Navigando nel web si ha l’impressione che in Italia ci siano milioni di persone alla sinistra del Pd. In effetti mi sentivo felicemente meno solo poi sono andato a vedere i risultati delle elezioni e per l’ennesima volta nessuno di sinistra è entrato in parlamento. Che siano sempre quelli che girano nel web?


imagesVedo falci e martello,  decine di partiti che si richiamano a sinistra, libertà, rifondazioni varie e partiti comunisti italiani con tanto di falce e martello.
Convinto assertore che il popolo italiano è conservatore ogni volta, si fa per dire, mi illudo che sia la volta buona e che si riesca ad eleggere qualcuno di sinistra ma dal finire degli anni 70 in poi questo non è mai successo.
Prendiamo Rivoluzione Civile, che ho votato anch’io, non ha raggiunto nemmeno il quorum ma se tu guardi su Facebook vedi il simbolo di Ingroia ovunque.
Ancora una volta è stato un fallimento, come ai tempi di Bertinotti.
Quando ero giovane e militavo nel Pci volevo tutto e subito e chiunque si opponesse al mio pensiero lo consideravo un venduto, un conservatore, uno che abbandonava la lotta.
Semplicemente vedevano più lontano di me e, soprattutto, sapevano di avere a che fare con soggetti particolari.
Gli italiani. In maggioranza nostalgici passati alla Dc, socialisti opportunisti, sempre e comunque conservatori ed amanti dell’uomo solo al comando che togliesse loro la responsabilità di una scelta consapevole.
Se il salvatore della Patria non esiste garantito che l’italiano se lo inventa, fa catenaccio e spera che un Paolo Rossi qualsiasi faccia sei gol per vincere il mondiale.
L’unica cosa dove l’italiano da il meglio di se è quando si tratta di partecipare alla festa in soccorso al vincitore.
E’ successo anche in Spagna nel 1982, prima tutti contro la nazionale e Bearzot, poi tutti in piazza a suonare il claxon.
Che c’entra il calcio con la politica, direte voi. C’entra eccome perchè noi viviamo la politica come viviamo il calcio, siamo un paese di tifosi e non di sportivi.
Tutti sappiamo che si nasce incendiari e si finisce pompieri. Io purtroppo sono nella fase in cui giro con il secchio a spegnere fuochi, a raffreddare animi, cercando di ragionare su strategie possibili per cambiare le cose almeno gradualmente. Insomma guadagnare un metro cercando di non perderne due per la reazione contraria.
Mi accusano di essere del Pd e non è vero. Sono un orfano del Pci che ha tanti ex compagni che sono nel Pd con i quali discuto e adesso veniamo al dunque.
Io credo che il Pd sia un partito “inquinato” e condizionato dagli ex democristiani che però ha una sua struttura che nessuno ha, intendo dire consolidata, anche se non la sa usare e l’unico modo dal mio punto di vista per cambiare le cose sarebbe farlo dall’interno.
Se tutti quelli come me che criticano il Pd o Bersani entrassero nel partito, votassero il partito ogni volta che si presenta l’occasione in due elezioni lo sposterebbe a sinistra senza litigare e senza disperdere un voto.
Faccio un esempio semplice ma chiaro.
Fatto 100 i deputati del Pd 40 sono ex democristiani o rivoluzionari come Veltroni, provate ad immaginare un partito dove i 40 sono di sinistra. Anche uno come Bresani si sentirebbe meno condizionato.
Non si tratta di condividere tutto il programma, del Pd per forza di cose nato da compromessi dovuti alla composizione interna, si tratta di spostarne l’asse a sinistra dall’interno.
Non ci sta bene? Il risultato è che la sinistra italiana non ha più rappresentanza in Parlamento, milioni di italiani sono senza rappresentanti nelle istituzioni.
Senza unità non riusciamo ad eleggere un consigliere nemmeno in Lombardia e quando ci siamo uniti, senza spaccarci le balle tra di noi, il Pd ha fatto un passo indietro ed abbiamo eletto Pisapia.
Domanda: è meglio Pisapia o la Moratti? E’ meglio Maroni o Ambrosoli?
Cosa cazzo serve inventarsi liste e listine giusto per far sapere al vicino che voglio distinguermi da lui per una virgola?
A perdere. Se non siamo uniti si perde.
Questo post è rivolto, naturalmente, a chi crede che esista una politica di destra ed una di sinistra.
Per chi ritiene che il tutto sia superato insieme alle ideologie sarà la storia ed i fatti a dare la rispsosta.
Io sono un ex incendiario diventato pompiere, un superato, uno all’antica. Talmente all’antica che ancora oggi se penso a Berlinguer ed alla sua fine mi emoziono ancora.
Prendo le parole del grande Giorgio Gaber per dare un’idea del mio modo di essere:
Qualcuno era comunista perchè pensava di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri.
Sembra una cosa da poco ma moralmente ed eticamente è l’essenza della democrazia e della solidarietà.
Giorgio Gaber, con la sua canzone, ci ha anche detto dove abbiamo sbagliato ed è sintetizzato in questa strofa:
Qualcuno era comunista perchè era convinto d’avere dietro di se la classe operaia.
Quello che ha sbagliato più di tutti, senza pentimenti, sono io che ero un quadro e credevo di avere dietro la classe operaia.
Io ho sempre votato a sinistra i miei collaboratori prima democristiano e poi Berlusconi.
Hanno vinto loro, ma io non ho ideali per vincere, ho ideali per cambiare le cose, questo mondo di merda.
Ovvio che vadano aggiornati al cambiamento del capitalismo globale parassita ma sempre nell’interesse degli ultimi.
Lasciatemi almeno la libertà delle mie idee.

Annunci

5 Risposte

  1. Io credo onestamente che parlando di vecchia politica e di ideali classici di una volta l’analisi da fare al momento sia una sola: la sinistra è unita sotto il pd. Sel ha preso il 2%, come ingroia. I partiti di minoranza però sono sempre esistiti, non intaccano l’unità. È la destra che quest’anno è divisa: centrodestra per B, “centro” per Monti. Che poi si nascondino nel centro e gli stantii dell’udc è vero, ma resta comunque una seconda, modesta ma presente, forza politica di destra in italia. L’esigenza di un un’unità non sussiste. Sia destra che sinistra hanno perso quest’anno. Si direbbe proprio che ha vinto il popolo.

  2. La sinistra è il pd??!!la sinistra non c’è fatta esclusione per pochissimi che ancora credono in certi valori anticapitalistici e in virtù di questi non si alleano nè fanno compromessi per accalappiarsi la poltrona (partito comunista dei lavoratori)!!il problema è che la classeoperaia come dici tu non ha più gli stessi obiettivi degli anni 70..credono di aver raggiunto l’equita sociale solamente perchè grazie al consumismo possono anche loro comprarsi uno smartphone!!Si lasciano prendere per il culo dai facili populismi come quello di Bersani o di Grillo, restando immobili nella loro ignoranza (nel senso di ignorare)..Chi ha votato Grillo ad esempio lo sa che lui è contro la tassazione dei super patrimoni??? e sapete perchè?perchè è milionario e non gli converrebbe!ma siccome si è vestito con i panni dell’umile cittadino che sconfiggerà il male politico italiano tutti i pecoroni stolti l’hanno votato! Quando pubblichi riflessioni del genere non generalizzare, perchè di comunisti grazie a Dio ce ne sono ma non sempre abbiamo la possibilità di votare i nostri candidati che, chissà perchè spesso vengono esclusi dalle liste elettorali! In Regione il PCL non c’era ad esempio..in alcune zone nemmeno alla camera…
    E poi francamente se secondo te Ingroia è un ottimo esempio della sinistra??? siamo messi bene allora…

    • Ara, io ero nel Pci da decenni, mi sono fatto un culo come una nave per il partito e noto che la sinistra si è sfaldata, non è rappresentata.
      Come diceva pasolini il sistema va cambiato dal suo interno non isolandoci, basterebbe poco spostare l’asse a sinistra nel Pd se solo fossimo furbi.

      • Mi sa che ti devi informare..il pc ha deluso tutti per questo io ho lasciato rifondazione. Ma la sinistra, la vera sinistra esiste. non voglio convincere nessuno perciò se la cosa ti interessa cerca il partito comunista del lavoratori o marco ferrando su you tube.poi tira le tue conclusioni!per quanto mi riguarda se Ferrando si butta nel pd per avere più voti è la volta che divento anarchica e non voto più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: