Qualcuno dica a Reggi e Renzi che il capitalismo è già stato inventato, ne conosciamo sia i danni che le disuguaglianze. Questa mattina l’ho sentito alla radio, sono ancora basito.


La vecchia sinistra conservatrice e reazionaria ha la pretesa di far pagare di più i ricchi e che la Costituzione sia rispettata là dove dice che ognuno deve dare secondo le sue possibilità. Un problema di equità proporzionale in parole povere.
Pare che il novello Giotto di Firenze abbia fatto un cerchio, magico, con il pennello per mostrarci in tutto il suo splendore la sua genialità, politica.
Reggi, l’ho sentito su Radio Popolare, ha descritto la sinistra come sopra nel preambolo insomma ha la fissa che i ricchi paghino di più mentre Renzi vuole usare i ricchi per creare posti di lavoro.
Non è dato di sapere, per adesso, se siano posti di lavoro precario, a termine o sotttopagato per fare concorrenza al capitalismo planetario.
Qualcuno lo dica a Renzi che il capitalismo, da quando è nato, non ha fatto altro che questo: creare posti di lavoro e turni più massacranti possibile per creare profitto.
Possibilmente con orari di lavoro impossibili,mettendo in concorrenza tra loro i proletari per abbassare il più possibile il costo del lavoro ed aumentare il profitto e visto che siamo in tema di immigrati ricordo che da sempre il capitalismo li ha sfruttati in modo intensivo.
Prima con gli immigrati dal sud Italia, per restare dal dopoguerra in poi, affittando i posti letto ad ore ed in turni di 8 ore per coprire la giornata. Il letto era sempre caldo, l’unico vantaggio che offriva questo tipo di iserie.
Oggi fa la stessa cosa con gli immigrati comunitari o extracomunitari in un massacro al ribasso, in tutti i sensi: salario, diritti, dignità umana, che non ha precendenti nella storia.
Ha tentato in tutti i modo di escludere il sindacato dalle proprie aziende con un occhio particolare verso Cisl ed Uil, usati come cavalli di Troia prima dai padroni e adesso dai manager per irretire i proletari, metterli in competizione al ribasso tra di loro sia sul piano economico che dei diritti, per aumentare a dismisura e senza controllo i profitti da mettere al sicuro nei paradisi fiscali.
Non bastasse il fatto che Renzi va orgoglioso del fatto di chiedere i voti alla destra berlusconiana, già questo basterebbe per prenderne le distanze, adesso ci viene a spiegare il motivo delle cene con l’imprenditoria illuminata ed evasora come una badante in nero, per creare posti di lavoro.
Sarà per questo che era entusiasta del piano Italia di Marchionne ed abbiamo visto che fine, misera, ha fatto il piano del bravo manager che tutto il mondo capitalista ci invidia.
Certo che nemmeno Bersani sul piano dei diritti dei lavoratori è un’aquila, all’interno del Pd sono in parecchi ex democristiani o no che considerano il capitalismo un male minore ma se va in mano a Renzi non avremo nemmeno un centrosinistra all’acqua di rose, al limite del patetico, avremmo direttamente un Pdl.2
Blair, al confronto, sarebbe un Che Guevara rispetto a Renzi.
Detto questo gli elettori del Pd, insieme agli infiltrati del Pdl e della lega, possono fare quello che vogliono al ballottaggio, è il bello della democrazia, ma io andrò per votare contro Renzi e cercare di fermarlo.
Non sono un iscritto del Pd ma se crolla la casa di fianco alla mia mi sembra doveroso dare una mano, puntellarla se posso.
Per la cronaca alle primarie del Pd, a Piacenza, ha vinto Bersani. L’amico organizzatore della campagna di Renzi ha perso in casa.
Non so da dove venga Reggi, so da dove viene Renzi dai boy scout. Se Reggi è figlio di qualche ex compagno è evidente che alcuni di noi hanno fallito come educatori, genitori.
Se questa è la nuova sinistra l’abbiamo già vista non nel secolo scorso ma addirittura in quello precedente.
Di questo passo torniamo all’inizio dell’800, alle filande inglesi dove le donne lavoravano solo 18 ore, ne avanzavano addirittura 6 per dormire e vivere.
Peccato che abbiano dovuto liberarsi da sole, non hanno avuto un Renzi qualsiasi che prendesse le loro difese andando a cena con il padrone.
Sono nate nel momento sbagliato mentre i nostri giovani, i nostri figli, escluso il mio che ha dovuto emigrare, hanno avuto un culo della madonna. Ci pensa Renzi al loro posto di lavoro.
Per i distratti, Reggi è l’ex sindaco del Pd di Piacenza che coordina la campagna elettorale di Renzi.

Annunci

7 Risposte

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. qualcuno ti dica che l’articolo 18 si sta sgretolando con il consenso di PD e sindacati….che qualcuno te lo dica

    • Grazie, non lo sapevo. Io pensavo che fosse colpa dei lavoratori che non lo difendono, se indicono uno sciopero in difesa dell’art.18 ci vanno solo i pensionati.
      Qualcuno ti dica di non confondere sindacato da sindacato, come vuole il regime.

  3. L’ho sentito pure io il fenomeno stamattina su RadioPop… mah… Renzi e compagnia la guarderanno ancora la RAI o stanno solo sulle reti MediaSet..?
    http://www.raistoria.rai.it/categorie/why-poverty/474/1/default.aspx
    http://www.raistoria.rai.it/articoli/poor-us-una-storia-della-povert%C3%A0/18776/default.aspx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: