Pubblicare i sondaggi è vietato ma se passavate dal vostro barbiere un’idea di come andrà a finire l’avrete sicuramente.


barberia_joselebron_1954Non sarà il metro svizzero ma è sicuramente un termometro attendibile per misurare la febbre alla gente del quartiere politicamente parlando.
Se poi è sul territorio da decenni, come il mio, vi potrà confermare che i tifosi del piduista tra i pensionati sono più di quanto si possa pensare.
Ovvio che ci sono anche quelli di sinistra, ci sono gli orfani di Berlinguer e ci sono quelli che non capiscono più quale sia la sinistra e si rifugiano nel Pd perchè è pieno di ex compagni.
L’unica cosa certa è che in Italia per la buona parte degli elettori  si segue l’onda ed in modo particolare l’ultima convinti che sia quella nuova a portare il nuovo.
Anche il piduista Berlusconi nel 94 sembrava, per la maggioranza degli italiani, rappresentasse il nuovo ed invece ci ha portato l’antico, un altro ventennio.
Mi riferisco al maggior partito italiano che è formato dagli astenuti e dagli indecisi di solito è quello che vince tutte le elezioni con le percentuali più alte.
Tutti dimenticano che le elezioni in Italia si vincono con un milione di voti o poco più e con una televisione che ne rincoglionisce mediamente 5 milioni capirete che bastano ed avanzano per vincere le elezioni.
Ci sono i tifosi di destra, sinistra e di centro e quelli non li sposti. Ci sono gli indecisi, perennemente indecisi, che si affidano agli slogan ed in modo particolare alla convinzione che destra e sinistra non esistono più, sono superati.
Inconsciamente hanno ragione, nel senso che da decenni la politica è succube dell’economia, ed è questo ribaltamento delle parti che rovina tutto il mondo perchè l’economia capitalista del profitto non la vuole abbattere nessuno.
Hanno torto invece per una semplice questione che diventa basilare in queste condizioni, se vince la sinistra che io chiamo socialdemocrazia appoggerà il capitalismo diciamo al 20%, se vince la destra appoggerà il capitalismo all’80%, se vince Monti l’appoggio diventerà totale.
Ciò che mi impressiona non è Monti che si scaglia contro la Cgil, imputandola di tutte le colpe che bloccano il rinnovamento capitalista, mi preoccupa quando a scagliarsi contro i sindacati come se fossero tutti uguali sono quelli che vogliono rivoluzionare la politica con la parola d’ordine che destra e sinistra non esistono più, sono superate.
Dall’estrema  destra all’estrema sinistra, passando per il movimento, sono tutti contro le banche vorrà dire che se elimineremo i sindacati per difendere i nostri diritti e la Costituzione ci affideremo alle class action.
L’italiano è conservatore anche quando fa il rivoluzionario, piuttosto di rischiare un cambiamento si accontenta del piuttosto.
Come ho già detto io prevedo la paralisi, l’unica cosa che mi auguro è che dopo rimanga un po’ di destra ed un po’ di più di sinistra.
Il resto sono chiacchere e non saranno i commenti nel web che danno dell’idiota a chi scrive quello che pensa che vi renderà più intelligenti.
Per adesso basterebbe abbattere Berlusconi, poi avremo tempo per discutere.
Litigare, offendere non mi interessa, criticate pure entrando nel merito. Senza il populismo del sono tutti uguali, siamo tutti uguale nei diritti e dovremmo essere anche liberi di pensiero.
Buona giornata, ricordatevi che l’onda dell’ultimo momento è imprevedibile e non è detto che sia quella giusta.

Annunci

5 Risposte

  1. Se avessimo una sovranità nazionale il risultato elettorale avrebbe un senso. Questa tornata elettorale è all’insegna del cosa non voglio piuttosto del cosa voglio.

  2. Caro Slasch 16, perdonami, ma dissento in parte dalle tue percentuali di appoggio al capitalismo, a secondo di chi vince queste elezioni. Se vincessero Monti o il CDX, 100% o 80% ci possono anche stare; se vincesse il CSX, 20% mi sembra pochino, dato il coinvolgimento del PD nell’affare MPS e la continua ricerca di Bersani al contatto con il bocconiano. Si ha l’impressione che il PD queste elezioni voglia vincerle di misura, per cercare a tutti i costi un’allenza con Monti e proseguire la linea di governo di quest’ultimo. E a questo punto, chiunque vinca tra destra e sinistra, il capitalismo condizionerà almeno il 50% dell’attività politica di questo paese.

    • Aspetto fiducioso le conclusioni della magistratura. Tieni presente che da sempre ritengo che banche, sanità, scuola, servizi, gas, luce, acqua debbano essere dello stato e non di privati addetti al profitto.
      Per quanto riguarda il capitalismo finanziario parassita lo ritengo il padre di tutti i mali. Va condizionato dalla politica, regolato.

  3. Vogliamo parlare di un altro argomento che fa incazzare molti nostri colleghi, più o meno autorevoli o presunti tali? Il fumo passivo nei posti di lavoro, e segnatamente nella Sala stampa attigua al Transatlantico di Montecitorio ( e anche nei corridoi dello stesso Palazzo) è un problema che interessa decine di giornalisti, come il sottoscritto. Però è vietato parlarne: troneggiano i cartelli con su scritto “vietato fumare”, ma in quella sala stampa tutti se ne fregano e intossicano il prossimo con puzzolentissime sigarette e sigari.Questo io lo chiamo “politically correct” all’italiana, malinteso senso di quieto vivere. Il modello è quello stile Humphrey Bogart in sedicesimo: battute sconce, piedi sulla scrivania e sigaretta perennemente accesa. Le notizie, magari, sono un “optional”. A me ovviamente dello stile di vita altrui non importa granchè, purchè non affumichino anche chi non vuole morire di cancro a 60 anni, come nella media del giornalista italiano tipo. Per avere una volta scritto di queste cose ( e di altre amenità che riguardano la casta della Stampa parlamentare) ho dovuto subire minacce e vessazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: