I dieci anni a Daccò, in primo grado, sono un’ottima notizia. Fiorito in galera pure, adesso tocca agli evasori ed ai finti invalidi. Il segnale è forte speriamo continui.


Il segnale forte non è la condanna in se ma il fatto che il pubblico ministero ne aveva chiesti 5 ma il gup ne ha dati 10.
Questo è l’unico modo di combattere questi banditi della finanza e della politica, condanne esemplari e sequestro di tutti i beni di famiglia, prestanome compresi.
E’ solo l’inizio, siamo al I° grado ma se prende piede e va sino in fondo alla sentenza definitiva è l’unica strada da percorrere per liberarsi di questi banditi.
I discorsi sull’etica non servono a niente solo il carcere, senza privilegi, può debellare il bubbone.
Lo stesso discorso vale per i mafiosi, i camorristi, sequestrare tutto immobili e valute.
E’ uno Stato di polizia? Può darsi ma qualunque Stato democratico deve avere la polizia ed imporre la giustizia per combattere i ladri, gli evasori, i finti invalidi e tutti coloro che recano danno, rubano, allo Stato che siamo noi.
Senza corruzione, evasione, elusione saremmo tra gli Stati più ricchi al mondo e la cosa va avanti da decenni, è ora di finirla con il paese dei furbi.
Non mi interessano le guerre interne alle bande dei partiti, i ricatti, mi interessa la certezza della pena.
Sappiamo bene qual’è il partito che si oppone, da un ventennio, ad una giustizia che funziona usando tutti i mezzi e la propaganda di regime per combattere la magistratura e le intercettazioni, forza Italia prima ed il Pdl adesso.
E’ il partito che ha incorporato in se due tumori in un corpo solo, quello socialista e quello democristiano con il collante della P2 la setta massonica affaristica che ha attaccato lo Stato, la Costituzione e la Democrazia.
Non è il momento di essere moderati o di qui o di là, o con la legalità o con i banditi.
Questo è il momento delle scelte estreme che metta al primo punto del programma la condanna certa per il ladroni di Stato ed i parassiti della finanza.
La stessa cosa deve valere per gli evasori, i finti invalidi, ai quali va sequestrato tutto in modo che siano costretti ad andare a vivere sotto i ponti o nelle baracche.
Sono clandestini al fisco? Bene, che vivano come gli immigrati clandestini che bivaccano in riva al Lambro.
Non puoi essere clandestino per il fisco e godere della sanità pubblica.
Non passa giorno che non venga scoperto un falso invalido, un falso cieco o quant’altro. Paralitici che fanno yogging, ciechi che fanno benzina e leggono il giornale, a questi va sequestrato tutto e, se non basta per recuperare quello che hanno rubato, si sequestri anche quello che hanno messo insieme i figli grazie al furto dei loro genitori.
I finti invalidi che accumulano case o non lavorano per decenni sono come i condannati in parlamento. Forse peggio perchè rubano a chi ha meno di loro.
Si deve agire con decisione ed in fretta prima che i complici abbandonino la nave, apparentemente solo con le mutande nella realtà con i soldi e le case all’estero.
Mi permetto di dare un consiglio, tre gradi di giudizio sono troppi, eliminarne almeno uno ed allungare la prescrizione per questi reati.
Non rubano ad uno solo, non rubano l’argenteria da una villa, rubano a tutti noi e dovremmo fare una class action per chiedere i danni. Interessi compresi.
Abbiamo la pressione fiscale più alta al mondo, grazie a questi banditi, adesso si rubano pure le tasse.
Ci derubano due volte.
E’ ora di affilare le lame alle ghigliottine.
Forse dobbiamo smettere di pensare che  ci hanno dissanguato per salvare le banche, l’ Italia dal fallimento e cominciare a pensare che ci hanno dissanguato perchè questi hanno rubato, evaso, eluso, molto più delle finanziarie che ci hanno messo in ginocchio.

Annunci

4 Risposte

  1. E chi dichiara e nn riesce a pagare ? Rubare e’ anche prendere stipendi fuori dal normale …. allora cosa fare ? regolarizzare (moderare drasticamente) tutti gli stipendi ,eliminare vitalizi,ridurre i politici, partiti compresi ,max 2 legislature poi via dal mondo politico a vita (nn creando partiti politici e proclamandosi presidente ,ovvio cosi’ nn va via mai ).Eliminare tutte le tasse a carico del popolo come ad esempio il debito Alitalia etc .. Gli Ammini. Delegati di queste aziende (alitali,ferrovie etc etc .. ) sono usciti aumentando il debito e con le tasche stracolme.. QUINDI O TUTTI O NESSUNO … cmq oncordo il tutto solo quando chi ha rubato in 20 anni restituisce i denari .. NN SOLO IL PDL … MA CASINI,FINI E CHI E’ LI DA 20 ANNI .. LORO ERANO LIE CI HANNO PORTATO NELLA CRISI ..

  2. […] E’ solo l’inizio, siamo al I° grado ma se prende… Continua a leggere la notizia: I dieci anni a Daccò, in primo grado, sono un’ottima notizia. Fiorito in galera pure, adesso … Fonte: […]

  3. D’accordo su tutto ma… ci hanno dissanguato per salvare le banche; ricordo un bel pezzo di Cremaschi, “Nazionalizzare le banche”, ma non saprei indicare un link.
    Inoltre, ci si dà al neoliberismo per mettere in un angolo il pubblico, confinarlo e legargli le mani (vedi pareggio di bilancio in Costituzione, vedi Fiscal Compact) e liberare spazio al privato, per fare più SpA e meno welfare, per privatizzare i profitti, socializzare le perdite ed avere una buona scusa per distruggere quello che ci si è conquistati in cento anni.
    “Austerità e poi austerità: così che siano disposti a vendersi tutti, vendersi a meno stando muti (e ritenendosi pure fortunati se hanno un qazzo di lavoricchio precario, malpagato e senza diritti) e magari pure a vendersi tutto”. Direi che con la scusa del debito e della crisi ci deprederanno progressivamente il Paese, modello Argentina qualche tempo fa, facendo shopping a prezzo di saldo.
    Questo è il principio di tutti i mali.
    Il resto sono… ehm… “distorsioni da correggere”.
    Distorsioni enormi e gravissime, senza dubbio.
    Certo che dobbiamo prendercela con i ladri e con gli evasori (giustamente, ci mancherebbe, chi dice no), andiamo con ordine: cominciamo da quelli con tanti, tanti zeri.

    • Emilio, da tempo scrivo che il problema non è più destra o sinistra ma capitalismo si o capitalismo no.
      Io sono comunista e contro il capitalismo, tra l’altro è peggiorato moltissimo da produttivo e sfruttatore si è trasmormato in parassita finanziario speculatore.
      Chiunque si liberi da questo capitalismo va bene, si puà vivere anche in modo diverso dal consumismo deleterio che arricchisce i pochi e produce miliardi di poveri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: