Mi rivolgo direttamente a Giovanni Floris: hai creato il mostro e noi l’abbiamo subito. Adesso, per favore, non invitarla tutte le settimane a Ballarò. Ha stufato.


Si, lo so, il moderato per antonomasia non fa nulla per partito preso lo fa per equilibrio ma se ti rendi conto di avere creato il mostro devi correre ai ripari, è tuo dovere.
La Polverini non era nessuno, tolti gli iscritti al sindacato ex fascista o parafascista non la conosceva nessuno e la sua scalata alla notorietà la deve tutta a Ballarò.
Non che abbia fatto molta fatica,  ci abbia sorpresi con la sua intelligenza o folgorati dalla sua bellezza, ha avuto solamente la fortuna di essere seduta sempre dalla parte dei leghisti e sembrare un fenomeno in mezzo ai leghisti non è cosa di cui andarne fieri.
Mai un watusso si è vantato della sua altezza in mezzo ai pigmei.
C’è da dire obiettivamente che come donna, pur avvezza al saluto fascista, rispetto alle gallinelle che sguazzano nel pollaio di Berlusconi lei ha una marcia in più, qualche volta ha dato l’impressione di riflettere prima di parlare.
Da brava sindacalista spesso dava l’impressione di essere contro o comunque libera, indipendente ed invece pure lei ha nascosto e taciuto nell’interesse di parte.
Adesso ha detto che parlerà. Dovrà farlo per forza per difendersi nella faida interna alla destra per non sprofondare ed infatti ha già lanciato qualche appello a chi deve intendere e non le negherà una ciambella di salvataggio.
Dovrebbe sparire dalla circolazione, per questo mi rivolgo a Floris che l’ha resa famosa ed importante per fare in modo che non la inviti più.
In questa storia oltre al male, eventuale, che stabilirà la magistratura c’è pure il lato buono della faccenda. In queste settimane ha mangiato e dormito poco, è dimagrita e tutti i camerati le hanno detto che è più bella, ne ha guadagnato la linea.
Ecco si accontenti di questo e veda di sparire come dovrebbero fare l’80% dei politici nostrani di ogni colore.
Ovviamente non tutte le colpe sono di Floris, anche se lo critico da anni questa volta lo debbo difendere per onestà intellettuale, la televisione crea i mostri ma siamo noi elettori che poi li eleggiamo in politica.
Eleggiamo è un eufemismo, ho anch’io commesso degli errori ma la banda parafascista e piduista  di Forza Italia e del Pdl non l’ho mai votata.
Nemmeno i cerebrolesi con il fazzolettino verde ho mai votato, ma la maggioranza degli intaliani per 18 anni ha dato il peggio di se.
Troppo comodo fare l’antipolitico adesso che il cancro è in fase terminale, l’Italia è in fase terminale.
Comunque ci sono due notizie positive, la prima è che la Polverini non si ricandiderà e la seconda che Alemanno vuole le primarie nel Pdl. Praticamente si suicida.
Invita piuttosto la Gelmini ed il Trota, che ci facciamo due risate.

Annunci

5 Risposte

  1. credo di aver superato il punto di non ritorno Nata..

  2. andassero a zappare la terra tutti…che ce n’è bisogno con questa crisi!!! Fuori in parassiti e ladri dalle istituzioni!!!!

  3. […] la conosceva nessuno e la sua scalata alla notorietà la deve… Continua a leggere la notizia: Mi rivolgo direttamente a Giovanni Floris: hai creato il mostro e noi l’abbiamo subito. Adesso… Fonte: […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: