Quando Monti, e il sistema che rappresenta, porta lo zuccherino al cavallo, i pensionati, e si porta via cavallo e stallieri.


Dopo una dura lotta con i sindacati Monti e la Fornero, che difendono gli interessi del sistema che governa l’Italia dalla liberazione in poi e cioè Confindustria, banche, investitori parassiti, imprenditori evasori e delocalizzatori che ricattano i lavoratori e così via, hanno finalmente portato lo zuccherino al cavallo, che in questo caso rappresenta i pensionati sino a 1500 euro lorde di pensione, e si è portato via il cavallo, la biada, il fieno, la stalla e tutto quello che ci gira intorno e cioè lavoratori, precari, proletari in genere.
Dopo il danno la beffa, o dopo la beffa dello zuccherino il danno del massacro di massa.
L’unico partito che ha capito tutto subito è la lega infatti ha tuonato: governo ladro non paghiamo il canone della Rai.
Populismo per populisti, esca per il popolino accorso in massa per farsi catturare dalla trappola nemmeno nascosta sotto la neve.
Da una parte l’anima buona e solidale del capitalismo finanziario e parassita ha concesso l’adeguamento dell’inflazione alle pensioni minime, qualcuno l’ha descritta come una conquista epocale: abbiamo salvato le pensioni.
Si sa, da sempre, che il capitalismo sorretto e protetto da una politica complice da una parte ed impotente dall’altra, con la manina corta concede le briciole e con la grande mano lunga si porta via il primo, il secondo ed anche il pane.
Nello stesso giorno in cui va in vigore il salvataggio delle pensioni si aumentano luce, gas e carburanti e questo significa, in sostanza, che ti danno 10 euro al mese con la mano sinistra e con la destra te ne portano via 50,80,100 con gli aumenti citati, lasciando perdere quello del canone rai che è un’inezia.
Abbiamo detto luce, gas, cose essenziali per le tutte famiglie pensionati compresi e questo significa sparare con il mitra direttamente alla massa e come se non bastasse vogliono darci l’impressione che ci stanno salvando.
E’ chiaro che per chi ha l’addebito diretto in banca delle bollette l’aumento delle stesse è insignificante, non lascia traccia, ma per chi fatica a mettere insieme i soldi e paga, quasi regolarmente, i ritardo è un grosso problema che tocca i proletari ed anche qualche piccolo commerciante o imprenditore.
L’aumento del carburante, se fosse possibile dare un limite alla decenza, è ancora più indecente perchè comporterà un aumento di tutti i beni primari, dagli alimentari, alle scarpe, al vestito e quindi la presa in giro, il cappio al collo dei disoccupati, precari, giovani con contratto a termine che per mantenere un lavoro, precario, devono attraversare tutta la città o mezza regione. significa di fatto decurtare salari, pensioni, stipendi, imponendo sacrifici che per buona parte delle famiglie sono già insopportabili.
Sempre che stiano in salute perchè se hanno qualche problema le mazzate non sono finite.
Per quanto mi riguarda, sotto a questo aspetto, il 2012 è cominciato alla grande alla migliore sanità d’Italia, quella lombarda, ho già versato il primo contributo annuale di 170 euro. Ma questi sono fatti privati, che non toccano la collettività.
Non ci fosse la lega che ci invita a non pagare il canone Rai saremmo indifesi, ci sentiremmo abbandonati dalla politica, fortunatamente ci pensano Bossi e Calderoli a proteggere la gente, il popolo, come lo chiamano loro.
Improvvisamente sono tornato più giovane quando, rivoluzionario ed anticapitalista illuso, proposi in sezione una disobbedienza civile , una campagna nazionale per non pagare luce, gas e telefono. Allora era fisso.
Il telefono no, i dissero, potremmo avere una urgenza. Qualcuno mi fece notare che la cosa è impossibile da mettere in pratica pena il fallimento dello Stato.
Avrei voluto vedere i tecnici dell’Enel e del gas passare casa per casa a piombare i contatori, che noi avremmo puntualmente sbloccato ed arrestare tutti i cittadini che avrebbero aderito alla disobbedienza civile.
Ero troppo avanti nei tempi, non avevo pensato allo sciopero del canone, non sono intelligente e preparato come Bossi che per un euro di aumento all’anno propone la rivoluzione.
Mentre scrivo da Radio Popolare mi giunge la notizia che è aumentato il petrolio sono sessant’anni che sento questa notizia e non è mai cambiato niente.
Ho commesso l’errore di scrivere che Monti è meglio del piduista, mi hanno dato dell’ingenuo, i più gentili, del pirla gli altri, del ruffiano parassita altri ancora. Uno mi ha scritto addirittura: prima di abbattere il capitalismo vanno abbattuti i ruffiani come te.
E’ vero che nel mio post avevo toccato i santi dell’opposizione e degli indignati, Grillo, Travaglio e Vauro ma, tolto Grillo che è devastante e pilastro del sistema, Travaglio e Vauro li avevo presi in giro con ironia per il fatte che, da mesi, prendevano in giro Napolitano, l’anziano addormentato sul Colle, era più sveglio di loro e ci ha fregato tutti facendo fuori Berlusconi.
Qualcuno si è illuso che il più era fatto, ripeto io stesso ho scritto che Monti è meglio del piduista, ma questo non significa che non sia cosciente del fatto che Monti rappresenta il capitalismo, il liberismo, il mercato ecc.ecc.
Ma, dico io, c’è destra e destra, c’è la destra mafiosa e piduista e c’è una destra leggermente più democratica ed è semplicemente questa la mia considerazione, la mia speranza.
Ho torto? Può anche darsi ma se Napolitano, Monti, la Fornero parlano di equità nei sacrifici devo prima vedere il cammello, come l’Arcuri, con una differenza rispetto all’Arcuri che lei prima di dar via il culo pretende di vedere il cammello e quanto contengono le gobbe, il mio culo se lo sono presi già e non Napolitano, Monti o il capitalismo finanziario e parassita, ma gli italiani che si lamentano da trent’anni e da 67 anni votano, hanno votato e continuano a votare i conservatori e la politica che li protegge e li sostiene.
Ma tu si un cretino! Uno dei complimenti più belli che ho ricevuto, Monti è un servo delle banche  e ci massacra per pagare i loro debiti e salvare i loro profitti.
Grazie, non l’avevo capito, grazie infinite. Sono rimasto un comunista,italiano, rincoglionito, un sognatore sorpassato mentre oggi ci sono grillini, leghisti, indignati che hanno capito tutto, Monti è al servizio delle banche, dei potenti, degli investitori, come se sino ad ieri ci avesse governato il socialismo, una socialdemocrazia, ma neanche vado oltre: come se dal 1948 in poi ci avesse governato qualcuno rispettando la Costituzione là dove dice che ognuno deve dare secondo le proprie possibilità.
Speculatori compresi, evasori compresi, mafiosi ed associazione a delinquere in testa.
Ci hanno governato dal 1945 in poi Confindustria, banche, associazioni segrete, servizi segreti, vaticano, cia, americani,democrazia cristiana ed ex fascisti e senza fare un colpo di Stato, con il voto della maggioranza degli italiani, magari gli stessi che adesso mi offendono, mi prendono per il culo, perchè secondo loro non ho capito chi sia Monti e chi rappresenta.
Non avevo bisogno dei grillini o dei finti indignati, dei fascisti infiltrati nel gruppo degli indignati per capire che siamo in mano alle banche usuraie ed agli speculatori, al capitalismo parassita e non produttivo, e quando è arrivata mani pulite, la seconda Repubblica, siamo passati dai dorotei direttamente alla P2 e gli italiani, la maggioranza degli italiani, ha votato più volte per il piduista principe, l’evasore ed il corruttore più grande degli ultimi 150 anni, quello della tessera P2 N° 1816.
Per sapere quando sono ladre, esose, usuraie le banche mi è bastato il mutuo per comprare la casa, quanto mi hanno dato e quanto ho dovuto rendere per estinguere l’ipoteca , per avere 60 milioni di lire ne ho dovuti rendere più di 100 e con l’ipoteca di tutta la casa, non di un locale.
Ma io non ho capito niente, sono ignorante e non scrivo in italiano perfetto, commetto errori di grammatica ed una gentile signorina laureata ed istruita mi ha scritto che gente come me, che non sa l’italiano, non dovrebbe avere un blog, dovrebbe tornare a scuola.
Ovvio che non le darò retta, se non altro per presunzione e pigrizia, ma una cosa la voglio dire, avrò anche sbagliato la forma, un vocabolo o un aggettivo, qualche congiuntivo, cosa permessa solo ai vari Scilipoti del Parlamento, ma la sostanza, ripeto la SOSTANZA dei fatti e delle cose, il capitalismo parassita l’ho capito da tempo e non ho sbagliato l’obiettivo, come fanno parte degli indignati e, per adesso, la maggioranza degli elettori.

Annunci

4 Risposte

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. […] caso rappresenta i pensionati sino a 1500 euro lorde di… Continua a leggere la notizia: Quando Monti, e il sistema che rappresenta, porta lo zuccherino al cavallo, i pensionati, e si porta… Fonte: […]

  3. Privatizzazione e liberalizzazione, sono parole usate per descrivere la venuta del nuovo ordine mondiale. Travisazione è questo il motto della politica asservita al potere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: