Renzi, come speravo, ha perso ma questa è l’ultima chiamata per Bersani, per il Pd. Non date retta alle analisi dei giornalisti di sistema che vedono l’apparato dietro la vittoria. Questo è il popolo che chiede più sinistra.


imagesTra l’altro è la vittoria della realtà sul virtuale, sul web, non è la rete che ci dirà dove vogliamo andare.
La rete è di pochi la vita reale ed i problemi reali sono di tutti.
Tutti, dico tutti, i sondaggi on line dei giornali davano Renzi oltre il 60% e Bersani sotto al 30% ed è questo che porterà i maggiori quotidiani a fare le solite analisi per la loro testa, che la vittoria di Bersani è una vittoria dell’apparato contro il nuovo che avanza.
Niente di tutto questo chi è andato a votare crede nella politica, sana, ed ha voluto scegliere di mandare un messaggio chiaro e preciso non solo a Renzi ma, soprattutto, a Bersani ed è talmente lampante da passare inosservato a chi si ferma solamente ai numeri.
Il popolo del Pd vuole più sinistra per il semplice fatto che la maggioranza degli elettori del Pd sono orfani di un grande partito che per molti di noi è stato una scuola politica il PCI.
Come ho già detto io non sono iscritto al Pd però sono un orfano del Pci e so con certezza che nei circoli del Pd, come si chiamano adesso le sezioni, sono tantissimi i miei ex compagni del Pci.
La base del Pd chiede da anni un chiarimento all’interno del partito e rigiarda le posizioni che assumevano la Binetti, Rutelli, ieri e Fioroni, Veltroni e compagnia oggi.
La base vuole più sinistra. Qualche giorno fa ho sentito Renzi dichiarare: io non credo ad un PCI.2 ed è l’unica cosa dove ha ragione, purtroppo non lo credo possibile nemmeno io solo che lui è uscito dalla porta sbagliata quella a destra.
I tempi, i modi, gli ideali sono cambiati e mentre il nuovo che avanza ritiene che destra e sinistra siano concetti superati la gente comune ha dimostrato che non è vero, la sinistra, la voglia di sinistra esiste e lotta insieme a noi.
Se non potremo più avere un PCI.2 nulla ci impedisce di sognare un partito che sia, almeno, nel solco del socialismo europeo. IL resto sono chiacchiere, perchè il vero problema è che mentre le nuove leve ritengono che destra e sinistra siano concetti superati il capitalismo ci azzanna al fegato, ci morde le gambe, ed anche se qualche bravo imprenditore potrebbe anche condividere un’idea di socialismo con noi dobbiamo sempre tenere presente che il capitalismo, in se, non lo farà mai. Essere equi, democratici, rispettosi della persona e dei diritti, della nostra costituzione non fa parte e non farà mai parte della mentalità del capitalismo in se, loro hanno altri valori che sono mercato, profitto e proletariato il più possibile sotto ricatto e senza diritti, precaio in eterno.
Chi mi ha letto sa che pur non essendo del Pd mi sono iscritto per votare alle primarie per fermare Renzi e come me sono in tanti che l’hanno fatto senza tenere conto di chi criticava, come i grillini,  per i due euro che il Pd chiedeva di sottoscrizione, peraltro non obbligatoria.
Io ne ho versati 5 e non mi sono scandalizzato perchè essendo stato nel PCI per oltre vent’anni so, perfettamente, come si finanzia un partito, le sue sezioni nel territorio.
Tra l’altro trovo che versare 2 euro ad una sezione per votare sia un segno di alta democrazia, verso la sezione che ci ospita per le elezioni.
Grillo non avrà mai bisogno di chiere 2 euro per le sezioni, primo perchè non le ha e fanno tutto sul web e secondo perchè ha un moltilicatore mediatico che rende molto di più.
Sono sempre in attesa che ci facciano vedere quanto sono bravi, non a chiacchiere, nei fatti. Prendendosi le responsabilità di gestire il bene comune come hanno fatto a Parma. Troppo facile restare all’opposizione in eterno e criticare tutto e tutti altra cosa è la gestione, i fatti, i problemi ed i disoccupati.
Ho sentito su Rai news 24 il discorso di Renzi, sembrava Papa Giovanni, mancava solo quando andate a casa date una carezza ai vostri figli e dite loro che è la carezza di Renzi.
Pur essndo ateo sono talmente attaccato alla grandezza dell’Uomo Papa Giovanni che sono stato a Sotto il MOnte a vedere la sua casa natale. Il famoso discorso della luna lo ricordo perfettamente.
Detto questo considero queste primarie l’ultima chiamata utile per Bersani o capisce che c’è una richiesta di sinistra nella società italiana o il Pd è finito.
Guardate che il problema non è, non sarebbe, l’eventuale alleanza con Casini, se non si hanno i numeri è normale, democratico, fare alleanze il PCI ed il Psi le hanno fatte per decenni e molto spesso governando pure bene. Il problema di Bersani e del Pd non è Casini, il problema del Pd e di Bersani sono i casiniani dentro il Pd che hanno sbagliato partito, devono cambiare aria.
C’è una grande parte di italiani che vogliono più socialismo e, per l’ultima volta, si sono rivolti al PD che ha al suo interno molti provenienti da schieramenti progressisti di sinistra, più o meno rossa.
Mettere in dubbio la buona fede di queste persone è l’errore più grave che ha fatto il presuntuoso di Firenze.
Bersani: i 100.000 volontari e la maggioranza degli elettori che hanno votato alle primarie vogliono più sinistra, ricordi la parola? SINISTRA, non  progressisti all’acqua di rose, o di garofano.

Annunci

19 Risposte

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Ma se il “popolo” che ha votato a queste primarie cerca più sinistra, non la trova sicuramente nel Pd schiavo del governo Monti e con Bersani che spera di poter collaborare con Monti e con Casini anche dopo elezioni.
    Lapalissiano, caro compagno Nat!

    • (E se voleva più sinistra, chi vota PD avrebbe potuto scegliere Vendola).
      Aspettarsi che il PD svolti nettamente a sinistra è fantascienza.
      Fantascienza.
      La realtà sarà invece riassunta in due semplici parole: agenda Monti.
      Non so come si possa non vedere quanto sopra nè sperare in qualcosa di diverso. Buona fortuna, ce ne servirà tanta (ma proprio tanta).

      • Aggiungo una breve sintesi, per chiarezza: in Parlamento alle prossime elezioni ci si deve fortemente augurare che arrivi qualcuno per mettere i bastoni tra le ruote a questi neoliberisti della minkia che attualmente governano (ovvero: svendono il Paese e smantellano stato sociale e diritti… questo è il loro “governare”) disponendo qualsiasi cosa su qualsiasi cosa senza essere stati eletti, senza avere mai preso un voto.
        Se mi dici che tu speri che il PD ricoprirà un ruolo di questo genere, io ti rispondo che sei un illuso.
        A mio modesto parere, ovviamente. 🙂 Ciao 😉

      • Per me è l’ultima possibilità che l’ex elettore del Pci ha offerto al Pd.
        Io auaspico che il Pd abbia recepito il messaggio perchè avremmo bisogno di una sinistra al 30% e non all’8%.
        Non ci conto più di tanto ma molti attivisti con i quali ho parlato tendono a sinistra ed il circolo dove ho votato era una sezione del Pci.
        O lo capisco questa volta o sono finiti.
        Intendo dire solo questo, se avesse vinto Renzi invece che in agonia sarebbe morto subito.
        Ciao a tutti ed incrociamo le dita.

    • Cordialdo lo sai che sono d’accordo ma io vorrei che gli ex compagni del Pci che sono nel Pd vengano rispettati. Ne conosco molti e nessuno di loro è contento della situazione, lavorano dall’interno per spostare l’asse a sinistra.
      Tutto qui, se poi Bersani nonostante la forza dei numeri non ha coraggio sarà la fine del Pd. Lo molleranno anche i militanti di base.
      la cosa importante è che tutti i sondaggi on line davano in vantaggio, alla grande Renzi, questo significa che la gente comune ha ancora un suo peso, una sua testa. La realtà è più forte del virtuale. SEnza entrare nel merito se sia giusto o no, se noi siamo d’accordo o no.
      Ciao.

  3. […] line dei giornali davano Renzi oltre il 60% e Bersani sotto al 30% Continua a leggere la notizia: Renzi, come speravo, ha perso ma questa è l’ultima chiamata per Bersani, per il Pd. Non date … Fonte: […]

  4. Buongiorno, ancora una volta mi è capitato di leggere le sue OPINIONI solo perchè sono abbonato ai feed di Informare per resistere. Subito dopo ho letto le OPINIONI di Pietro Ancona, che mi trovano molto più d’accordo. Tra l’altro il secondo è in grado di scrivere un intero articolo senza nominare i grillini, visto che non c’entravano per niente con il tema. Come lei ben saprà, le opinioni sono come le balle, ognuno ha le sue e se le tiene, nel bene e nel male…. i fatti sono che il signor Bersani da un anno abbondante è alleato con la destra e sostiene il governo più reazionario e manganellatore del dopoguerra, predilige gli studi ovattati televisivi, che frequenta spesso, mentre rifiuta ogni vero confronto con chi fa domande scomode a bruciapelo. Trovarsi le mani in faccia è un attimo, quando aizza i suoi tirapiedi contro qualche studentello troppo acculturato.
    Tutto sommato, se avesse vinto Renzi ci sarebbe stata una morte rapida – del PD- e una altrettanto rapida resa dei conti e ri-sistemazione delle truppe ..così il tutto viene ancora una volta rinviato…come la legge elettorale, ecc. ecc…..
    Del resto, con 2 euro cosa ci si può comprare? un Bersani, tarocco per giunta. 🙂

    • Almeno in una cosa sono d’accordo, ci sarebbe stata una morte rapida del Pd. A me spiace per le migliaia di ex compagni che ora sono nei circoli del Pd e spingono verso sinistra. Io scrivo quello che penso e come la vedo, non sono in competizione con Pietro e per quanto riguarda i grillini sono portatori sani di populismo ed antipolitica.
      Poi, giustamente, ognuno ha le sue idee e le scrive.
      Grazie del commento.

      • Meglio una morte rapida che una lenta e dolorosa agonia.
        Personalmente, rispetto gli avversari e, quindi, non li definisco “grillini” ma “M5S” che, tra molti errori, portano avanti alcune idee della politica che il Pd ha dismesso da lungo tempo. da quando ha incomiciato a partecipare, come invitato di serie B, al banchetto offerto dagli industriali, dagli affaristi, dai “costruttori” ex cooperative rosse con le mani in pasta nella vergogna del TAV in V al di Susa dove, per adesso, sono gli unici che hanno un appalto di 90 milioni per fare lo scavo esplorativo.
        Demonizzare il “M5S”, vuol dire fare loro propaganda e dare loro più forza.
        Preferisco parlare dall’interno del Pd ed anche delle sue pecche, dei suoi errori, della sua sbandate al centro e forse a destra dove, per quanto m i riguarda, non possono esserci alleati. I nostri alleati sono quelli che rappresentano i lavoratori, quelli che le tasse le pagano sino all’ultimo centesimo ed in anticipo come i pensionati, quelli che sono alla sinistra del Pd, quelli che non hanno mandato i loro elettori a votare Renzi alle primarie e con i quali, se il Pd non vorrà celebrare presto un bel funerale, dovrà trovare, prima o poi, l’UNITA’ politica ed operativa.
        I miei “compagni” sono tutti a SINISTRA e li chiamo COMPAGNI. Vorrei che anche Bersani durante la campagna elettorale prossima si ricordasse e dicesse qualcosa di sinistra e scegliesse i suoi tra i miei compagni.
        Se vuole il mio voto mi dovrà convincere a fidarmi di lui. Sino ad oggi non lo ha fatto. Deve capire che ha vinto le primarie e sarà il prossimo candidato alla presidenza del Consiglio proprio perchè quelli che si chiamano compagni, senza fare chiasso, sono andati a votarlo turandosi il naso come hai fatto tu e non solo tu!

  5. HA VINTO IL VECCHIO, LA CONSERVAZIONE. LA CONSERVAZIONE DEL POTERE DELL’APPARATO EX PCI, COME IN TOSCANA HANNO TOCCATO TUTTI CON MANO (E VEDI I RISULTATI, NEPPURE CON I VOTI VENDOLIANI BERSANI E’ RIUSCITO A RIBALTARE IL VERDETTO DEL PRIMO TURNO). SEI FUORI SE PENSI CHE ALLEARSI CON CASINI SIA IL NUOVO E SENZA I VOTI MODERATI NON VINCI: MA I MODERATI OGGI SONO PIU’ A SINISTRA DEI BERSANIANI, I VERI CONSERVATORI. POI LE PRIMARIE … RIDICOLI! NEGLI USA IL SWEGRETARIO DEI DEMOCRATICI O DEI CONSERVATORI NON CORREREBBE LE PRIMARIE DALLO SCRANNO DEL PARTITO!

  6. E’ di sinistra difenedere i precari e lottare contro la precarietà o è considerato di destra?
    Mi aspetto da Bersani che faccia qualcosa di sinistra.
    Vivo sperando…

  7. Perchè ho questa strana sensazione come se a perdere fosse stato Bersani…?

  8. Io osservo, come voi, ed un quadro netto su quello che sarà dopo le elezioni non lo vedo.
    Dico solo che, dal mio punto di vista, queste primarie son un allarme per Bersani è un richiamo a sinistra.
    Se non lo accoglierà come ho già scritto sarà la sua fine e quella del Pd.
    Sono d’accordo con Cordialdo la sinistra non è il Pd ma quelli che sono rimasti fuori dal parlamento.
    Appunto, il punto è questo, il nodo.
    Perchè si sono frammentati spezzando le nostre speranze?

    • Caro Nat, alla domanda che mi rivolgi sai che dovrebbe rispondere Walter VELTRONI che, come ha detto Prodi, ha causato la crisi di governo con la sua sparata “””Alle prossime elezioni andremo da soli””” e poi ha portato in Parlamento Calearo!!!

      • Abbiamo avuto picconatori in serie che sono venuti dal nostro vecchio partito. Una classe dirigente che l’ha portato allo sfascio.
        Ciao.

  9. Caro Nat, come vedi la nostra sintesi arriva alla stessa conclusione e ci arrabbiamo molto, io più di te perchè sono più vecchio, perchè siamo legati ai nostri ideali spesso traditi.

    • Cordialdo oggi ho messo un mini post pubblicitario a favore di Andrea Di Stefano. Lo conosco molto bene per via di Radio Popolare, farò una continua campagna in suo favore sino al 15 dicembre. Se lo ritieni opportuno, dopo avere verificato chi è il personaggio, dammi una mano. Questo è capace ed è tosto, molto tosto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: