Sono veneto di nascita, non mi spiego come si possa credere in un Dio misericordioso ed essere così feroci.


1395075168-san-marcoDa molti anni non vado più in Veneto a trovare i miei parenti, morto il nonno che non frequentavo nemmeno tanto, le visite si sono diradate parecchio mi è rimasto solo quell’odore d’incenso che sentivo ogni volta che una cugina od un cugino apriva bocca.
C’era sempre un Dio o una Madonna di mezzo, forse perchè ci vedevamo in occasione di qualche funerale, ma anche quando di mezzo ‘cerano i soldi.
Schei, come li chiamano loro e quando si tratta di schei non si guarda in faccia a nessuno nemmeno all’immacolata.
Ricordo ancora l’unica volta che una mia zia è entrata in casa mia a Milano, girava per i locali con una faccia smarrita finchè ha sbottato: ma non hai nemmeno un crocifisso, una madonna, non sarai mica comunista?
Devo ammettere che ha fatto centro, sul comunista, anche se penso sia stata imboccata da mia madre.
Insomma è gente molto devota, hanno votato prima fascista e poi Democrazia Cristiana anche se mio padre è rimasto legato al Msi, da ragazzino mi diceva che il significato, del Msi, era Madonna santissima immacolata.
Poi anche a Legnago è arrivata la lega nord, la Dc è caduta in disgrazia e l’unico partito che dava una certa continuità con il fascismo esibito, prima e quello nascosto, dopo, nella Dc era, è la lega.
Fu così che la ferocia mimetizzata nelle giaculatorie potè esprimersi al massimo livello. Trovarono giusto togliere la mensa ai bambini, pregare che il Vesuvio ripetesse l’eruzione che cancellò Ercolano e Pompei allargandosi, questa volta, almeno sino a Napoli.
Tra una messa e l’altra, alludo quella della domenica, c’è di mezzo una settimana e grazie alla confessione che annulla tutti i peccati del mondo si scatenano contro gli immigrati sino a gioire quando un barcone qualsiasi affonda con 300 persone che affogano in mare esultando come se il Verona fosse arrivato all’Europa League, l’unica Europa che concepiscono.
Il tutto, questa ferocia, accompagnata da giaculatorie, preghiere, visite a santuari, guerre  sante alle Moschee. Sembrano  quei preti di fianco alle ghigliottine pronti a garantirti il paradiso ma non a salvarti la testa, al massimo affilano la lama in segno di pietà estrema. In tutti i sensi.
Si sono rifatti alla Repubblica di Venezia per rivendicare la secessione, l’indipendenza, ancora una volta prendendo un granchio dovuto alla loro ignoranza.
La Repubblica di Venezia, detta la Serenissima, Francesco Petrarca l’ha descritta così:
Città unico albergo ai giorni nostri di libertà, di giustizia, di pace, unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita: Città ricca d’oro ma più di nominanza, potente di forze ma più di virtù, sopra saldi marmi fondata ma sopra più solide basi di civile concordia ferma ed immobile e, meglio che dal mare ond’è cinta, dalla prudente sapienza de’ figli suoi munita e fatta sicura.
Vi immaginate un leghista indipendentista che si rifà ad una repubblica definita unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita, è come un invito per gli immigrati africani.
Resta il fatto che la ferocia leghista, benedetta o no, è una cosa da far accapponare la pelle come il referendum dei grillini contro il reato di clandestinità sconfessato da Grillo per non perdere voti.
Adesso chi lo dice a Salvini, Maroni e legaioli indipendentisti vari che il gonfalone sotto al quale marciano rappresenta una civiltà che non conoscono?
Mi raccomando dateci dentro con la ferocia e la cattiveria ma domani tutti a messa. Quella grande.
Maroni ha detto che sono state messe in prigione le idee, il carro armato era un avanzo del Carnevale, ma sarebbe meglio che Maroni si schiarisse le idee studiando il significato del gonfalone della Serenissima
Più che movimenti o partiti mi sembrano iene ed avvoltoi che si contendono la carcassa di un cadavere.
Comunque, ironia della sorte, vedo che i secessionisti marciano dietro al carro armato con la bandiera della Serenissima senza conoscere, senza sapere ma con le corna in testa come a Pontida.
Individualisti, evasori, non hanno ancora capito che lo Stato siamo noi.

8 Risposte

  1. La cosa che mi colpisce di più è l’ultima frase usata “Individualisti, evasori, non hanno ancora capito che lo Stato siamo noi.” Tu dai dell’evasore a persone che tutti i giorni devono chiudere la loro attività per la gente come te,dico come te gia che dici lo “stato siamo noi” non hai un minimo rispetto per la gente che lavora….e molto probabilmente perchè avrai il tuo lavoro sicuro magari nella pubblica amministrazione.Io penso che se un popolo vuole uscire da questa Italia fa bene a farlo non possiamo farci spremere fino all’ultimo ed avere gente come te sotto la solita bandiera.I veneti fanno bene e spero lo facciano anche i sardi ed i siciliani come il sud tirol,io non sono ne veneto ne sardo e ne tirolese io sono toscano ma credo sia arrivata l’ora di scelte dure per evitare che i politici che ci stanno strozzando continuino a farlo anche con l’avvallo della gente come te.

    • Quando si scrive alla cazzo, senza riflettere. Ho lavorato 43 anni come dipendente aziende private, ho terminato la mia “carriera” come quadro. Potrei farti un elenco di miei clienti che hanno fatto fortuna con il nero, settore automobili e riparazioni. Gente che non sapeva nemmeno cosa fose una ricevuta, una fattura, ma hanno comprato appartamenti e qualche villa. Lo Stato siamo noi, noi che paghiamo sino all’ultimo centesimo de non è cpn l’individualismo che la società migliora.
      L’individualismo è la linfa del sistema, del capitalismo, dello sfruttamento, e della politica asservita al capitalismo. Sei tu che appoggi il sistema convinto di fare la rivoluzione.

      • La conferma di quello che scrivo? Qui:
        Parma, nasce Fronte cristiano: riunisce Alba Dorata e secessionisti veneti
        L’obiettivo del nuovo movimento, che include anche Lombardia Nazione Libera, Comitato Popolo Sovrano e No Euro, è la difesa della radici cristiane contro la globalizzazione e il progetto mondialista. Non si presenterà alle Europee, anche perché favorevole all’abolizione di tutti i trattati Ue e alla moneta unica.
        Dal Fatto. Sono neofascisti, populismo neofascista.

    • Tra l’altro chi sono è scritto in alto a destra nel blog, leggere prima di commentare.

  2. “Tra l’altro chi sono è scritto in alto a destra nel blog, leggere prima di commentare.” c’è scritto solo un nick del ca*** e basta, quindi prima di fare il saputello si informi!

    Sembri tanto uno che sa, uno che lavora e uno che ha vissuto ma tutto ciò che hai scritto è totalmente inutile e senza senso.

    Da ciò che hai scritto sulla “Serenissima” non sai nemmeno tu che cosa sia, che cosa è stata e che cosa simboleggia oggi nelle teste degli indipendentisti Veneti, ergo “Meglio stare zitti che scrivere post che sono solo blatericcio buttato al vento, e inutile e offensivo”.

    Miliardi di € il Veneto, come il Piemonte e Lombardi inviano ogni 5/6 mesi alle casse dello stato Romano, precisamente a Roma. e in questi 20anni più del 85% di tutti i soldi sono scomparsi, altri sono andati a finanziare il mezzogiorno (Sì proprio il mezzogiorno, compresa la Sicilia con il suo parlamento con stipendi da capogiro) e al Nord è arrivato SOLo il 4.5%.
    Questi dati sono riportati sulle più importanti testate giornalistiche, sulle gazzette ufficiali dello stato per i tributi che ogni regione deve versare a Roma e sulle casse internet ed esterne da Roma che si può chiedere per revisioni e controlli!

    Quello che non sai, Sei Tu che blateri tanto di veneto-chiesa-personeCheDiconoMaleEPoiVannoAConfessarsi…

    Ma mi faccia un favore, se ne stia come ha sempre fatto a incazzarsi con il governo quando è in compagnia di qualche suo vecchio coetaneo al bar ma quando c’è da far ‘ribellione’ se ne sta a casa senza far nulla.

    In Veneto hanno chiuso e sono morti imprenditori che hanno Formato il Veneto. Sono morte persone per il dispiacere di non poter pagare i propri dipendenti della porpria ditta perché il governo non RIDAVA indietro i MERITATI soldi che lo stato doveva. Aziende, ditte, imprenditori, famiglie… Distrutti perché a Roma il governo “MANGIA” alle spalle di chi lavora e suda invece di dare aiuto!

    Fanno bene i Veneti a staccarsi, a essere indipendenti! e voglio proprio vedere dopo. Quando alle casse di Roma non arrivano più 20 miliardi ogni tot mesi e il Sud pretende soldi, i politici pretendono soldi e le poche regioni che sono rimaste non riesco a pagare o meglio, trovare i soldi.

    Già, spero proprio che succeda per vedere che cosa succederà! Spero che a quel punto non dicano che la Valle d’Aosta non può più essere a statuto autonomo altrimenti poi dovrei versare il triplo dei soldi per mantenere le zecche che non hanno intenzione di lavorare.

    • Ho un figlio che ha dovuto emigrare quindi non farmi lezioni sul sistema capitalista che ci governa dove i pesci più grossi diventano sempre più grossi.
      Par quanto riguarda la Serenissima confermo che non sapete nemmeno cosa significhi, basta documentarsi. Era accogliente.

  3. Come spesso accade quando leggo e non commento, trovo le tue riflessioni sempre interessanti e, come questa, anche condivisibili. Ancor più interessanti, però, sono i commenti che seguono le tue riflessioni, al punto da convincermi a commentare a mia volta. Gli stessi, sono convinto siano lo specchio di questo Paese e del male peggiore che lo assilla: gli italiani.

    Intervengo per chiederti una cortesia: potresti ricordare al signore qua sopra, quello che si firma bocca della verità, (forse con ironia perché da quella bocca, a parte l’aria fritta, di verità non ne escono proprio), che tra coloro che si pappavano e continuano a papparsi i miliardi di € che il Veneto, il Piemonte e la Lombardia inviano alle casse dello stato Romano (stato Romano???), ci sono anche i leghisti che il laborioso popolo di quelle tre regioni, soprattutto di quelle tre regioni, ha votato per un ventennio, assicurando agli stessi poltrone in Parlamento e nelle stesse regioni o province? Così, giusto per rinfrescare la memoria di “bocca della verità”, citagli un certo Bossi, padre e figlio (questi si che non hanno mai lavorato e hanno vissuto di “pubblico”), un certo Formigoni (toh, proprio oggi leggevo che gli hanno sequestrato villa e conti correnti), un certo Bricolo ed i suoi compari Botega e Mazzatorta (compensi extra), un certo Calderoli (paghetta extra), un certo Cota (mutande verdi ma anche peggio), un certo Zaia (spese allegre)!!!

    Ciao, sempre complimenti per le tue riflessioni e buon pomeriggio.

    • I commenti che si limitano alle offese, sono tanti, non li pubblico nemmeno. Ogni tanto ne lascio passare uno come quello della bocca convinta di essere la verità, faccio volontariato nel tentativo che si rendano conto ma è tastiera sprecata.
      Gli ho risposto ma non si è più fatto sentire, ha esaurito le cazzate.
      Grazie, ciao.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: