I politici sono tutti ladri, le donne sono tutte zoccole, gli immigrati sono tutti delinquenti. C’è del marcio in Danimarca ma mai come da noi, nei nostri cervelli.


indexE’ dietrologia a tutto campo, dallo sport alla politica alla vita sociale, appena uno dice qualcosa la cultura del dubbio e del sospetto esonda.
Qualcuno ci specula altri indagano, non si cercano le prove ma tutti condannano.
Non ci si può più fidare di nessuno, soprattutto in famiglia ci si deve muovere con la corazza, sia mai che arrivi qualche coltellata per troppo amore.
Per vedere tutto questo marcio, sempre, ovunque e comunque, penso proprio che il marcio è dentro di noi, nella nostra testa.
Frasi fatte e luoghi comuni la fanno da padroni ed i giudici che condannano a prescindere invadono l’ web.
Dice Roberta Lombardi, pensavo avese già dato il meglio di se da capogruppo: “E’ lui che blatera di problemi della gente – la nuova risposta della deputata 5 stelle Roberta Lombardi -. Che sono la casa, il lavoro, la salute etc non l’impunità della casta”. “Se ne frega delle opposizioni” –
Ho scoperto, grazie ai grillini, che i carcerati sono una casta.
Dato che anch’io vivo immerso nella malafede è ovvio che anche il mio cervello, nel senso di modo di ragionare, ne risenta.
Ho sempre pensato che il carcere, tolti i reati eclatanti ed alle volte nemmeno per quelli, sia il destino dei poveretti, di chi non si può difendere.
Anche senza essere politici o famosi molti di buona famiglia, e con tanti bravi avvocati, l’hanno sfangata da reati come l’omicidio, in particolare contro le donne, con pene a dir poco ridicole.
Dicono le cronache e quindi i fatti:
7 carcerati italiani, quelli che certamente hanno una marcia in più, hanno vinto una causa contro lo Stato italiano:
Carceri, Corte europea rigetta ricorso dell’Italia.
Un anno per la soluzione al sovraffollamento
La condanna è per trattamento inumano e degradante di sette detenuti nel carcere di Busto Arsizio e in quello di Piacenza. Il nostro Paese dovrà pagare ai sette detenuti 100 mila euro per danni morali e ha un anno di tempo per rimediare alla situazione carceraria.
Era il maggio 2013, non vedo tutta questa fretta di Napolitano.
7 carcerati hanno vinto la causa contro lo Stato alla Corte di Strasburgo.
Detto questo non mi sembra che le carceri siano sofraffollate per via degli ultra settantenni.
Dietro l’intervento di Napolitano il M5S ci vede una fretta sospetta e non un ritardo sociale,etico, politico, dei governi italiani. Tutti.
In Italia ci sono reati insulsi come quello di clandestinità, di chi si fa qualche canna o di chi ruba una bistecca al supermercato che non è come rubare un iphone della Apple, ed è per questo che le carceri sono piene.
Liberare, per alleggerire le carceri, chi ha già scontato buona parte della sua pena non è favorire il pregiudicato o i vari politicanti che hanno rubato allo Stato o al loro partito.
Ci sono dicersi reati che si possono depenalizzare e per i quali si possono infliggere pene alternative certamente tra questi non rientrano rapine, stupri, pedofilia, evasione fiscale, corruzione, concussione ecc.ecc. Praticamente il curriculum del pregiudicato in questione.
I grillini hanno sbagliato bersaglio. Accecati dalla voglia di fare polemica sempre comunque ed ovunque hanno perso di vista l’obiettivo reale e cioè dare ascolto a chi vive un carcere incivile e medioevale magari per reati di poco conto e per il fatto di non avere buoni avvocati.
Avrebbero dovuto dire: E’ giusto che il Governo intervenga in una situazione da quinto mondo, vergognosa per un Paese civile, ma questo non deve dar modo alla politica, ai politici, di proteggere i suoi affiliati o la “casta” come ormai la chiamiamo tutti.
Vigileremo che il Parlamento ed il Governo non facciano una amnistia o un indulto che vada a favorire i soliti noti, Berlusconi per primo.
Già eliminando il reato di clandestinità voluto dai fascisti e dai nazileghisti si risolverebbero un po’ di problemi.
Mi auguro che non ci siano in carcere non ci siano soccorritori di immigrati in mare dato che vengono indagati e puniti per legge. Fascista.
Ho letto un po’ di giornali, molti commenti su Facebook e sono arrivato alla conclusione che siamo tutti bacati, vediamo tutti il marcio altrui e quindi sono convinto che molto di questo marcio è nella nostra, vostra, testa.
Chi vede il marcio ovunque, dovunque e comunque è perchè ha il marcio nella testa o si sente di una razza superiore anche perchè, il marcio, è sempre in casa altrui.
C’è del marcio in Danimarca, come diceva Shakespeare, ma mai come da noi.
Che poi sia reale o no l’importante è crederci e, soprattutto, essere convinti che i marci sono sempre loro.
Quelli che non la pensano come noi.
Vedrete che verrò accusato di difendere il pregiudicato che combatto, nel mio piccolo, dal 1982.
Scannatevi pure, è pieno di ladri ma la mia porta è sempre aperta.
P.S. Alle ore 8,47.

Il capo dello Stato si scaglia contro i 5 stelle che lo hanno accusato di voler salvare il Cavaliere. Cancellieri ricorda come mai l’amnistia abbia cancellato reati fiscali e finanziari. Tutto dipenderà dal Parlamento. Necessarie maggioranze qualificate di due terzi: per Casson se il Pdl tenterà di inserire misure pericolose, i democratici si opporranno. E il diretto interessato? Non avrebbe gradito.
Nelle maggioranze qualificate di due terzi dove saranno i grillini?
Parlano per ignoranza o parlano per malafede?

in base all’articolo 79 della Costituzione, si stabilisce come l’amnistia e l’indulto siano concessi «con legge deliberata a maggioranza dei due terzi dei componenti di ciascuna Camera, in ogni suo articolo e nella votazione finale». In pratica, dovrebbe essere il Parlamento a prendersi la responsabilità di inserire misure a vantaggio di Berlusconi

11 Risposte

  1. curioso come si cada subito nella trappola della leva emotiva, per dare addosso ai soliti del M5*. I quali, peraltro, sono cosi’ preoccupati della situazione immorale delle carceri, da aver presentato un piano che in un paio d’anni risolverebbe il problema, in modo piu’ civile e razionale, e da insistere per misure quali la depenalizzazione di alcuni reati. Peraltro ignorati e disprezzati dalle altre forze politiche.

    Ma no, il grave non e’ la giusta indignazione di un moVimento che da solo ha raccolto piu’ voti di tutti, di essere trattato con disprezzo, alla stregua di una scartina politica ma neanche, anche peggio, la scartina la si rispetterebbe di piu. Il grave non e’ un capo dello Stato che abdica platealmente al suo ruolo di super partes per un giudizio politico che non gli competerebbe, e suona come pietra tombale per una fetta consistente del Paese, sulla speranza di essere considerati.

    No, il grave e’ che noi siamo volgari, qualunquisti, impreparati e cattivi.
    A forza di anime belle che ci cascano sempre, che fanno collezione di pagliuzze in teche di vetro, mentre non vi dico dove sta la trave, per non essere, appunto, volgare, l’andazzo continua sempre peggio, e vedrete che bel Paese ci ritroviamo fra un po’. Poi non dite che non vi avevamo avvertito.

    • Ci provo da decenni a mettere sull’avviso, inutilmente. Ho notato che ad ogni problema puntualmente spunta una proposta, una iniziativa del M5S, ovviamente la migliore. L’ indignazione del M5S esonda regolarmente per quanto riguarda l’essere cattivi, nei toni, sono d’accordo. Sulla preparazione stendo un velo pietoso per adesso hanno esibito, alludo ai capigruppo, presunzione arroganza e maleducazione.
      Critico da sempre il governo, qualunque governo dato che sono all’opposizione da quando sono nato e nessun governo mi ha mai rappresentato, l’ho subito.
      La trave so benissimo dov’è e non è cambiando il proprietario, despota, che migliora la situazione.
      Insomma non abbiamo lo stesso modo di vedere le cose solo che io posso perchè nessuno potrà buttarmi fuori da qualche movimento.
      Per adesso ragiono, o sragiono, di mio come ho sempre fatto.
      Faccio notare che la chiusura del commento è, quasi, una minaccia. O votate noi o molliamo tutto, spero che non raggiungiate mai il 51%.

      • non abbia dubbi sulle capacità del suo cervello. lei, NON HA CERVELLO!!
        vivailmovimentocinquestelle!!!

      • Siete tutti uguali, una sbraita in parlamento non siete niente, l’altra sbraita qui.
        La razza superiore, all’ammasso.

  2. io non ho più parole siamo alle solite, non voglio parlare del m5s e di quanto ha fatto o sta facendo per il problema delle carceri, mi limito ad alcune considerazioni di buon senso, il problema (che cè ed è pure urgente) non si risolve con amnistie o indulti, ma con la depenalizzazione di alcune leggi vergogna che affollano oltremodo le carceri.
    la fini-Giovanardi sul possesso di droga la bossi-fini sul reato di clandestinità ect.
    e scusate se è poco ma il presidente napolitano che è un signore che è del 1953 in parlamento ripeto 1953, ad oggi riesce solo a proporre la solita solfa….
    con un tempismo perlomeno un pò sospetto, basta per favore, vorrei vedere effettivamente una soluzione organica al problema non la solita amnistia/indulto.
    Berlusconi comunque ringrazia

    • Infatti è quello che ho scritto nel post ma in pochi ci hanno fatto caso.
      Evidentemente si punta all’indulto/amnistia perchè non si vuole cambiare le leggi da te elencate. A questo punto mi affido al fatto che ci vogliono i due terzi del parlamento per ipotizzare un indulto/amnistia che ponga fine alle leggi vergogna.
      Detto questo, se non si cambiano le leggi, il problema rimane.
      Adesso ci devono mettere tutti la faccia, in modo particolare quelli del Pd.

      • mi dici che tutti ci devono metterci la faccia in modo particolare il pd….
        io non so se in ultima analisi condividi con me il fatto che il pd non ne ha più di facce da metterci le ha già perse tutte …..
        101 (tutti anonimi) ti dice qualcosa?

    • Il Pd deve scoppiare e non sarà certo Renzi a tenerlo insieme. O scoppia o scompare, le sezioni sono già alla metà.

  3. I politici SONO TUTTI LADRI, le donne NON sono tutte zoccole, gli immigrati NON sono tutti delinquenti… Partiamo da qui…

  4. Sono d’accordo sull’articolo “i politici sono tutti ladri, le donnesono tutte puttane…” di Slasch. Evidentemente si vuole solo vedere il marcio dovunque e soprattutto il marcio degli altri per coprire la propria impotenza o il proprio far niente… Basta con ler polemiche e la dietrologia: facciamo i fatti!! Di tutte queste leggi da eliminare, non si vede una votazione in parlamento che lo faccia (e quando votano e che cosa votano i M5Stelle?), di tutte le proposte del M5Stelle non si discute mai e non si vota mai in Parlamento… In 5 mesi questo parlamento cosa ha fatto???? Se non è impotenza questa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: