Il dibattito all’interno del Pdl è di altissmo livello, da oscurare Don Sturzo, Gramsci e Berlinguer. Parte la Prestigiacomo, risponde la Gelmini, manca solo il parere della Mara e sono a posto.


La Prestigiacomo annuncia l’addio al Pdl, ha fallito e mi ha disgustato, ha dichiarato l’ex ministro.
La prima cosa che ho pensato è che per disgustare la Stefania ce ne vuole, devono avere commesso qualcosa di gravissimo.  Dal 1994 in poi Berlusconi le ha combinate tutte e sino ad ieri Stefania ha tenuto duro, ha ingoiato tutto persino Mills, Cosentino, le diatribe del  Pdl in Sicilia, la Noemi e tutte le orgettine.
Cosa sarà accaduto per arrivare all’irreparabile? Probabilmente è fuori dai giochi, non la metteranno in lista, per fortuna che c’è sempre un Casini o un Fini che forniranno adeguata accoglienza.
Ma la buona notizia arriva dalla Gelmini, ci mancavano le sue perle di saggezza, forse anche per colpa di Floris che la invita di rado preso com’è dalla Polverini.
Maria Stella è convinta che Stefania tornerà sui suoi passi. Ci sono dei problemi da risolvere, ha aggiunto, ma siamo tutti al lavoro e confidiamo che il Pdl possa andare avanti.
La buona notizia è questa, se la Gelmini è al lavoro per salvare il Pdl credo che farà la fine della scuola, macerie.
La Stefania ha risposto prontamente all’ex collega: nessuna dietromarcia. Gelmini sa meglio di me che per riempire le sale e parlare di contenuti bisogna lavorare fuori dal Pdl. Quella nomenclatura ha fallito. E lo sa anche Berlusconi. E’ solo lotta fra bande che a tutto pensano tranne che ai problemi della gente. Mentre il Nord soffre il Sud affonda. Apriamo gli occhi”.( Da Q.Net)

Devo convenire che quando la banda era una sola alla Prestigiacomo andava bene tutto da Previti in su compresi i 35 tra indagati e condannati che siedono in parlamento con lei.
Per chiudere il cerchio in questo altissimo dibattito politico mancano  solo
le riflessioni della Mara, che ha già i suoi problemi.
La Minetti ha già detto la sua, non si dimette in attesa del vitalizio ed è comprensibile, i festini sono sospesi ed il vestito da suora l’ha mandato in tintoria in attesa di sfoggiarlo di nuovo con il crocifisso nelle tette.
Ma tutto tace. Da Arcore nessuna nuova e le orgettine sono in fermento.
I teorici  del Pdl i leader del pensiero berlusconiano sono impegnati a scrivere libri, come Brunetta, che ha scritto : il Grande imbroglio. Cronaca di un anno difficile (2011-2012)
Più che un libro sembra un diario, il grande imbroglio durava dal 1994 e l’hanno difficile è giusto, quello della caduta.
Anche la puntata di Ballarò di martedì prossimo è chiusa, pronta. Rivedrete la Stefania che rispetto alla Polverini è sempre un bel vedere.

Annunci

2 Risposte

  1. Bello il trio Lescano. Da buttarle nella prima ciminiera della famiglia prestigiacomo.

  2. […] ha tenuto duro, ha ingoiato tutto persino Mills, Cosentino… Continua a leggere la notizia: Il dibattito all’interno del Pdl è di altissmo livello, da oscurare Don Sturzo, Gramsci e Ber… Fonte: […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: