La destra, Tremonti ed il capitalismo italiano se ne fregano dello spread, è l’economia sommersa la fetta più grossa con la complicità delle banche. I debiti pesano sulle persone regolari.


 In Europa, in quasi tutta l’Europa, l’economia viaggia sulle regole e la crisi pesa su tutti i cittadini, ed è per questo che vogliono regole rigide non hanno economia sommersa e quindi senza regole vanno a fondo con l’euro a ruota.
In Italia questi problemi sono secondari o meglio, gravano solo su 35/40% di cittadini che sono regolari e pagano le tasse, trattenute alla fonte, o versate da contribuenti onesti ed è su questi che grava tutto il debito dello Stato.
Fatto 100 la nostra economia tra evasori, malavita, delinquenti vari e commercialisti complici il 60% dell’economia italiana sfugge ad ogni controllo, non paga i debiti dello Stato che vengono scaricati sui cittadini onesti e non vengono calcolati nel Pil.
Chi non paga le tasse, la malavita organizzata, i ladroni di Stato ed i loro complici, politici e banche, se ne fregano se abbiamo l’euro, il dollaro, lo yen o la lira, tanto il loro movimento di affari, illeciti, sfugge ad ogni controllo.
Abbiamo avuto per primo ministro il primo evasore per anni e anni, l’unico presidente del consiglio che ha tessuto, pubblicamente, le lodi all’evasore.
Pensate che a questa gente interessi se lo spread vola ed ci porta al fallimento? Con tutta probabilità sono loro stessi che investono in titoli di Stato i loro guadagni illeciti e sconosciuti al fisco con la complicità delle stesse banche r del governo fasciopiduista leghista che ci ha governato negli ultimi 8 anni su 10.
In prima linea Tremonti, primo responsabile con il piduista di un degrado simile, che riduce in miseria il 40% di italiani che muovono l’economia alla luce del sole, basta pensare alle sanatorie, scudi, controlli mancati, condoni e leggi  ad deliqunziam varie che hanno sempre coperto e protetto questi parassiti.
Quello che è successo a Cortina è solo un secchio nel mare dell’economia sommersa e parassita e, se continuiamo così, andrà a finire che chi delocalizza licenziando i dipendenti trasferendo le imprese all’estero, dove la manodopera costa meno e le tasse sono inferiori, alla fine li considereremo i più onesti.
Pensate ai titolari ,o al titolare, della Omsa licenzia tutti i dipendenti, si trasferisce in Serbia lasciando un paese ed un potere che gli permetterebbe  di evadere come, quanto e quando vuole per andare in uno dove pagherà meno tasse.
Se ragioniamo a mente fredda è uno dei più onesti, andrà a pagare le tasse, la stessa cosa che sta facendo la Fiat, lasciando a noi i parassiti dell’economia sommersa, i maestri del nero, mafia, camorra e ‘ndrangheta che le tasse non le hanno mai pagate e lasciando scudi e condoni ai piccoli  berluscloni che si fanno beccare con i soldi in Svizzera.
Quando avremo su tutti i Tg ed i giornali, ogni giorno, l’andamento dell’economia sommersa, parassita,  malavitosa, capiremo perchè in Italia il crollo della borsa e lo spread non interessa a nessuno, i soldi li investono e li lavano altrove, all’estero.
Pensate solo alle puttane che fanno milioni esentasse, che non vengono tassate per non dare un dispiacere al vaticano nascondendo sotto al tappeto una morale pelosa e superata.
Questi mandano in rovina l’Italia e lasciano i ruderi, le scorie, i danni delle loro malefatte ai cittadini onesti i quali, volenti o nolenti, devono remare come gli schiavi nelle galee per cercare di dare un futuro ai loro figli.
I due nella foto, i loro elettori ed i ladroni della lega sono quelli che ci hanno messo in queste condizioni. La lega, che adesso fa la campagna contro Monti per le tasse, ha votato tutte le leggi vergogna, tutte le rapine che Tremonti e Berlusconi hanno imposto al parlamento di nominati negli ultimi 10 anni.
Altro che lotta all’evasione, c’è stata la corsa all’evasione e Cortina è solo un secchio nel mare.
Le banche sono cosche mafiose alla luce del sole, legalizzate.
Mio padre era un fascista ma qualcosa mi ha insegnato, specialmente in merito alle banche. Una cosa che ricordo in modo particolare è questa, che mi disse appena arrivati a Milano: le banche ti danno l’ombrello quando c’è il sole e te lo tolgono quando piove.
Mai sintesi è stata così perfetta, i problemi dei giovani d’oggi, con le banche, sono quelli di sempre. Da quando esiste il capitalismo.
Lo aggiungo adesso, alle 11,25 dopo che ho scritto il post.

Borse, Milano fallisce il recupero
Spread inarrestabile a 530 punti

L’Italia se ne frega dello spread ed in borsa non trattano il nero. 


Annunci

2 Risposte

  1. […] solo su 35/40% di cittadini che sono regolari e pagano… Continua a leggere la notizia: La destra, Tremonti ed il capitalismo italiano se ne fregano dello spread, è l’economia somme… Fonte: […]

  2. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: