Distratti, giustamente, dalla neve e dalle sue conseguenze per una settimana ci siamo dimenticati che stiamo, ancora, mantenendo i parassiti.


Tra l’altro pure le conseguenze delle naturali espressioni della natura, guarda caso le pagano sempre gli ultimi, quelli che hanno in carico anche tutto il resto debito pubblico, disoccupazione, aumento della benzina, la politica, e tutto quello che serve per non fare la patrimoniale ai parassiti.
Ho la certezza, senza esserci stato, che tra la casa di montagna del vecchietto, della vecchietta e la villa del ricco di turno ci siano delle differenze.
Intanto sulla costruzione dell’immobile, quella del popolino ha le finestre con gli spifferi, le porte che non chiudono bene, la stufa a legna che tira gli ultimi e la bombola del gas per fare da mangiare. Difficilmente ne hanno tre o quattro in serie per non restare senza nel momento topico.
La villa del riccastro ha sicuramente la bombola gigante interrata, due o tre camini con piastra riscaldante e circolazione di acqua  ed aria calda, i doppi vetri, la porta che chiude bene e lascia fuori il gelo e, se è stato intelligente perchè nei paesini succede spesso che vada via la corrente, il gruppo elettrogeno con tanto di serbatoio, pieno, del gasolio per farlo funzionare.
La vita grama è riservata sempre a quelli, la disoccupazione pure, il precariato non ne parliamo. I figli dei notabili, non solo dei ministri, sono coperti e protetti, avventure sportive o comunque vacanziere escluse non conosceranno mai il gelo della notte senza riscaldamento o la telefonata che ti avvisa che non ti rinnovano il contratto.
Qualcuno, per non disturbarsi troppo, manda l’sms, costa meno e non sei costretto a giustificarti.
Ovviamente massima solidarietà alle vittime del generale inverno, quelle serie non quelle alla Alemanno, ma non vorrei ci scordassimo che stiamo comunque mantenendo i parassiti, che la patrimoniale non l’hanno fatta, che la speculazione continua ed i parassiti ci succhiano il sangue come sempre.
Malavita, evasori, banditi della politica, hanno un loro pil riservato che è sempre in salita dal 25 aprile del 1945 in poi.
Anche i tecnici sparano cazzate, se ne potrebbe scrivere un libro sui pochi mesi che sono al comando della nave, non è nemmeno la battuta indecente che mi irrita quanto l’indifferenza del popolino che, oggi, paga la benzina per andare a lavorare oltre 1,80 euro.
Monti, o chi per esso, non è ancora intervenuto per tagliare l’accise e lo fa per equità, per non favorire i ricchi con il monovolume od il Suv.
E’ ironia, non vorrei che qualcuno mi prendesse sul serio, tolto Monti ovviamente. E’ capace di pensarlo davvero.
E noi, frequentatori del web, smettiamola di fare post sui rinvii della partite di calcio. Roma era bloccata ma allo stadio era tutto perfetto, una indecenza. 

Annunci

6 Risposte

  1. […] esserci stato, che tra la casa di montagna del vecchietto… Continua a leggere la notizia: Distratti, giustamente, dalla neve e dalle sue conseguenze per una settimana ci siamo dimenticati ch… Fonte: […]

  2. siamo alla frutta, la valutazione da fare sull’operato di questo governo non è solo su quello che ha fatto, ma sopratutto su quello che non ha fatto…. noi da quest’anno abbiamo l’imu e la chiesa?
    a che punto è la vendita delle frequenze rai?
    ci hanno tolto l’adeguamento delle pensioni (da 1400 euro in su) al caro vita, ma di patrimoniale ne vogliamo parlare?
    e non vado oltre poichè ognuno di noi può dire la sua….. (dalle spese militari al costo scandaloso della politica).
    di chi ci possiamo fidare.
    ciao
    ornella

    • Ciao Ornella, è un periodo gramo in tutti i sensi. Sono talmente nauseato che non scrivo quasi più, tanto non serve.
      Oggi Travaglio ha fatto una polemica delle sue, il solito fumo che appoggia la finanza parassita, gli speculatori.
      Adesso vedrò di gonfiare le gomme e ripartire.
      Grazie.

  3. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  4. bello!
    (però vorri dire a Ornella, che sarà pure superMario ma la bacchetta ancora non ce l’ha, a me prare che continuiamo ad aspettarci moracoli in 3-4 mesi quando ci siamo sorbiti 17 anni (meno qualcuno) di megacaxxate politico/economiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: