Ieri sera all’Infedele qualcuno sosteneva la tesi che il governo Monti avrebbe obbligato i partiti a candidare gente più capace e presentabile.


Si discuteva delle cose buone e meno buone che il governo dei professori, o tecnici, come preferite stia per mettere in campo per salvare la baracca, oltre al massacro dei pensionati e del proletariato.
Non entro nel merito delle opinioni che sono variegate ma una costante credo che al governo Monti la si debba riconoscere, massacrare i lavoratori, i pensionati, i diritti e tutto quello che dalla liberazione in poi viene regolarmente messo in campo dal sistema ogni volta che c’è una crisi, che il Paese si avvicina al fallimento come nel 1992.
Si salvano parassiti e banche e si massacra il popolino, sanità, servizi, insomma l’economia come la intendono alla Bocconi, l’università del capitalismo avanzato e parassita riconosciuta in tutto il mondo. Anche negli Usa.
Se il capitalismo fosse una religione potremmo dire che la Bocconi ne è uno dei santuari più famosi, un allevamento di manager e dirigenti capaci di massacrare la massa ed il proletariato come pochi.
La crema dell’economia borghese e parassita italiana dotata di una professionalità superiore alla media e tutto questo è indiscutibile, si può dire che Monti è di destra o al servizio delle banche ma non possiamo negare che sia dotato della virtù meno apparente di cui necessita un manager capitalista. Freddo come un chirurgo, preciso esecutore degli interessi dell’economia parassita e speculatrice.
Proprio perchè tecnico può arrivare ad essere feroce come pochi, oltre la P2 che ha governato negli ultimi anni, per il semplice fatto che i piduisti del Pdl, i fascisti riabilitati alla politica ed i leghisti attaccati alla mangiatoia hanno comunque degli elettori ai quali rendere conto, si fa per dire, e quindi impossibilitati a prendere decisioni nettamente impopolari anche per i loro fans.
Infatti la lega, dopo avere partecipato da protagonista allo sfascio economico, morale, etico e politico del nostro Paese improvvisamente si mette all’opposizione inventando un nuovo genere di parassita, double face, quello di governo e quello di opposizione.
Ma lasciamo perdere.
Ad un certo punto uno degli ospiti in studio ha avuto la brillante idea di fare questa considerazione: il governo Monti con il suo modo di agire professionale educato e corretto costringerà i partiti storici a candidare gente capace e preparata perchè, dopo Monti, certi ministri incapaci ed approssimativi, proposti dai partiti sarebbero inaccettabili per gli elettori di qualsiasi  partito.
Anche se non sono al governo ho pensato subito al Trota, alla Minetti, a Cota, Calderoli  ed altri esempi di impresentabili ed indecenti che sono stati imposti dai capi banda, anche a sinistra ovviamente.
Insomma Monti distruggerà lo Stato sociale, libererà l’Inps dal peso di pensionati alla minima che intralciano i lavori, massacrerà i diritti ma costringerà la politica ad alzare il livello dei loro rappresentanti, basta ministri incapaci altrimenti i partiti si avvierebbero alla scomparsa per emorragia elettorale.
In prima fila c’era la Gelmini non ho avuto l’impressione che abbia realizzato che stavano parlando di lei, anzi sembrava convinta che la cosa, tutto sommato, fosse utile anche al Pdl. Di certo le capacità delle concubine del piduista sono di altissimo livello, se si ricandidasse il postribolo sarebbe garantito e di alta qualità, potrebbe anche fregiarsi del Doc, Dop, Igp, insomma denominazione di origine garantita e controllata.

Annunci

8 Risposte

  1. […] si debba riconoscere, massacrare i lavoratori, i pensionati… Continua a leggere la notizia: Ieri sera all’Infedele qualcuno sosteneva la tesi che il governo Monti avrebbe obbligato i par… Fonte: […]

  2. guardo sempre i dibattiti di qualunque tendenza siano politicamente, ora io sono di destra, quindi non prevenuto, ma dico perche’ la GELMINI non lascia lo spettatore nel dubbio che lei sia stupida, anziche’ dargli la certezza parlando nel dibattito ?

  3. Ciao Slasch e buon pomeriggio. Mah, che dire? Dubito. Dubito fortemente. Tu pensi che l’italiano elettore, dopo sta “botta”, possa acquisire consapevolezza del suo ruolo, soprattutto nella cabina elettorale? Addirittura pensi che i partiti siano “costretti” a scegliere candidati più “presentabili”? E perché mai?

    Dunque, vediamo se i partiti stanno “cambiando”: il Pd, quello che dovrebbe rappresentare la sinistra (mi viene l’orticaria solo a pensarlo) mi pare che alle recenti primarie di Genova, pochi giorni fa, abbia proposto la stessa pappa, cotta e stracotta. Infatti, gli elettori hanno scelto il “candidato” che il Pd non voleva. Nel Pdl, sappiamo che il Cainano sta facendo studiare a tavolino il restyling del partito che, probabilmente, cambierà un’altra volta il nome. Cambia il nome ma non la sostanza ovvero quei farabutti e incapaci che ci sono dentro.

    Vediamo l’elettore se sta cambiando: da questo punto di vista, la cosa mi sembra ancora più disperata. L’elettore medio ha sempre oscillato da destra a sinistra e da sinistra a destra, passando pure per la Lega, a seconda dell’opportunità, del momento e, soprattutto, di quello che gli si offre. Non è ancora consapevole dell’importanza della “partecipazione” e, soprattutto, nessuno, tra gli attuali partiti, vorrebbe il cittadino “partecipe”. A parte il giorno che deve andare a votare. Nonostante la “mazzolata” data da Monti, non sono pochi i sondaggi che lo indicano gradito nella maggioranza degli italiani, anche come futuro capo di governo. E questo, fa capire quanto è idiota l’italiota.

    Per ultimo, mettici che se non cambia la legge elettorale, il cittadino elettore conta come il due di coppe quando regna bastoni…. cambiare? Me l’auguro ma dubito.

    • Perfettamente d’accordo con te. Una cosa sola riguardo il Pd, avessero dei Berlinguer, dei Pajetta da proporre capirei che venissero proposti all’infinito ma, certe mezze calze come quelle che propongono sono impresentabili. Si offendono pure se non vengono votate alla primarie, invece di sparire dalla circolazione.

      • Berlinguer, Pajetta? Ma oggi abbiamo Uolter… stramaledetto lui e tutta la baracca!! Va beh, vengo a leggere il nuovo post!

  4. gramsci berlinguer longo e tanti altri compagni onesti e puri si stanno rivoltando nella tomba vedendo il pd che appoggia il governo dei nuovi capitalisti ORA E SEMPRE RESISTENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: