Mancano leader politici di spessore, Renzi è l’esempio più eclatante, ma anche le nuove leve della commissione cultura non scherzano. Hanno studiato la storia con le battute di un comico.


leuzzi_lorussoSi sa che i leader di una volta non esistono più, ce li siamo giocati tutti con la prima Repubblica.
Se pensiamo che il candidato, in pectore, a guidare il Pd è un liberista come Matteo Renzi che si distingue da Berlusconi perchè non mette ancora il cerone, si capisce perchè penso che i leader di una volta non esistono più.
Sembra che le nuove leve della politica abbiano tutti studiato ad Arcore, sentire parlare Renzi dell’art.18, della riforma Fornero e del “suo” nuovo che avanza fa venire i brividi.
Si, perchè si può dire di tutto della Dc, del Psi e del Pci ma non dimentico che la Dc fu anche Giorgio La pira e Giuseppe Dossetti, il Psi fu anche quello di Pertini, Lombardi, Nenni, Turati e non solo di Craxi.
Il “mio” Pci fu quello di Gramsci, Togliatti e Berlinguer, della via democratica al socialismo.
Leggo che in Commissione Cultura le nuove leve della politica italiana, elette nelle file del M5S, in occasione di un premio istituito alla Camera in memoria di Giuseppe Di Vagno, socialista pugliese ucciso dai fascisti nel 1921 e ricordato come il Matteotti del sud, si oppongono all’uso della parola socialista, meglio sostituirla con “uomo di cultura sociale, economica, ambientale”.
Dal M5S mi aspetto di tutto, chi si ritiene oltre e sopra la destra e la sinistra non ha il senso della storia ma che le radici delle loro convinzioni sul  nuovo affondino nella cultura da cabaret del loro comandante ed in qualche memorabile battuta del capopopolo mi sembra preoccupante.
Nati e cresciuti dopo la battuta memorabile sui socialisti hanno creduto opportuno non documentarsi, non leggere, non studiare, non sapere.
A loro basta ed avanza l’assioma socialista-ladro ed a nulla serve il sangue versato dai socialisti per la democrazia e la libertà.
Socialista, per loro, equivale ad un insulto meglio:
“uomo di cultura sociale, economica, ambientale”.
E’ la stessa filosofia con la quale hanno accettato di discutere con quelli di Casa Pound.

Grillo ai militanti di Casa Pound:
“Se lo volete, benvenuti nei 5 Stelle”
Il leader M5S davanti al Viminale
con il candidato del movimento
di estrema destra: “Io antifascista?
Non è un problema che mi compete.
Alcune delle loro idee condivisibili”
Ecco se togliete fascista e mettete “uomo di cultura sociale, economica, ambientale” capirete che destra e sinistra non esistono più e che socialista o fascista fa lo stesso, tutti sono uomini di cultura sociale, economica, ambientale.
Perchè sia chiaro che “alcune idee sono condivisibili”, non importa da dove vengono e la storia che hanno dietro, se siano i forni o la democrazia.
Sciacquatevi la bocca prima di parlare di socialismo, documentatevi nel web e smettetela di sparare cazzate.
Non vorrei che la parola socialista sia un aggettivo rifiutato dal M5S in quanto rappresentante di una deriva a sinistra della quale hanno terrore.
Meglio Casa Pound, la casa è sempre accogliente.

 

3 Risposte

  1. A me leggere articoli simili fa venire i brividi.
    Rimpiangere i “favolosi” leader della prima Repubblica, quella dell’esplosione del debito pubblico, dell’assistenzialismo a pioggia e delle pensioni concesse generosamente a tutti, quella del vivere alla giornata e pazienza se aumenta il debito pubblico tanto: “ci sarà qualcuno che lo pagherà” (cit. Andreotti, uno dei grandi leader della “favolosa” prima Repubblica).
    Considerare (e rimpiangere) poi il Pci di Togliatti come quello della “via democratica al socialismo” dice tutto..

  2. I forni te li ricordi. I 20 milioni di russi morti no? Deportazioni e morti nella russia rurale?
    Abbiamo già pagato un tributo di sangue altissimo e paghiamo disperazione e sofferenza per colpa di queste ideologie del caxxo.
    Quand’è che ti sveglierai slasch?
    Forse mai.
    Forse non ti sarà concesso prima di crepare di emettere un solo pensiero libero, uno non condizionato da questa infezione ideologica che ti ammorba.
    Non contano le ideologie, contano i fatti.
    Un ateo può essere più credente di un cristiano. Se accogli qualcuno nell amore e se ami non importa il motivo per cui lo fai.
    Il tuo apparato ideologico è morto.
    Non siete i depositari della verità voi comunisti.
    Vi piace pensarlo e vi ci crogiolate dentro mentre tutto affonda.
    La sinistra italiana se la ride dei tumori. Quella più trendy invece governa con uno con il pigiama a strisce e la palla al piede.
    Giustizia, uguaglianza, libertà, non sono ideali privati. Sono universali.
    La finanza speculativa e criminale non si combatte con le fionde.
    Uscire dall euro sarebbe una decisione che rompe le palle al capitale. Qualcuno ne parla?
    Grillo lo fa a tratti. La lega sta iniziando.
    La tua sinistra che fa?
    L unico modo per fermare il capitale è mandarli a casa perché questi sono tutti collusi con la finanza e lo si capisce dalle votazioni bulgare su ogni porcata europeista-massone-bancaria che sottoscrivono.
    In basilicata hanno eletto un indagato del pd.
    Grazie a queste ideologie morte.
    Il livello degli elettori e’ penoso.
    Almeno li votassero incensurati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: