Se il nuovo che avanza è il duello Renzi-Marina ridatemi Fanfani. L’alternativa è il M5S, se non facesse una politica opportunista per non rischiare % da prefisso telefonico.


renzi-marinaHo sempre considerato la politica come progetto per una società diversa nel quale impegnarsi con dedizione e sacrificio per un mondo migliore e, quindi, quando vedo far politica con opportunismo, massaggiando la pancia della gente e non il cervello, mi fa impressione. Non è la politica che intendo io.
Ormai sono tutti berlusconizzati solo che il pregiudicato manda avanti il progetto della P2 per i suoi interessi gli emuli fanno solo proposte atte a catturare voti da ovunque vengano senza preoccuparsi delle ideologie, del progetto e delle prospettive. Uno chiede voti al Pdl ed ai grillini l’altro non tocca il tema immigrazione per non perdere voti.
Se la politica è senza progetto ideologico non è la mia politica. Se il problema è condizionare una parte del capitalismo per distribuirsi le briciole non mi interessa perchè il mio motto, da 50 anni, è sempre lo stesso che ho letto nella prefazione del Capitale di Carlo Marx:
Il sapere, anche senza speranza, è da anteporre all’ignoranza che si nutre di illusioni e falsità.
Quando Marx alludeva al “sapere” non intendeva alla conoscenza delle pieghe del capitalismo da raddrizzare per avere un’ora d’aria in più, intendeva alla conoscenza dello sfruttamento che il capitalismo opera sul proletariato.
Il capitalismo si è evoluto, da capitalismo oppressivo e sfruttatore è diventato capitalismo finanziario e parassita.
Vedo se riesco a fare un esempio per rendere l’idea.
Prima il capitalista metteva in piedi una fabbrica e produceva qualcosa attraverso lo sfruttamento della manovalanza da pagare, ovviamente, il meno possibile.
Uno, un capitalista a caso, investiva miliardi e si trovava ad avere a che fare con dirigenti, dipendenti, sindacati, scioperi e manifestazioni ed alla fine dell’anno aveva una rendita del 10%, al netto delle tasse sempre che sia stato onesto, ed abbia rispettato tutte le regole imposte dallo stato e dalle conquiste del sindacato. Insomma una rottura di palle.
Adesso
il capitalista finanziario parassita non ha più bisogno di capannoni, reparti di ricerca, reparti di produzione, dipendenti e dirigenti che fanno il lavoro sporco per lui. Niente più incontri con i sindacati, rivendicazioni, scioperi, serrate e niente stipendi da elargire a 3, 4 mila persone o di più.
Oggi il capitalista finanziario parassita investe sui debiti dello stato che tutti i cittadini, si fa per dire, verranno chiamati a pagare.
Niente più scioperi, boicottamenti della produzione, sindacati che rompono le palle con le rivendicazioni dei dipendenti, niente capannoni e niente dirigenti che magari ci mangiano sopra.
Il lavoro sporco per opprimere la massa non lo fa più lui, o i suoi scagnozzi, lo fa il governo, i governi, che sguazzano tutti nello stagno del capitalismo.
La resa, per l’imprenditore capitalista parassita, è molto di più del 10% che ho ipotizzato sopra, senza rotture di palle.
Il risultato è che le imposte dello Stato italiano vengono per l’87% dal lavoro dipendente e dai pensionati il resto dai parassiti della finanza.
Teniamo presente che il 10% delle famiglie italiane possiede oltre il 47% della ricchezza nazionale: niente è più anticostituzionale ed antidemocratico di una situazione del genere.
Vi va bene una situazione come questa? A me no. Sono cosciente che il modello di società alla quale aspiro io non farò in tempo a vederlo ma sono certo che “questo” modello non è il mio.
Se Marina rappresenta il capitalismo finanziario parassita e ladrone mi domando cosa rappresenti Matteo Renzi per il quale l’obiettivo è rubare voti al Pdl ed ai grillini per vincere.
Vincere che cosa? Per andare dove e con chi? Per quale progetto, una verniciatina di rosso al capitalismo?
Fate pure, ma senza di me.
Da sempre preferisco avere a che fare con un figlio di buona madre piuttosto che con un ignorante.
So cosa vuole e dove vuole andare, il figlio di buona madre, l’ignorante no. Non lo sa nemmeno lui e ti spiazza in continuazione.
Ora non credo che Matteo sia ignorante, è opportunista ed aspira ad un obiettivo di breve termine, vincere.
Manca il progetto del dopo, se c’è è un ripiego, sono dei cerotti da mettere al capitalismo finanziario e parassita.
Briciole, per mantenere la pace sociale, evitare la vera rivoluzione che non si fa con le class action.

12 Risposte

  1. ciao
    mi farebbe piacere sapere da te cosa intendi per ” politica opportunista ” riferita al M5S .
    grazie per la risposta
    marco da Genova

    • Una politica che raccoglie il malcontento, da tutte le parti, e che non “istruisce” ad un progetto nuovo che cambi il sistema, il capitalismo. Sia chiaro che è solo il mio punto di vista. In parole povere, per me, va abbattuto il capitalismo.
      Questo può avvenire solo con il sacrificio di tutti senza strizzare l’occhietto a destra ed a sinistra ed evitare gli argomenti che, culturalmente, creano problemi come l’immigrazione.
      L’immigrazione non la fermerà nessuno, nemmeno con i carri armati e lo possiamo dire bene noi che siamo un popolo di migranti che ha invaso il mondo.
      Si deve istruire e coltivare la massa, doveri,diritti e sacrifici senza parlare alla pancia, al facile ed immediato.
      Ciao.
      P.S. Destra e sinistra esistono eccome, sono pure in evoluzione. Negarne l’esistenza è favorire il sistema che domina da 400 anni, il capitalismo che ha aumentato solo le differenze. Per uno che ce la fa milioni non ce la fanno e sono senza diritti.

      • concordo con quello che scrivi , ma forse sarebbe il caso di dare anche delle priorità nel pentolone delle cose da fare subito . guardando nel piccolo , se non si riesce a mangiare in una casa è difficile poter assistere i forestieri , anche perché quello che viene fatto per chi arriva in Italia non serve a nulla , serve solo a sollevare la guerra degli ultimi con gli ultimi . chi ” dirige ” non si cura di quello che si deve fare ma demanda ad altri che girano ad altri che continuano così all’infinito . risultato il problema esplode e chi ci rimette sono gli ultimi ( guerra tra ultimi e ultimi ) . io seguo quello che viene fatto quotidianamente dal M5S e credimi è molto piu’ di quello che trapela da tv di stato o di B , stessa cosa per la carta stampata , sempre delle stesse lobby di potere . il Fatto è attualmente una testata giornalistica libera da padrone , vende perché ha le notizie che puoi leggere solo in rete . oggi abbiamo solo bisogno di IDEE da cui partire . IDEE che non abbiano colore , perché una buona idea non è ne di sinistra ne di destra : è solo una buona idea . basta proclami , basta prese di posizione legate alle ideologie , idee nuove ( andrebbero bene anche quelle vecchie e valide ) per ripartire , perché si puo’ ripartire , si deve ripartire , è un dovere verso chi verrà dopo . ti cito una frase : ” se volete cambiare questo paese non serve la delega ( voto ) ma la volontà di fare qualcosa , TUTTI , per poterlo cambiare altrimenti continuate a votare quello che avete votato sino ad oggi e poi lamentatevi ”

        marco

      • Chiedi all’Inps quanto valgono gli immigrati. Il resto è propaganda. Negli anni 50 succedeva la stessa cosa con i meridionali, veneti, friulani…

    • “l’italia non sta bene, non possiamo accogliere altri immigrati”.
      Questo è opportunismo.
      Sostengo su questa pagina m5s da anni, scontrandomi con slasch abbastanza ferocemente.
      Ma gli do ragione su questo punto.
      Grillo e Casaleggio hanno fermato i senatori sul reato di clandestinità perché non fa parte del programma.
      Se però avessero messo nel programma (e nella campagna elettorale) l’argomentazione sottesa a quella frase, avrebbero perso una parte di voti.
      Sono stati belli zitti i due furboni.
      Poi però, di fronte all’ondata di proteste a suon di vignette coi barconi che ringraziano Grillo per aver facilitato l’ingresso, sono intervenuti bloccando tutto. E poi con quella frasetta “nel merito” hanno mostrato opportunismo..
      A rassicurare la grande massa di razzisti o di ignoranti che vive in italia (quelli di padroni a casa nostra, quelli di prima gli italiani, quelli di immigrato=rubalavoro).
      Per me questa è ignoranza pura. Grillo&Cas. non sono ignoranti.
      Sono stati opportunisti.
      Abbiamo abbastanza soldi per fare il cuneo fiscale e assistere umanamente gli immigrati. Invece compriamo gli f35, facciamo la TAV, e paghiamo 100 miliardi di euro di interessi all’anno per il debito pubblico e ne condoniamo 97,5 alla mafia del gioco d’azzardo.
      Grillo&Cas lo sanno benissimo questo, ma vallo a spiegare agli italioti presudorazzisti? E’ propaganda, fumo negli occhi, azione salva-voti, cerchiobottismo ipocrita.
      Detto questo, come ripeto da anni, Grillo rimane l’unico che può mandarli tutti a casa. Può fare pulizia.
      Per me rimane un sogno paradisiaco.
      Slasch vuole tenersi strette le sue ideologie, non ha fatto altro che vivere nelle ideologie per tutta la vita. E’ bravo a rigirarsele, a collegare questo e quell’ente del pensiero.
      Ma è un mondo illusorio sganciato dalla realtà (pur se si rende conto nell’analisi odierna, che le prassi sono cambiate rispetto al passato).
      Portarlo sul piano delle idee concrete, come vorresti fare tu e come vorrei fare io, per lui è una bestemmia.
      Ha paura. E’ un centofobico (o neofobico).
      E’ prigioniero delle logiche del passato. Sostiene la lotta fascisti-comunisti. Il capitale.
      E’ un conservatore.
      Non se ne può più, finché posso proverò a farlo ragionare.
      Basterebbe la storia delle slot machine per far votare Grillo tutta la vita a uno sano di mente. PD e PDL sono ugualmente partecipi degli stessi affari ma fanno finta di lottare.
      Ma di solito Slasch mi risponde con frasi striminzite o non risponde affatto.
      Ad ogni modo, rispetto il suo “sfarinare dal suo sacco”.
      Ce ne fossero come lui.
      Gli riconosco insomma una certa onestà intellettuale.

      • Le mie risposte le affido ai post, il mio pensiero, la mia visione è tutta nei post. Tranquillo che se c’è da dare la spallata al regime ci sono eventualmente, dopo, rifletterò sulle differenze.
        Per quanto riguarda l’unica soluzione, che sarebbe Grillo, cosa dicoamo sul fatto che se non vincerà mollerà il colpo?
        Ho la mia ideologia ed è questa la differenza, se mollo io la mia ideologia andrà avanti comunque perchè quello in cui credo io è un pensiero giovane che ha poco più di 100 anni e combatte contro un sistema che pur attraverso evoluzioni va avanti da 2000 anni.
        Il mio pnsiero è neonato rispetto alla religione ed al capitale, al sistema.
        Sostengo la lotta dei comunisti, dei proletari contro il fascismo ed il capitalismo.
        Questo si, basterebbe un decimo della mia onestà intellettuale, senso della democrazia, per Grillo e lo voterei pure io ma, io, non ho la verità in tasca lui si.
        Ciao.

      • che ci posso fare… non ho altro da aggiungere se non “slasch16 for president!!” di nuovo, perchè condivido pari pari le cose che scrive. Saggezza, lucidità di analisi storico-politica dettata da grande onestà intellettuale ed una decisa “secchiata” di ideali da sognatore, senza i quali la rivoluzione non la fai.
        non illudetevi, voi pentastellati (giacchè grillini vi offende… ma a me, la stella a cinque punte evoca tempi bui…)… a Grillo e Casaleggio in realtà del popolo non gliene frega nulla.
        Si capisce da ogni insulto che propina a chiunque esprima un pensiero libero.
        preferisco passare per una ancorata a “vecchie dottrine”; vecchie poi sì, in effetti… Gesù era sicuramente no global, ambientalista e pacifista… e pure comunista.
        quindi tranquillizzatevi voi del M5S, prima o poi il “vostro popolo” se ne accorgerà da solo.
        se andiamo alle elezioni, non illudetevi troppo, potreste avere sgradite sorprese…

  2. Slasch16 for President…!!!! Forever…!!!!!

  3. Sempre condivisibile!

  4. […] che intendo io. Ormai sono tutti berlusconizzati solo che […] Continua a leggere la notizia: Se il nuovo che avanza è il duello Renzi-Marina ridatemi Fanfani. L’alternativa è il M5S, se… Fonte: […]

  5. Se Grillo molla il suo pensiero è morto con lui? No.
    Ormai Grillo ha innescato una bomba.
    Le persone si sono svegliate. E hanno fatto un salto di civiltà.
    Anche solo essendosi indignate per l’ovvio e immondo tran tran dei nostri politicanti.
    Senza di lui avremo comunque i suoi parlamentari a creare consenso in rete. Non sarà così facile, ma le amministrative hanno già fatto vedere una crescita notevole del loro consenso.

    Vedere il TG1 che da a Renzi 3 minuti e 15 secondi di visibilità per parlar male di m5s e solo 14 secondi (14!) agli esponenti di m5s fa vomitare. M5s ha preso più voti del PD. Dovrebbe avere almeno lo stesso tempo. In democrazia dovrebbe funzionare così.
    Un tot al governo e un tot all’opposizione.
    Invece siamo in un regime mediatico criminale.

    Per me Grillo molla perché se gli italiani continuano imperterriti a votare gli stessi maiali, non ci sarà più nulla da salvare. L’Italia è stata già totalmente svenduta.
    Stanno raschiando il fondo del barile.
    E’ un pazzo a voler prendere le redini del paese dopo che lo hanno ridotto in questo stato.
    Ci sono milioni di poveri. Abbiamo regalato OGNI COSA alla speculazione bancario-politico-criminale.
    Letta e Monti fanno parte di questa elite.

    Come puoi non sapere queste cose ?
    Hanno venduto le ferrovie dello stato (DELLO STATO), LE AUTOSTRADE, ALITALIA, L’ENI, LA TELECOM…
    QUESTE COSE LE HANNO FATTE GOVERNI DI CENTRO DESTRA E GOVERNI DI CENTRO SINISTRA!
    Hanno svenduto l’italia e la sua ricchezza per 2 soldi.
    Più l’Italia va in crisi più questi fanno affari.

    PD e PDL fanno parte degli stessi consigli di amministrazione, quelli delle aziende che truffano lo stato per consulenze milionarie.
    Fanno parte di vedrò (se sai cos’è), il futuro leader del PDL e l’attuale premier del PD.

    Votano compatti (PD-PDL) un regalo da 97,5 miliardi di euro all’evasione del gioco d’azzardo, essendo loro i beneficiari di quello stesso regalo (hai altre spiegazioni in merito?).

    Votano Napolitano al pomeriggio quando alla mattina hanno distrutto le sue intercettazioni sulla trattativa stato-mafia.

    Sono al Governo col pregiudicato e non hanno la decenza di staccare la spina.

    Non vogliono votare palesemente per la decadenza perché si vergognano di metterci la faccia (perché lo devono salvare)..

    Non capisco come puoi difenderli.
    Come tu possa creare dei distinguo tra merda e diarrea.
    In nome di ideali morti.

    Non esistevano i derivati quando Marx ha scritto il capitale!
    Non esistevano i salvataggi di Stato delle Banche.
    Le banche non erano di privati!

    Le banche erano nazionalizzate e stampavano moneta.
    Non esisteva altra stampa al di fuori di quella di regime.

    Oggi possiamo prendere coscienza della nostra classe e del nostro potere. Qui concordo con Marx.

    Ma la classe a cui apparteniamo non è più quella operaia.
    Siamo “local media”. Emittenti di contenuti multimediali con un limitato raggio di contatti raggiungibili, ma a differenza del passato, siamo (dovremmo essere) emittenti comunicanti tra loro.

    Dobbiamo sconfiggere i mass media. I media main stream. L’emanazione dei poteri forti (banche, multinazionali, guerrafondai, speculatori, petrolieri, lobby) per raggirare la popolazione.

    Perciò la tua voce è importante slasch.
    Come la mia. Siamo voci oneste intellettualmente che tirano fuori farina dal loro sacco.

    Unire le voci in uno scambio di vedute (o illuminare la realtà con due luci diverse) è l’unica soluzione per rivelare meglio quanto profondamente ci stanno prendendo per il culo.
    E far finire questo schifo.

    Non ci credo che in nome di ideali morti continuerai a sostenere lo stato attuale delle cose, e a impedire così che QUESTI VADANO A CASA TUTTI !

    Non ci posso credere. Non voglio credere che tu sia in malafede.

    A presto.

    • Non mi ricordo se qui o su facebook ho scritto che la salvezza del M5S sarà quando Grillo e Casaleggio molleranno. Sarà la fortuna del movimento.
      L’esatto contrario della tua prima riga.
      Se se ne vanno decolla il M5S, senza briglie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: