Bruciano la strega, terrona, ma salvano la mangiatoia ed il Trota. L’inquisizione della lega non è santa ma è medioevale, come le loro idee. Comunque la gerarchia è salva.


La tecnica è la stessa della Santa Inquisizione, si individua il capro espiatorio e gli si da fuoco in pubblico, che il popolino si abbeveri e si distragga in modo da non rendersi conto che la gerarchia è salva come la mangiatoia.
Ha sempre funzionato con la chiesa cattolica e non si capisce perchè non debba funzionare con la lega che del medioevo ha fatto la sua bandiera.
Intanto non si capisce perchè si scannino per fare pulizia come se dovessero stabilire a priori chi è lo sporco e chi è pulito o meglio, si fa tanto fumo per far sparire l’arrosto.
Tutti sapevano ma la colpa e la gogna mediatica ha bisogno di un colpevole per assolvere gli altri ed, ovviamente, si colpisce la strega che oltre ad essere l’anello più debole è pure femmina e terrona.
La lega è come il clero vaticano alle prese con la pedofilia, fingono di non sapere quello che era sulla bocca di tutti senza arrivare a specificare cos’hanno in bocca i pedofili, una finta rigidità etica e morale per salvare gli interessi materiali della gerarchia.
Anche i pentimenti tardivi e pelosi del Papa e dell’Umberto puzzano di qualcosa di già visto, vissuto, noioso come una replica sempre più scadente.
Ieri l’Umberto ha dichiarato, solennemente come un cardinale: «Stacco un mio assegno se mia famiglia ha preso soldi»
D’istinto mi è nata una riflessione: se non ha mai lavorato in vita sua da dove vengono i denari che è disposto a mettere sul piatto per cancellare l’onta della sua famiglia che si è presa i soldi del partito?
A meno che non abbia avanzato qualcosa di quelli che gli ha passato Berlusconi per convincerlo a fare da stampella al governo della P2, sempre di tradimento si tratta verso gli italiani di Roma ladrona ed in particolare verso i militanti, inconsapevoli ancora oggi. Ma l’ignoranza, nel senso della mancanza di capacità nel raccogliere i fatti,  non è una giustificazione ma è una colpa che, auspico, paghino sulla propria pelle e senza evadere questa volta.
Anch’io vorrei poter rubare 30 milioni di euro e poi fare il pentito, restituirne 10, avrei pure il vantaggio di saper scrivere e non solo firmare, l’assegno potrei compilarlo di mio pugno.
Intanto avrei potuto sistemare la mia famiglia, mio figlio e sopportare dignitosamente il fatto che la mia pensione tra una cosa e l’altra è praticamente dimezzata per mantenere le banche ed i ladroni di stato.
Qui l’unica cosa che può salvarci, salvarmi, è il nero ma non avendo io nulla da offrire al mercato economico nascosto non è praticabile per me a meno che non mi metta a fare lo spacciatore.
Purtroppo non conosco nessun distributore al quale offrire la mia disponibilità di pensionato insospettabile disposto a vendersi ad un offerente qualsiasi dato che non pretendo il migliore. Viaggerei sotto traccia.
So che è un post senza senso, uno sfogo inutile dettato dall’amarezza e dalla delusione di essere incappato nell’ultima parte della mia vita nella rete sociale, economica e politica gestita dai banditi del capitalismo finanziario e speculatore.
Sognavo un mondo diverso e confesso che in questo mondo di ladri non mi ci trovo, è più forte di me.
Mi chiedo per quanto potremo sopportare una situazione del genere non avendo la capacità mentale di un leghista o di un sostenitore del piduista temo che vivrò in una sofferenza continua.
Non lo dico per presunzione ma essere imbecilli come quelli che vanno a Pontida o davanti al Palazzo fi Giustizia di Milano a manifestare contro la magistratura aiuta, vi garantisco che aiuta.
Purtroppo, per me, è una condizione inarrivabile in condizioni normali di salute, incrocio le dita che regga almeno quella.
Fortunatamente, almeno quella, non dipende da loro, dal sistema e mi faccio forza ancora una volta con le parole di Carlo Marx.
Il sapere, anche senza speranza, è da anteporre all’ignoranza che si nutre di illusioni e falsità.
Ma non cercate di spiegarlo ad un leghista o un pidiellino, è tempo sprecato, per loro basta un bel falò mediatico e tutto continua come prima.
Come il finanziamento pubblico ai partiti, un illecito che tutti insieme  spacciano per lecito, democratico, doveroso.
Vorrei dire ai giornali, alle istituzioni, al governo, alla politica che a me non interessano le beghe della lega, mi interessa sapere quanto costerà il pane domani e quanto varrà quel che resta della mia pensione.
Quelli della santa inquisizione legaiola possono andare affanculo insieme ad i loro elettori.
Non se ne può più. 

Annunci

7 Risposte

  1. slash16, ti abbraccio, il tuo commento è il mio pensiero. sono anch’io un pensionato e sono stato e continuo ad essere derubato da questi ladroni di stato – la mia colpa è stata quella di aver seguito l’esempio e l’educazione datemi dai miei genitori – l’onestà e il rispetto per il prossimo – non ne posso più di questa situazione e brucerei il mondo, me compreso, se solo servisse a spazzarli via.

  2. Soap opera must go on….
    è il solito trucchetto…ed alla sera…..plastici & modellini dello zio Bruno

    Buona giornata

    Stefano

  3. […] e non si capisce perchè non debba funzionare con la lega… Continua a leggere la notizia: Bruciano la strega, terrona, ma salvano la mangiatoia ed il Trota. L’inquisizione della lega n… Fonte: […]

  4. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  5. io ti rubo il post perchè troppo bello, interessante e voglio che altri lo leggano. se non vuoi, scrivimi e lo tolgo.Logicamente scrivo la fonte.
    ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: