Bersani, per quanto tempo ancora credi che si possa manifestare con la Fiom portando la bandiera del Pd?


Quelli che da Modena sono andati a Roma con la Fiom, lo sai meglio di me, portando la bandiera del Pd  sono vecchi compagni che moriranno con un sogno che tu stai contribuendo ad uccidere, quello di cambiare questa società schifosa in un mondo migliore che non sia governato dal profitto.
Non ci sono giustificazioni che tengano, i No tav, gli infiltrati che sai benissimo che non ci sono perchè il sindacato ha un servizio d’ordine che agisce e lavora meglio della celere.
E’ inutile che tu dica ad Alfano che gli operai li ha scoperti adesso, sai benissimo che è un doppio gioco in cui la lega è specialista ed è per questo che Alfano ha scoperto gli operai, non me ne frega niente di Alfano, della P2, dei voti che il piduista si è comprato dai Scilipoti qualunque, a me da fastidio che tu vada in televisione a difendere i lavoratori e non vai in piazza dove avresto dovuto essere Letta o non Letta, Veltroni si Veltroni no, Fioroni o non Fioroni.
E’ ora che tu decida da che parte stare, un po’ qui un po’ là non va bene e non voglio nemmeno che tu faccia il Bertinotti che mette in crisi Prodi chiedendo le 35 ore mentre il capitalismo parassita e finanziario preparava l’ennesima crisi globale da far pagare ai lavoratori, ai proletari, ai pensionati.
Quanti ideale e quanto amore per la loro storia devono avere quei pensionati di Modena che sono andati a Roma  a manifestare con Landini, con quanta amarezza avranno detto al giornalista dell’Unità, il Pd ha fatto un errore.
Quanti errori, Bersani, quante altre Binetti, Rutelli, Veltroni e compagnia dovremo sopportare ancora prima che il Pd faccia una scelta definitiva?
La sinistra con la falce e martello, non me ne vogliano i compagni vecchi e nuovi, si è auto esclusa da sola, non riescono nemmeno a fare una sintesi del loro essere contro, far lievitare l’idea che non ci può essere solo capitalismo al mondo, specialmente se è un capitalismo finanziario parassita e corrotto che privatizza gli utili e socializza i debiti con l’aiuto di governi come quello della Merkel, Sarkozy e Monti che sono espressioni non solo della destra politico economica ma addirittura al servizio della banche mondiali responsabili della crisi più grande e profonda che la storia ricordi.
Anche gli ideali sono in crisi, il sol dell’avvenire è immerso nelle nebbie della finanza che detta la linea e strozza interi Paesi come la Grecia, Portogallo, Irlanda che , tra l’altro, sono stati governati dai loro complici.
L’ideale è morto, o ad essere ottimisti non sta molto bene, ma la dignità dei lavoratori è ancora salda, evidente, l’hanno dimostrata manifestando a Roma ed ovunque. I lavoratori credono ancora alla democrazia e nelle nostra Costituzione, tutti gli anni manifestano e ricordano il 25 aprile  per testimoniare ai giovani da dove veniamo e dove avremmo dovuto andare.
Le forze reazionarie hanno vinto, gli ex fascisti sono tornati sul palco, la lega ha fatto il loro gioco mettendoci sul piatto la xenofobia ed il razzismo eppure, noi, i lavoratori, pensionati, precari, disoccupati, le donne, siamo ancora qui che chiediamo giustizia ed il rispetto della Costituzione e il governo Monti non la rispetta perchè le sue manovre non sono eque, i ricchi non sono chiamati a dare quanto è nelle loro possibilità.
Accontenta le lobbies, la Confindustria, aumenta l’Iva e la benzina massacrando il popolino, anche quello ignorante ed illuso che ha votato Berlusconi per vent’anni.
Ma Tu non sei Berlusconi, conosci la storia operaia e della Resistenza ed il fatto che non hai voluto scendere in piazza con la Fiom ha cancellato il, poco, di buono che hai fatto per il Paese in questi anni.
Se il Pd non è capace di fare una scelta democratica e di sinistra ha perso, chi non è d’accordo se ne vada al centro come ha fatto la Binetti ma non è possibile restare nel guado sperando che la destra cada da sola.
La destra è formata da interessi, cambieranno i nomi ma gli interessi dei parassiti e degli sfruttatori rimangono ed anche se sparisse il piduista Berlusconi rimarrebbero sempre e comunque i berluscloni, quelli che una volta noi comunisti chiamavamo, i borghesi.
I soliti parassiti di sempre.
Adesso dovete scegliere, altrimenti la bandiera del Pd che il pensionato  di Modena ha portato a Roma sarà l’ultima.
Inutile dire che Berlinguer sarebbe stato in piazza, come è stato a Mirafiori, il confronto è impietoso, una bestemmia paragonare Enrico a voi.
Non ci meritate. 

Annunci

10 Risposte

  1. e oltretutto se devo votare a destra me lo scelgo
    io il partito da votsre

  2. […] profitto. Non ci sono giustificazioni che tengano, i No tav… Continua a leggere la notizia: Bersani, per quanto tempo ancora credi che si possa manifestare con la Fiom portando la bandiera del… Fonte: […]

  3. bravo, anche questa volta hai centrato il problema con estrema lucidità non c’è altro da dire, se non sottolineare come nonnacarina ha fatto, che se devo votare a destra me lo scelgo io il partita da votare e di sicuro scelgo l’originale non la brutta copia (ma proprio brutta)
    ciao
    ornella

    • La contaminazione interna al Pd va eliminata al più presto, altrimenti è lo sfascio.Non si può accettare che la politica sia subalterna all’economia, al profitto ed agli interessi delle banche e della ricca borghesia.

      • hai ragione ma mi sembra che la capiamo solo io e te e poche altri…..
        ciao
        buaona domenica
        ornella

  4. Nat vedo che anche tu stai cedendo su qualche posizione, non dico che tu non abbia ragione, anzi devo dire che quello che tu scrivi lo condivido sempre, anche se in effetti ti utilizzavo da sostenitore di ideali, per motivarmi delle scelte e dichiarazioni infelici fatte dal PD.
    Detto questo c’è sempre il solito problema, quanto i partiti appartengono di più al popolo, che non a chi li ha costruiti appositamente, per determinati scopi personali. spiego il pensiero, il partito a parte l’ideale che si pone di rappresentare, di fatto, quanto effettivamente è disposto a farlo. ovvero fino a che punto devono arrivare gli eventi per evidenziare il limite del partito, nel dimostrare fino a che punto è consentito al partito di rispettare gli ideali per il quale è nato. mi sembra che il punto limite lo abbiamo toccato o lo stiamo toccando….. BOH !
    Ciao NAT

    • C’è un limite a tutto, se hanno accettato in toto il sistema capitalistico parassita ce lo devono dire, così non si può andre avanti.

  5. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: