Besozzo, Varese. Un dirigente locale della lega dichiara su Radio Popolare: la lega è onesta, un popolo onesto. Il caso Boni ed i cittadini più disonesti di tutti.


Il problema dei leghisti è che considerano l’evasione fiscale un diritto non un reato ed è per questo che questo dirigente di periferia dichiara convinto che il popolo della lega è profondamente onesto, non sono mica terroni.
La lega ha depenalizzato il reato di falso in bilancio insieme al piduista ed ai fascisti di supporto ma non mi risulta che abbiano depenalizzato anche l’evasione fiscale.
Nata al grido di Roma ladrona la lega ha una base che è una associazione a delinquere con l’aggravante di non rendersene conto, la lega era ed è il partito dei bottegai, artigiani, commercianti che non sanno cos’è uno scontrino o una ricevuta fiscale.
La base della lega è peggiore dei suoi rappresentanti che organizzano marcie di protesta contro il fisco del governo Prodi a Vicenza con larga partecipazione di signore in pelliccia e sfoggianti gioielli sconosciuti alla ricevuta fiscale o allo scontrino.
Anni dopo, nello stesso territorio della manifestazione contro il fisco di Roma ladrona, sono state scoperte aziende di conceria ed orafe che hanno evaso milioni di euro e con centinaia di dipendenti in nero.
Per loro è normale, è doveroso, ammesso che Boni sia colpevole una cosa è certa la base della lega è peggio di lui e di Bossi che in fatto di finanziamenti illeciti è un pregiudicato.
Sono peggiori del politicante che usa la politica per fare i suoi interessi, che ruba per il partito ma, più spesso, per se stesso.
Arrivo a dire che la stessa elezione del Trota nel Consiglio Regionale Lombardo è, sotto l’aspetto etico e politico un reato, perchè costringe i lombardi a mantenere un parassita per puro clientelismo politico, come ha fatto il suo socio con l’igienista dentale.
Nelle zone in cui è più alta l’incidenza elettorale della lega è ormai consuetudine scovare ogni settimana una o più aziende che evadono il fisco, chi totalmente e chi parzialmente, in ogni caso eludono le tasse ed aumentano le nostre.
Mentre i parte dei militanti guarda a Roma ladrona la maggioranza degli altri sfila il portafogli dalle tasche dei loro stessi compaesani.
Non bastasse la cultura del diritto all’evasione del commerciante medio in quanto si ritiene più furbo da molto prima che esistesse la lega, in poche parole hanno sempre rubato, è arrivata la lega con la sua cultura anti Stato, anti italiana a legittimare, nella loro testa, l’evasione fiscale. La vivono come un diritto.
Quindi, questo dirigente periferico della lega ha detto una grandissima cazzata, non so se l’ha fatto perchè è un paraculo o perchè è un sempliciotto che crede ancora alle panzane di Bossi, nel frattempo arricchitosi a dismisura, ed all’ampolla con l’acqua del Po.
Credono di essere migliori di calabresi, siciliani, campani ed invece hanno semplicemente eliminato dal loro cervello gli stessi reati che li accomunano con l’economia sommersa di mafia e camorra.
L’economia sommersa è sempre e comunque un reato sia che la compia una associazione a delinquere come mafia e camorra sia che lo commettano le migliaia di bottegai, artigiani, piccoli imprenditori che aspirano alla liberazione della padania.
Anche se la padania esistesse e si avverasse il loro sogno sorgerebbe un problema, a chi ruberebbero dopo?
Consigli al dirigente periferico della lega di Besozzo di darsi una ripassata alle truffe delle quote latte, alle ruberie degli allevatori che poi manifestavano in massa con i loro trattori e le bandiere della lega contro la legalità.
Non dica fesserie perchè se ci fosse una classifica dei disonesti prima dei loro leader, di tutti gli altri politici che hanno rubato e che continuano a rubare ci sarebbero proprio loro, lo zoccolo duro degli elettori della lega che manifesta al grido di Roma ladrona.
Si prendano pure in giro tra loro, ascoltino i deliri del loro capo che andrebbe denunciato per vilipendio alla Costituzione e terrorismo politico salvo poi ricoverarlo in un istituto psichiatrico per incapacità di intendere  e di volere.
Se io scrivo che Bossi meriterebbe di essere giustiziato dal popolo mi arresterebbero come terrorista, rosso o nero il colore sceglietelo voi, in base a quale diritto o legge Umberto Bossi può fare il terrorista a reti unificate e su tutti i giornali?
Smettiamola con queste fesserie, oltre ad essere evasori, ladri e terroristi siete pure razzisti e xenofobi, la feccia dell’umanità.
Hanno attaccato i partiti della prima Repubblica in modo particolare democristiani, socialisti e comunisti, andate a vedere nelle zone dove la lega gode di molta popolarità elettorale, erano lo zoccolo duro della Democrazia Cristiana il partito più corrotto della storia dopo i socialisti.
Da democristiani a leghisti senza passare dal via e, soprattutto, senza passare dall’Ufficio delle Imposte. 

Annunci

Una Risposta

  1. […] al piduista ed ai fascisti di supporto ma non mi risulta che… Continua a leggere la notizia: Besozzo, Varese. Un dirigente locale della lega dichiara su Radio Popolare: la lega è onesta, un po… Fonte: […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: