Bisogna che qualcuno inventi il blog, il giornale, con la badante. Per non escludere nessuno dalla comprensione.


Spesso puntualizzo e specifico quello che scrivo, so che mi legge qualche leghista ed allora la finezza, la battuta o la satira la specifico per fare capire anche a loro. Dopo la battuta scrivo di fianco tra parentesi( battuta, per i leghisti)
Ma il problema si sta allargando, in modo particolare su certi siti di Facebook, se in 200 capiscono quello che scrivi, quello che intendi dire con un paragone o con l’ironia e 10, 20, capiscono il contrario e lo dimostrano con i commenti o sono provocatori che fanno spam, oppure ci vuole il blog con la badante che spieghi a loro quello che hanno appena letto.
So che qualcuno fa il paraculo, il finto tonto, il muro di gomma per fare la caciara e seminare qualunquismo ma non intendo in nessun modo dare loro soddisfazione, sperano solo che dalle loro provocazioni ed offese nasca la rissa mediatica, lo scopo vero per il quale sono nel web.
Uno dei siti, gruppi, più frequentati da questa specie di naviganti del web è il gruppo Indignados Italia di Facebook che mi ricorda tanto il famoso sito del 2006, Io sono un coglione dove un titolo satirico contro il piduista è stato scambiato per un richiamo, una autodenuncia e migliaia di coglioni si erano precipitati a commentare.
Qualcuno provocava volutamente, altri offendevano e basta, altri ancora facevano spam, creavano la rissa con offese e senza argomenti.
Pochi, ma c’erano anche quelli, erano i coglioni autentici , puri, che esaltavano il bandito e votavano per lui.
Qualcuno si insinua lentamente e cerca di tirarti dentro con commenti tipo: non ho capito bene, cosa intendi dire. Altri estrapolano una frase dal contesto e ti mettono in bocca, sulla tastiera, cose che non pensi e non hai scritto.
Sperano in una risposta allontanandosi sempre di più dalla sostanza della quale hai scritto  per portarti nelle nebbie del qualunquismo e del loro pensiero che si guarda bene dall’entrare nel merito di quello che hai scritto.
Se tu scrivi del Pci loro ti parlano della Cina, di Stalin e, guarda caso, mai una volta che si ricordino di Putin.
Sono profondamente solidale con gli indignati, personalmente mi ritengo un incazzato da una vita e l’indignato è arrivato dopo, ma ho la netta impressione e mi auguro di sbagliare, che gli indignados Italia siano sì indignati ma non abbiano ancora capito con chi e perchè. Altrimenti certi commenti non si spiegherebbero.
Problemi loro, quando avranno trovato l’obiettivo, giusto, niente di più facile che mi trovi in piazza insieme a loro.
Lo spero almeno. 

Annunci

2 Risposte

  1. […] su certi siti di Facebook, se in 200 capiscono quello… Continua a leggere la notizia: Bisogna che qualcuno inventi il blog, il giornale, con la badante. Per non escludere nessuno dalla c… Fonte: […]

  2. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: