno che ha subito 50 anni di Democrazia Cristiana alleata con il MSI non ha paura della lotta perchè è forte delle sue idee e della sua storia.
Con la vostra “politica” che politica non è, ci avete dato un Renzi più forte ed avete fatto godere lo spargiletame, Sallusti.
Ci sono molte similitudini tra la politica che porta avnti Sallusti e quella di Grillo.
Auguri ragazzi.

 

Se anche Fiorella confonde il Pd con la sinistra devo pensare che non ha mai conosciuto la sinistra. Mentre Renzi e Grillo speculano su Berlinguer.


imagesDicendo meglio il M5S che questa sinistra asservita dimostra di avere un pensiero in comune con il pregiudicato, Berlusconi, l’unico che da un ventennio vede i comunisti nel Pd. Uno che definisce sinistra persino Monti, tutto quello che non è forza Italia è sinistra.
Ma lui è un pregiudicato fuori di testa non è un sincero democratico come Fiorella.
C’è una sinistra sana, rinnovata, che non ha niente a che vedere con la socialdemocrazia annacquata del Pd.
Sono in molti, per quanto mi riguarda troppi, che erano di sinistra e vedono nel M5S il nuovo che avanza un abbaglio enorme se si considera che la sinistra  viene considerata da Grillo come la PESTE.
Uno di sinistra, o che è stato di sinistra quando gli ideali avevano forza e colore, non potrà mai considerare destra e sinistra come superate. Solo chi non vuole prendersi la responsabilità di cambiare la politica capitalista può ritenere il M5S come cambiamento e ritenere superate la destra e la sinistra.
Se non si è “partigiani” come intendeva Gramsci non si sarà mai “non dico rivoluzionari” ma almeno votati al cambiamento di una società ingiusta e corrotta.
Un Paese dove il 10% delle famiglie detiene il 50% della ricchezza nazionale non è un Paese libero, democratico, civile.
E’ la dittatura della finanza parassita e la finanza parassita è di DESTRA, sia chiaro una volta per tutte.
Il 50%, voglio stare basso, di quello che dice Grillo è di destra, razzista, conservatore. Si perchè anche i conservatori inglesi o americani hanno il culto dell’onestà, se un politico ruba le caramelle si dimettono immediatamente. Rimangono comunque sempre di destra.
La destra italiana, come tutta quella mondiale, considerano gli Usa come un esempio. Anche il pregiudicato Berlusconi ammira l’america e la sua “democrazia” ma ha tolto il reato di falso in bilancio.
Qualcuno gli ricordi che negli Usa con il falso in bilancio si va in galera per decenni non si scontano condanno con i servizi sociali nelle case di riposo.
Un ventennio di berlusconismo ha talmente corroso la mente e l’anima della masse che chi non ne può più viene abbagliato dal primo populista che spara a raffica senza prendersi nessuna responsabilità di cambiamento nascondendosi dietro al paravento di voler governare da soli, con il 51%.
E’ come dire vogliamo la dittatura e dopo vi faremo vedere cosa sappiamo fare.
Per adesso le espulsioni dei non allineati, domani si vedrà.
Detto questo, cara Fiorella, per quanto bene ti voglia questa volta hai preso un granchio.
Sul fatto che Grillo citi Berlinguer non commento nemmeno, dargli dell’opportunista è il minimo. Che l’altro poi si inalberi è ancora più patetico.

 

Comunicazione di servizio sul problema dell’euro si o euro no. Tra chi vuole l’euro e chi vuole il ritorno alla lira non c’è un vincitore. Solo perdenti.


la-moneta-dellitalia-unita-dalla-lira-alleuro-L-DRy5_AIl problema non è la lira o l’euro, potremmo anche fare una moneta con sovranità nazionale nuova e chiamarla antonio, il problema è come il CAPITALISMO gestisce la ricchezza prodotta.
Che poi sia un capitalismo produttivo o un capitalismo finanziario parassita cambia poco, per noi, se il tutto è in mano ai soliti banditi.
Sia chiaro che finchè noi, massa proletaria, sopporteremo e giustificheremo il capitalismo per paura del comunismo i primi colpevoli siamo noi fornendo l’alibi a quel 10% di famiglie che ha in tasca il 50% della ricchezza nazionale.

Tutta la politica, compresa quella nuova, fornisce indicazioni per cambiare il particolare, la situazione contingente, le piccole cose.
Nessuno, e sottolineo nessuno, che parli di come curare o eliminare il vero cancro dell’economia globale: IL CAPITALISMO.
In tutte le sue forme.

In ogni Paese del mondo c’è del marcio, come in Italia, ma solo da noi ci sono milioni di insetti stercorari. Lo accumulano e lo spargono anche dove non c’è.


indexGiornalisti, in testa. Coperti dalle loro testate più o meno autorevoli sparano cazzate e bugie utili a rinforzare le loro tesi o comunque atte a spargere fango su chiunque non faccia parte del loro modo di pensare.
Difficilmente il lettore controlla la notizia, se è stata data nel modo corretto oppure è stata interpretata in maniera subdola per sputtanare qualcuno
contando sul fatto che il 90% dei lettori non andrà a verificare.
L’importante è infangare, rendere poco credibile l’avversario, come fa Grillo nel suo blog.
Renzi non mi piace ma ancora meno mi piace chi gli da del mafioso contando sul fatto che i suoi seguaci hanno tutti i difetti meno uno: il dubbio.
Su quello che dice il capo o le canzate di Scanzi non hanno dubbi.
Un Paese con milioni di stercorari che portano lo sterco anche dove non c’è senza rendersi conto che, spesso, lo sterco è nel loro cervello, nel loro modo di sentirsi superiori o migliori degli altri e per fare questo ricorrono anche alla disinformazione o alla bugia.
Tanto nessuno andrà a verificare, come hanno fatto per vent’anni con il pregiudicato.

http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/

Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta.
Oppure, i grillini alla Scanzi, mi dimostrino che Franco Roberti è un mafioso.

Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf
Il Movimento 5 Stelle alla camera sul 416 ter, così come poi è passato al Senato, aveva votato sì. Ora fa “cagnara” e rincara la dose sostenendo che o sei con Grillo o sei mafioso. Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf
Il Movimento 5 Stelle alla camera sul 416 ter, così come poi è passato al Senato, aveva votato sì. Ora fa “cagnara” e rincara la dose sostenendo che o sei con Grillo o sei mafioso. Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf
Il Movimento 5 Stelle alla camera sul 416 ter, così come poi è passato al Senato, aveva votato sì. Ora fa “cagnara” e rincara la dose sostenendo che o sei con Grillo o sei mafioso. Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf
Il Movimento 5 Stelle alla camera sul 416 ter, così come poi è passato al Senato, aveva votato sì. Ora fa “cagnara” e rincara la dose sostenendo che o sei con Grillo o sei mafioso. Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf
Il Movimento 5 Stelle alla camera sul 416 ter, così come poi è passato al Senato, aveva votato sì. Ora fa “cagnara” e rincara la dose sostenendo che o sei con Grillo o sei mafioso. Secondo Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, la nuova normativa è perfetta. – See more at: http://www.ederoclite.it/il-movimento-5-stelle-sta-mentendo-sul-416-ter/#sthash.j9iWg280.dpuf

Sono veneto di nascita, non mi spiego come si possa credere in un Dio misericordioso ed essere così feroci.


1395075168-san-marcoDa molti anni non vado più in Veneto a trovare i miei parenti, morto il nonno che non frequentavo nemmeno tanto, le visite si sono diradate parecchio mi è rimasto solo quell’odore d’incenso che sentivo ogni volta che una cugina od un cugino apriva bocca.
C’era sempre un Dio o una Madonna di mezzo, forse perchè ci vedevamo in occasione di qualche funerale, ma anche quando di mezzo ‘cerano i soldi.
Schei, come li chiamano loro e quando si tratta di schei non si guarda in faccia a nessuno nemmeno all’immacolata.
Ricordo ancora l’unica volta che una mia zia è entrata in casa mia a Milano, girava per i locali con una faccia smarrita finchè ha sbottato: ma non hai nemmeno un crocifisso, una madonna, non sarai mica comunista?
Devo ammettere che ha fatto centro, sul comunista, anche se penso sia stata imboccata da mia madre.
Insomma è gente molto devota, hanno votato prima fascista e poi Democrazia Cristiana anche se mio padre è rimasto legato al Msi, da ragazzino mi diceva che il significato, del Msi, era Madonna santissima immacolata.
Poi anche a Legnago è arrivata la lega nord, la Dc è caduta in disgrazia e l’unico partito che dava una certa continuità con il fascismo esibito, prima e quello nascosto, dopo, nella Dc era, è la lega.
Fu così che la ferocia mimetizzata nelle giaculatorie potè esprimersi al massimo livello. Trovarono giusto togliere la mensa ai bambini, pregare che il Vesuvio ripetesse l’eruzione che cancellò Ercolano e Pompei allargandosi, questa volta, almeno sino a Napoli.
Tra una messa e l’altra, alludo quella della domenica, c’è di mezzo una settimana e grazie alla confessione che annulla tutti i peccati del mondo si scatenano contro gli immigrati sino a gioire quando un barcone qualsiasi affonda con 300 persone che affogano in mare esultando come se il Verona fosse arrivato all’Europa League, l’unica Europa che concepiscono.
Il tutto, questa ferocia, accompagnata da giaculatorie, preghiere, visite a santuari, guerre  sante alle Moschee. Sembrano  quei preti di fianco alle ghigliottine pronti a garantirti il paradiso ma non a salvarti la testa, al massimo affilano la lama in segno di pietà estrema. In tutti i sensi.
Si sono rifatti alla Repubblica di Venezia per rivendicare la secessione, l’indipendenza, ancora una volta prendendo un granchio dovuto alla loro ignoranza.
La Repubblica di Venezia, detta la Serenissima, Francesco Petrarca l’ha descritta così:
Città unico albergo ai giorni nostri di libertà, di giustizia, di pace, unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita: Città ricca d’oro ma più di nominanza, potente di forze ma più di virtù, sopra saldi marmi fondata ma sopra più solide basi di civile concordia ferma ed immobile e, meglio che dal mare ond’è cinta, dalla prudente sapienza de’ figli suoi munita e fatta sicura.
Vi immaginate un leghista indipendentista che si rifà ad una repubblica definita unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita, è come un invito per gli immigrati africani.
Resta il fatto che la ferocia leghista, benedetta o no, è una cosa da far accapponare la pelle come il referendum dei grillini contro il reato di clandestinità sconfessato da Grillo per non perdere voti.
Adesso chi lo dice a Salvini, Maroni e legaioli indipendentisti vari che il gonfalone sotto al quale marciano rappresenta una civiltà che non conoscono?
Mi raccomando dateci dentro con la ferocia e la cattiveria ma domani tutti a messa. Quella grande.
Maroni ha detto che sono state messe in prigione le idee, il carro armato era un avanzo del Carnevale, ma sarebbe meglio che Maroni si schiarisse le idee studiando il significato del gonfalone della Serenissima
Più che movimenti o partiti mi sembrano iene ed avvoltoi che si contendono la carcassa di un cadavere.
Comunque, ironia della sorte, vedo che i secessionisti marciano dietro al carro armato con la bandiera della Serenissima senza conoscere, senza sapere ma con le corna in testa come a Pontida.
Individualisti, evasori, non hanno ancora capito che lo Stato siamo noi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: