Crimi ha 40 anni, è più giovane di mio figlio. Una cosa è fare satira feroce su chiunque, altra è mancare di rispetto al di fuori della satira.Non è più satira è maleducazione, se mio figlio fosse maleducato come Crimi e la Rostellato mi chiederei dove ho sbagliato ma, dopo avergli dato un calcio nel culo.


indexSono peggio di Berlusconi, prima sparano cazzate poi dicono di essere stati fraintesi, la colpa è della Stampa che gli sta sul cazzo.
Ora un conto è fare satira con battute feroci come fa Grillo, Luttazzi e nel mio piccolo anch’io che li chiamo grullini, altro è uscire da un incontro con il Presidente della Repubblica e dichiarare quanto segue:
“‘Napolitano è stato attento, non si è addormentato. Beppe è stato capace di tenerlo abbastanza sveglio, ma anche lui è stato abbastanza attivo e abbiamo interloquito parecchio”.
Non siamo nel blog dove da anni si legge: Napolitano dorme. Anzi di più, è Morfeo, il dio del sogni. Anche Vauro ha più volte disegnato Napolitano che dorme ma non credo che Vauro se fosse ricevuto da Napolitano se ne uscirebbe con queste frasi del cazzo. Quando ci vuole ci vuole.
Grillo ha la mia età, non so con quale velocità ma siamo entrambi avviati al ricoglionimento e non so nemmeno chi ci arriverà per primo, ma questi giovani devono imparere l’educazione ed a sciacquarsi la bocca prima di parlare e di offendere qualsiasi donna o qualsiasi anziano. Donna l’ho scritto per via del punto G di quella che è andata a Ballarò.
Se io fossi stato eletto in Parlamento incontrassi Andreotti e volesse salutarmi gli darei la mano, altro sarebbe se dovessi fare un confronto politico con Andreotti al quale non manderei a dire niente di tutto il male che penso di lui.
Non so se Crimi quando incontra suo padre o suo nonno lo saluta affettuosamente dicendogli: sveglia nonno! Sei rincoglionito? O se incontrando la vecchia nonna la saluta con un affettuoso: ciao vecchia zoccola, che sfigata che sei non hai più l’età.
Dice la Rostellato:
«Un gruppo di noi si stava dirigendo verso l’uscita dell’aula, ci ferma la Bindi e ci dice: “Ma presentiamoci, così cominciamo a conoscerci!!!” – raccontava la grillina – Io ho tirato dritto e me ne sono andata… ma ti pare che ti do la mano e ti dico pure “piacere”??? No guarda, forse non hai capito: non è un piacere!!!».
Mi sembra un linguaggio tipico delle periferie più squallide di città squallide: no guarda, forse non hai capito: non è un piacere!!!
Berlusconi è stato evitato più di una volta, in modo particolare ai seggi, ma chi lo ha evitato l’ha fatto con stile, con educazione, non è stata scortese per poi vantarsene su Facebook. Anche se avrebbe potuto diventare un’eroina di noi antiberlusconiani.
Io sono schietto e sincero, quasi, come la Rostellato. Per problemi miei non sono andato a matrimoni, battesimi, cresime e comunioni di famiglia per il semplice fatto che non ci frequentavamo.
C’erano dei problemi con i parenti, ricordiamoci che i parenti te li trovi e gli amici te li scegli, e non trovavo giusto fingere che non esistessero perchè c’era un battesimo o un matrimonio in vista.
Sono talmente democratico da non trovare nulla di strano che la Mirè ci andasse, chiudesse un occhio, ma io non ci sono andato.
Se fossi andato non avrei  rifiutato il saluto o di dare la mano, anche se rappresento solo me stesso, uno che vale uno.
Se rappresenti un movimento, un partito, una istituzione non puoi prescindere dall’educazione. Altra cosa sarebbe l’attacco politico durante un dibattito in Parlamento dove ti puoi lasciare andare con tutto lo splendore della tua schiettezza.
Tutti siete ospiti momentanei in Parlamento e dovete essere educati.
Insisto a dire che sia la Lombardo che Crimi non sono all’altezza, sono deleteri per il M5S stesso, se non capiscono che come rappresentanti del popolo non possono usare le stesse battute copiate da Grillo quando rappresentano il loro movimento o le istituzioni e non son ad un comizio o in campagna elettorale.
In modo particolare non devono dire bugie nei loro video perchè possono esser smentiti in ogni occasione.
Ripetere che sono la prima forza politica è un segnale di ignoranza delle regole della Repubblica parlamentare perchè i voti delle elezioni si contano per coalizione.
Si sentono accerchiati, sono diffidenti e si vede ma non ne hanno indovinata una.
Per adesso sono come Berlusconi che prima straparla e poi smentisce. Ma Berlusconi ha 76 anni è normale, secondo il metro di Grillo, che sia rincoglionito ma a 40 anni è grave.
Come sarà ridotto Crimi a 76 anni?  Non oso pensare a come sarà ridotto a 87 anni.
Detto questo io vorrei arrivare ad 87 anni, ridotto peggio di Crimi.
Insomma, figlioli, un po’ di educazione e di rispetto non guasta avrete tutto il tempo di provare sulla vostra pelle la maleducazione altrui.
Comunque se fosse mio figlio, che ha un anno più di Crimi e molti più capelli, l’avrei ripreso nonostante sia uomo fatto e viva fuori di casa da vent’anni.
Con tatto ed educazione gli avrei dato del coglione.
So che parlare di educazione fa sembrare obsoleti, ma l’educazione ci vuole e non va a scapito dell’intelligenza.

Crimi: “Beppe ha svegliato Napolitano”.
Poi le scuse al Colle, ma attacca la stampa

P.S. Per chi volesse farmi notare che anch’io ci do dentro faccio presente che io sono un blogger, non faccio il parlamentare nè il capogruppo. Faccio il Grillo.
P.S. L’ ho letto adesso, alle ore 11,12. Io leggo più Travaglio che Severgnini.

Gli stellati che non brillano in educazione
La fuga di Grillo dopo le consultazioni

 Aggiornamento:
Crimi ribadisce invece il no a una “fiducia in bianco a gente come Bersani”. “Fiducia in bianco non ne diamo a nessuno, tanto più a persone che hanno fatto promesse e non le hanno mantenute”
Questo ha 40 anni e non ha ancora capito un cazzo, da quando in Parlamento si da la fiducia in bianco?
La possono togliere appena il Pd non rispetta i patti.
Da dove cazzo è spuntata questa gente? Sono extraterrestri? E come fanno a pretendere un governo del M5S sostenuto da quelli ai quali sputano addosso tutti i giorni?
Ricambiati, ovviamente.


Annunci

55 Risposte

  1. Gentile deputata/o senatore/trice M5S e non, per favore, fai arrivare ( mi censurano in tutti i modi) questo mio messaggio alla Presidente Laura Boldrini e giralo a tutti i tuoi colleghi deputati, senatori 5 Stelle. Agli altri dei partiti tradizionali ci penso da solo, Grazie. Ciao. Mario Teodoro Pizzorno.

    Inviato Laura Boldrini 16 03 2013

    Gentile Presidente.
    Non riesco ad ottenere Giustizia in nessun modo, non sono tutelato dalla Legge Italiana e non riesco a fare punire dei “potenti”, cioè il mio sindaco e una assistente sociale che hanno commesso dei gravi reati verso la mia famiglia.
    Mi può aiutare in qualche modo?
    Nella speranza di un suo cenno, la saluto calorosamente.
    Mario Teodoro Pizzorno.

    http://www.openjournalist.com/pst/secondo-voi-sono-in-punizione-perche-non-voglio-abbassare-la-testa

    http://grazieonestopolitico.overblog.com/

    http://kafkainroncoscrivia.overblog.com/

    Laura Boldrini discorso:

    “…farò in modo che anche questa Istituzione sia anche luogo di Cittadinanza di chi ha più bisogno…..”

    Contatti: Corso Italia 36 tel. casa 0109350166 cell. 3337170176

    P.s Allego dichiarazione della mia parrocchia dal quale si evince inconfutabilmente che le mie dichiarazioni relative ai servizi igienici non presenti, dove dimoravo con mia moglie nel 2010, sono veritiere. Inoltre allego la Interrogazione Parlamentare del senatore Pedica Stefano nella quale si scrive in relazione alla mia vergognosa vicenda, di tutelare i diritti fondamentali dell’Uomo. Infine io in sedia a rotelle che uso quando devo fare tragitti lunghi, perché riesco a stare in piedi ma, faccio pochi passi.

  2. Mi sembra un articolo di blog il suo (il tuo?) abbastanza “puritano” … e la cosa mi fa sorridere … non sono un “grullino” anche se penso fermamente che uno scossone ci vuole per cambiare le cose … però credo di comprendere che, sempre anch’io nel mio piccolo, se dobbiamo farci condurre il paese da “rincoglioniti” od “addormentati” per l’età o per altri motivi … è meglio dire di no … ed usare anche le armi della satira o dello sberleffo popolare. Il grosso problema è proprio quello che non ci è rimasto altro (e per fortuna che abbiamo ancora questo……). Max

  3. Sono dei porci e vanno trattati da tali.Devono andarsene , punto.
    Ma di quale educazione parlate?
    Questi ci ammazzano ci rapinano e tradiscono il Paese violentando quotidianamente la legge e la Costituzione e voi parlate di salutarli e stringergli la mano?
    Appenderli ad un Palo , altro che stringere loro le mani , solo cappi al collo possiamo stringere a queste jene parassite e mafiomassoniche.
    Quanta ipocrisia!

    • Non posso pretendere che tu legga tutti i iei post, da anni scrivo che ci vorrebbe la ghigliottina ma se scegliamo la via democratica non ve eliminata l’educazione.
      Il resto sono frasi fatte.

    • Assolutamente d’accordo!! Questi ragazzi hanno tutta la mia stima! Queste persone non sono degne di rispetto, non devono pretenderlo e non gli deve essere dato! FORZA RAGAZZI! Io avrei fatto esattamente lo stesso.

      • Bisognerebbe sostenere i grillini ‘monitorandoli’.Sono l’unica ‘testa di ariete’ che abbiamo dentro i palazzi. Il problema è che il rischio che vengano fagocitati dal sistema mafomassonico è altissimo e anche grillo è da ‘tenere d’occhio’ per capire che non stia facendo doppi giochi con qualcuno alle spalle.Purtroppo c’è un menefreghismo imperante, altrimenti si organizzerebbero degli eventi per mettere in atto una protesta sulle piazze, sostenendo e ‘sorvegliando’ al contempo i cittadini che sono là dentro.Una rivoluzione fatta dall’interno e dall’esterno, insomma.E chi sbaglia paga.UTOPIA,lo so, ormai mi sono rassegnato e forse quando saremo come i fratelli greci, qualcuno insorgerà disperatamente per fame e disperazione.In Italia avremmo urgente bisogno di una rivolta civile, ma nessuno la vuole fare.Il resto è noia.

  4. ma quanto è bello vedervi rosicare

  5. Si va bene, poteva risparmiarsi la frase. Punto. Però dopo decenni di comportamenti indicibili o criminali o indecenti o indecorosi o inqualificabili o tutto quello con cui una classe politica ha massacrato il paese, mi fa sorridere lo zelo dei più, pronti a stigmatizzare una stretta di mano od una frase. Personalmente non mi interessano questi dettagli, attendo piuttosto, con calma, di vedere cominciare i fatti.

  6. Sottoscrivo totalmente.

  7. HANNO FATTO BENE!!! NON STRINGEREI LA MANO NE AD ANDREOTTI NE A LA BINDI TANTO MENO A BERLUSCONI!!!
    ARTICOLI DI MERDA COME QUESTO SONO FRUTTO DI UN LECCHINAGGIO ALLUCINANTE!! NON ME NE FREGA NIENTE SE QUESTO COMMENTO VERRA’ PUBBLICATO O NO, TU MODERATORE CHE LEGGI, SEI UN SERVO!!! LECCHINO!!!!

    • L’ho approvato, sarebbe stato un peccato non esibire agli altri tutto il tuo splendore.
      Adesso pulisciti la bava però e non scrivere più cazzate perchè farò come Grillo. Cancellerò, con comodo.

  8. Nascondiamo il palo con la pagliuzza del linguaggio non idoneo alla “carica dello stato”.
    Ricordo che la carica in oggetto è pur sempre un uomo. e quest’uomo rivestendo quella carica ha:
    firmato a man bassa leggi vergogna puntualmente bocciate dalla cassazione
    lucrato spudoratamente sui viaggi aerei Roma – Bruxelles adirandosi veementemente se interrogato sul punto.
    Dimentico qualcosa?

    • Forse Grillo lo ha tenuto sveglio ricordandogli tutte le cazzate che ha fatto? Sinceramente, non credo, anzi, credo che la mano gliel’abbia stretta e un sorriso gliel’abbia fatto. Detto ciò, dalle mie parti si dice “figli e figliastri”. Inoltre, la mega-ignoranza di diritto di queste persone non ha pari, dal momento in cui, a parte che bisogna prescindere dai giudizi personali quando si entra in Parlamento (altrimenti giustifichiamo i lustri di stronzate di Berlusconi, ricadendo di nuovo nei “figli e figliastri”), se si va al governo bisogna comunque dare la fiducia ad un governo, prima di approvare “punto su punto”. Ma forse parliamo di Alta Politica per dei semplici cittadini che non sapevano (prima di arrivarci in tassì) dove fosse di stanza il Senato… In più, ma giusto per eccesso critico, perché non si sono recati al quirinale in bici, piuttosto che in un van nero ultrainquinante, entrando nella ztl del centro storico? Sai che bel messaggio da scrivere sui blog!

      • Un figurone. Comunque ho solo inteso parlare di educazione, politicamente mi esprimo tutti i giorni, si sa come la penso.
        Detto questo se si sceglie la via democratica non si deve escludere l’educazione.
        Altra cosa sono gli attacchi politici che possono e devono essere feroci.
        Nella sostanza ci vuole ferocia, se ritengono che Napolitano sia da attaccare lo facciano in concreto e non con battute insulse legate all’età.
        Spero che ci arrivino anche loro alla sua età.

  9. Magari perché sua nonna non è rincoglionita a differenza di altre cariatidi con pregressi filofascisti?

  10. forse il vero difetto è essere stati troppo educati, io personalmente non ho nessuna stima x esempio della santadechè e non mi sentirei in abblligo di essere educato con la citata signora. la questione è che và bene la satira che si può fare su totto e tutti, un’altra cosa è pensare di avere la verità assoluta in tasca x cui gli altri sono tutti nemici.sono peggio di berlusconi? io penso che svolgano lo stesso ruolo( lo ha fatto il berlusca 20 anni fà quando tuonava contro la mala politica)adesso si cambia cavallo si punta sul m5s x incanalare il malcontente all’interno

  11. Se tu stringeresti la mano a un mafioso accertato sono problemi tuoi… Che i rappresentanti del M5S ogni tanto facciano gaffe è anche normale, non sono comunicatori esperti, però dargli addosso come se fossero i responsabili di tutti i mali dell’italia mi sembra ridicolo e squallido. Se ti piacciono tanto i vecchi politici tieniteli, in fondo hai più di sessant’anni quindi che ti frega…io ne ho qualcuno in meno e sono un po’ più preoccupato per il mio futuro e non so se il M5S sarà in grado di migliorarlo (lo spero e ci credo) ma sono praticamente certo che non sapranno farlo i vecchi politici.

  12. Non sono Travaglio che può incazzarsi per i commenti di critica, io ho scritto il mio punto di vista e voi il vostro.
    La cosa non è soggetta a voti, non si vince nessuna bambolina.

  13. La verità fa male,a quanto vedo. A me sembra che Crimi non abbia offeso nessuno, ma che abbia semplicemente detto la verità! Napolitano è quello che dovrebbe chiedere scusa agli Italiani, per come ha contribuito a ridurre il paese! Che facciamo, ci prendiamo per i fondelli da soli? Allora andrebbero tacciati di maleducazione anche quei milioni di Italiani che hanno definito Napolitano il pappone della casta? il servo della Germania? Smettiamola con l’ipocrisia, per favore, quando non siamo a favore di un movimento o di un partito, si cerca sempre delle scuse per attaccare, ma questa non è ne’ giustizia, ne’ coerenza!

    • Ho attaccato la maleducazione, Napolitano va attaccato politicamente non con battute alla cazzo.
      Sono un ipocrita.
      P.S. Potevano rifiutarsi di andare da un Presidente della Repubblica responsabile di tante nefandezze.
      lasciandolo dormire.

      • Purtroppo questo è il presidente che ci hanno dato i vecchi politici corrotti, non si poteva fare a meno di recarsi da lui e tu sai bene che è così, per quanto possa essere ripugnante e viscido, per cui ritengo che Crimi sia stato anche molto corretto nel riferirsi a lui definendolo addormentato, gli ha voluto bene con questo commento! Io avrei usato una frase molto più cruda ed idonea alla sua nefandezza! Basta vedere come vivono migliaia di Italiani, per farsi passare la voglia di buonismo!

      • Politicamente hai anche ragione ma io ho scritto un post sull’educazione.Non è un problema di buonismo o scegliamo la via democratica o facciamo la rivoluzione.
        Se facciamo la rivoluzione non serve l’educazione e nemmeno dare la mano all’impiccato.
        Resta da decidere chi vada impiccato o ghigliottimato.

  14. Questa pagina è molto prevenuta

  15. Con questi articoli si può tornare a leggere IxR. Grazie!!!

  16. Tutto questo pippone perchè ha detto che dorme a quel mezzo rincoglionito che in sette anni ha fatto passare ogni porcheria berlusconiana e Pdiina e che ha passato l’ultino anno a distruggere l’Italia dandola in mano a quel assassino ( vero ) di monti ? Capisco l’età , ma a 65 anni la memoria dovrebbe ancora funzionare

    • Ho già risposto, lo si attacca politicamente. Sono smemorato ti auguro di non diventare come me.
      Spero che tu sia molto più vispo.

      • Dovresti spiegare prima cosa è “un attacco politico”, questi mica lo sanno.

      • E’ un salto di qualità rispetto alla satira, alle battute sugli anziani o i nani.
        Quelle ci divertono ma poi ci vuole la politica, i fatti, le proposte che cercano supporto per diventare maggioritarie e fare il cambiamento.
        L’occasione è opportuna, la smettano con le battute e passino ai fatti.

  17. Ho capito!! bisogna essere educati con i ladri e con chi non ci ha mai tutelato ma ha solo pensato ai suoi affari, allora faccio come facevano Totò e Peppino …educatamente ..NAPOLITANOOOOOO PPPPPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!

  18. Concordo con tutto il discorso.
    Oltretutto, per noi giovincelli, i genitori quando passano i cinquant’anni sono già considerati rinco, quindi a ben vedere anche Grillo ha poco da prendere gli altri per i fondelli…
    (spero si intenda l’ironia di questa frase)

    Mi dà solo un po’ fastidio il “Mi sembra un linguaggio tipico delle periferie più squallide di città squallide”. Denota un certo atteggiamento pregiudiziale (nella mia tesi, incentrata proprio sulla messa alla prova dei fatti dell’immaginario rispetto alle periferie urbane, l’ho definito borghese) di fronte ad una realtà che è ben più complessa di quello che appare.
    Oltretutto, me lo faccia dire, è molto più probabile che chi viene dalla periferia stringa la mano alla Bindi e mostri più rispetto per una persona anziana (che sia questa il nonno o il Presidente della Repubblica) di uno cresciuto in ambienti più “nobili”.
    La cafonaggine non è correlata ad un fattore sociologico.

    • Non darmi del lei, comunque hai ragione. Intendevo provocare con quella frase, nel M5S c’è la più alta concentrazione di laureati.
      Grazie del commento, specialmente dell’ultima riga.

  19. Non solo i voti si contano per coalizione ma, anche stando ai voti ottenuti dai singoli partiti, il M5S ne ha presi meno del Pd e quindi non è affatto il primo partito. La Lombardi continua a mentire sapendo di mentire.

  20. Giusto per farlo sapere, non siamo l’informazione che sta sul cazzo a Crimi. Mi riferisco al mio blog.

    La novità sta nell’elezione, grazie alla rinuncia degli altri partiti, di un deputato di M5s a vicepresidente della Camera e di una senatrice tra i questori, il che implica una «costituzionalizzazione» del Movimento che si presenta come anti-sistema, che ha comunque deciso di assumere dei ruoli istituzionali. Un po’ come avvenne nel 1994 per la Lega.

    Il Movimento guidato da Grillo non aveva i numeri per eleggere i propri uomini negli incarichi di Senato e Camera, e si è rifiutato di incontrare gli altri partiti, come pure prevedono i Regolamenti parlamentari, per concordare i nomi da votare. Nei giorni scorsi ha chiesto ad essi di «riconoscere» il ruolo di M5S. E così è stato. Il passo indietro degli altri partiti, Pd in testa, ha permesso al Movimento di entrare nella «stanza dei bottoni». «Noi abbiamo avuto rispetto dei loro elettori – ha commentato Pier Luigi Bersani – loro non hanno avuto rispetto dei nostri. Punto».

  21. Buongiorno, premetto di non essere espertissimo in politica…. seguo ogni sviluppo nei limiti del possibile… non ho anche tutto la Sua conoscienza politica per giudicare ogni nostro politico; Posso però dire che, causa mio lavoro…. sono un responsabile commerciale, ho potuto valutare negli anni tutte le conseguenze sulla vita reale delle scelte geniali dei governi degli ultimi 10 anni….. e su quello devo dire che nonserve essere di destra o sinistra per vederne le conseguenze;
    Io personalmente sono così stanco di vedere i nostri politici andare avanti senza concludere nulla che a questo giro ho deciso di dare il mio voto ai ragazzi del M5S…. per un motivo…. la promessa di rivoltare tutto e tutti…..e questo credo come tanti altri.

    Ora però una domanda…. tutti credono davvero che i toni dei M5S che sono sempre stati molto sprezzanti… portatori di rivoluzioni ecc ecc.. debbano finire subito dopo la fine delle elezioni??? su questo vedo un modo di fare molto italiano… ” hai promesso di capovolgere il mondo e hai insultato tutti fino a ieri…. ok.. ora sei al governo…. basta … cambia atteggiamento e accordati con gli altri perchè si deve partire”
    io non capisco questo… loro propongono un cambiamento radicale… forse falliranno non so… spero di no…. ma davvero si pensa che solo perchè hanno messo piede al governo… devono adattarsi agli altri? devono iniziare a parlare con giornalisti…. devono “rispettare ” tutti?

    La loro azione credo che richieda molto più che una settimana per essere definita…. non dimenticate che satanno attaccando di posti a cui alcuni politici son legati da decenni!

    Vedremo cosa succede;) io intanto provo piacere anche nelle facce nervose e a diagio di persone che non sanno come venir fuori da proposte come la riduzione dei privilegi….. forse sarà solo un momento….. ma son convinto che è meglio provare che accettare lo stato delle cose 😉

    Buona giornata a tutti

  22. io non sono una giovincella, ho figli grandi, ma rifiuto di stringere la mano a chi non stimo anche pubblicamente. La stretta di mano è un segno di comunanza, di amicizia e di stima, valori importanti che vanno meritati ed io non li regalo. Ancor meno a persone che, rivestendo cariche pubbliche e quindi responsabili del loro operato su larga scala, hanno male amministrato per inseguire interessi personali o di partito; non hanno la mia stima quindi non gliela esprimo. L’educazione è il rispetto di valori morali che si esprime attraverso la forma di segnali convenzionali; l’educazione svuotata di questo significato è solo lo sdoganamento dell’ipocrisia. Io sono profondamente educata e rivendico il valore di un’ educazione che non è solo manifestazione di gesti vuoti.

    • Ma ne io ne te abbiamo ruoli istituzionali, per fortuna.
      Nel post ho raccontato anche un fatto che mi riguarda, mi sembra di essere stato chiaro.
      Ciao.

      • tu sai di te, di me non sai niente! Le istituzioni ancor più dovrebbero sapere rappresentare e distinguere bene i valori. Francamente, se uno non va ad un matrimonio per non vedere i parenti sono fatti suoi e non me ne può fregare di meno. Se uno stringe la mano ad un “Andreotti” che ha un incarico istituzionale invece sono anche fatti miei perchè le istituzioni sono anche mie e non sono fantasmi senza nome; sono persone incaricate a reggere con diligenza e responsabilità personale le istituzioni e, se agiscono diversamente, offendono l’istituzione e quindi offendono anche me. So che non è di moda il senso di responsabilità personale del proprio pensare ed agire e che si allunga e diluisce in altri sensi evanescenti e più comodi come, ad esempio, il senso delle istituzioni o il senso dell’educazione. Io non seguo la moda.

    • Io invece ho la cresta, come Balotelli.

  23. Ciao Slasch. Il tuo blog sta diventando un prezioso documento che testimonia il livello di barbarie a cui è giunta la società in cui viviamo. Purtroppo, non è tutta responsabilità loro perché non dobbiamo dimenticare che parecchi de’ sti talebani grillini nei precedenti 20 anni facevano il tifo per quel tizio che definiva “culona inchiavabile” il Capo di Governo della Nazione economicamente più forte d’Europa. Altri, sempre da non dimenticare, invece vengono dalle fila di quell’altro bel tomo che sul tricolore ci avrebbe volentieri pisciato e che si è inventato una nazione che non esiste su nessuna carta geografica. Con esempi di cotanta “bassezza” istituzionale, c’è poco da aspettarsi dai loro sudditi. Hanno cambiato casacca ma i modi sono sempre quelli. Purtroppo, personalmente ne conosco alcuni che vengono dalle stesse file in cui milito io. Ecco, la soddisfazione è sapere che sti cretini, oggi, se ne stanno pentendo amaramente del voto che hanno dato!

    Buon fine settimana e ciao.

    • Buon fine settimana anche a te. Questo è quello che abbiamo nella cesta. L’italiano poi è specialista nel soccorrere il vincitore.
      Ciao.

  24. In Italia, non ci vuole educazione, forse ci vuole PIU’ COERENZA! Sono oltre 50 anni che con la scusa dell’educazione ci ammazzano sia psicologicamente che fisicamente, hanno distrutto sia l’ambiente naturale che l’ambiente sociale. Tra chi dice: buongiorno signore posso ammazzarla educatamente e chi magari dice vattene a fanculo, preferisco il secondo. Spesso una persona molto educata arriva ad essere maleducato, perchè si trova davanti un qualcosa che va oltre,mentre chi “ammazza” ed è protetto da un sistema non ha motivo di arrabbiarsi o di essere maleducato. In Italia cè ancora chi non distingue le parole dai fatti,l’apparire dall’essere, il fare dal dire. Sinceramente preferisco un mondo di “fatti buoni” e non di “buone parole”. Ci vuole serietà e coerenza, io non stringerei mai la mano a chi ha distrutto le cose buone, la stretta di mano ha un senso profondo che simbolicamente esprime qualcosa di condivisibile, tutto il resto e solo demagogia, cosi’ come accusare di maleducazione una persona che con tutto il diritto si rifiuta di compiere un gesto nei confronti di chi non lo merita. Ma se in Italia conta piu’ la buona educazione dei buoni fatti, allora buon virtuale a tutti, e fatevi ammazzare educatamente. Cosi’ come alcune battutte racchiudono un po di rabbia e voglia di dare realmente al paese qualcosa di nuovo, non credo siano dedicate alle persone anziane, tutt’altro, ma credo si tratti di un caso specifico che non ha età.Detto questo l’educazione è importantissima, ma prima è importante distinguere caso per caso e capire il significato di un gesto o di una parola, sia essa educata che maleducata, per distinguere l’apparire dall’essere. Quando un giorno troveremo un paese realmente democratico, non credo si verificheranno episodi di questo tipo, ma oggi siamo in guerra, una guerra reale,una guerra fredda dove io non stringo la mano al nemico,perchè in ballo c’è la vita.

  25. Lei è uno scrittore miliardario disinteressato completamente al suo paese? Perchè se sposta il fuoco del problema su queste idiozie l’unica spiegazione che mi do e che vive in una villa in costa rica e le tasse le paga solo nei “bisestili”. In tal caso credo che potrebbe dedicarsi ad altro ed evitare di annebbiare ancora di più i cervelli già terribilmente offuscati.. In questo paese ci sono seri problemi. Hanno avanzato delle proposte che in qualche modo potrebbero mettere in moto un meccanismo di risalita. I nostri politici fanno come sembra stia facendo Lei nel Suo articolo, spostano il fuoco del problema. parlo di PDL e PD. Si rende conto vero che non vogliono essere in nessun modo toccati? Si rende conto vero che se si tratta di rinunciare a qualcosa, loro che ci hanno messo in gionocchio e lasciati in mutande rispondono picche. Posso accettare il menefreghismo dalle persone estremamente ricche, non lo condivico ma lo capisco. Sono ricco, non voglio rimetterci io per questi pezzenti. In italia i ricchi sono circa 8% della popolazione. Noi siamo i pezzenti. Noi che facciamo l’italia siamo i pezzenti. Mi chiedo come Lei non scriva dell’indignazione. Di queste costanti prese per i fondelli. Quando nelle trasmissioni in Tv sento dire dei ragazzi cinque stelle che non sanno fare i politici penso solo una cosa: abbiamo qualche speranza.

    • Chi sono è scritto in alto a destra. Ci sono 6000 post che trattano dei nostri problemi oggi ho trattato quello dell’educazione.
      Non pretendo che legga tutto il blog, penso abbia di meglio da fare.
      Ognuno coltiva le sue speranze, per adesso siamo ancora al libero pensiero.

  26. Perchè non scrivi articoli sulle ruberie dei politici e di quanto prendono invece che scrivere ste cazzatine, perchè cazzatine sono.
    Gente cosi non merita nessun rispetto, anzi secondo me ha fatto pure male a chiedergli scusa.
    Poi tanto con quello che prendono sono pagati anche per ricevere le battute.

    • E’ da maggio del 2007 che ne scrivo, tanti sono andati persi con splinder 5000 sono qui. Non pretendo che tu legga tutto il blog.
      Non guadagno niente e mi offendono come e più di loro.

  27. io un calcio in culo lo darei a te e a quelli che hanno mangiato l’Italia facendo gravare il peso sulle nuove generazioni. Dove eri quando gli statali andavano in pensione a 19 anni 6 mesi e un giorno?

    • A lavorare nel privato per 43 anni. Il calcio in culo lo avrebbero dovuto dare a te per svegliarti.
      Ovvio che la seconda cazzata non passerà, verrà cancellata.
      Per non profumarti.
      Dimenticavo: all’opposizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: