8 anni, degli ultimi 10, buttati via. Dovevamo vederli all’opposizione per scoprire che se avessimo lasciato fare a loro saremmo salvi.


E’ colpa di Berlusconi, del fatto che domina l’informazione degli ultimi vent’anni, ci ha nascosto le loro capacità ed ingigantito le sue, si è spacciato per il migliore primo ministro degli ultimi 150 anni e non ci ha mai detto che, loro, erano i migliori, avrebbero avuto la soluzione per tutti i problemi politici ed economici della padania.
Bontà loro, essendo ministri del governo italiano, avrebbero salvato anche l’Italia, avremmo fatto parte del pacco regalo che il Trota e suo padre ci avrebbero fatto se solo ci fossimo resi conto di quanto sono bravi a governare, ci avrebbero salvato   dalle grinfie dell’Europa, delle banche e l’Italia sarebbe un magnifico paese governato come Adro o Cittadella. Varese no, lì ci sono dei problemi.
Un po’ di colpa l’hanno anche loro, alludo ai rivoluzionari leghisti della padania, se in questi anni invece di mandare Cota a Ballarò e avessero mandato Calderoli, l’operaia di Lendinara, Reguzzoni o qualche altro che sta prendendo la parola in questi giorni alla camera o al Senato avremmo capito che la soluzione dei problemi italiani era in casa, già pronta, infallibile ed a costo zero.
Perchè comunque li stiamo mantenendo.
Da quando sono all’opposizione, liberati dal giogo di Berlusconi, hanno scoperto gli operai, i pensionati, gli artigiani che la manovra è recessiva, hanno minacciato Monti che se continua così lo andranno a prendere a casa, insomma stanno facendo la resistenza, in attesa della secessione, per noi.
Peccato che le soluzioni le presentino tutte adesso in nome e per conto del popolo italiano che li ha eletti, qualcuno dice anche della padania ma in maniera defilata, lieve, pensate che quando parlano dell’Italia dicono: il nostro Paese e, quando parlano della Costituzione dicono: la nostra Costituzione, ogni tanto scivolano contro i meridionali, i terun, ma poi riprendono lo stile che li contraddistingue da oltre un ventennio, gesto dell’ombrello, fischi, urla, interruzioni e le belle sceneggiate di vent’anni fa.
Manca solo il cappio e poi sembra di essere nel 1992.
Berlusconi aveva capito di avere la serpe in casa, gli alleati fidati per contratto ad i quali aveva ripianato i debiti, nel loro gruppo aveva gente capace, che sa fare i conti, amministrare lo Stato e lui, furbo, li ha emarginati affidandogli i ministeri marginali, uno solo era importante quello degli interni di Maroni, serviva per sfogare il razzismo e la xenofobia leghista e garantirsi il voto, quello della semplificazione era ridicolo, come il ministro, una caricatura con le braghe arancioni e la giacca blu.
Poi c’era il ministero di Bossi, quello delle riforme, infatti fortunatamente non sono pervenute, erano tutti decreti legge per salvare il bandito dalla giustizia e dal conflitto di interessi.
Sono stati obbligati per 8 anni su 10 ad occuparsi dei problemi giudiziari dell’alleato evasore, piduista, pedofilo e puttaniere, depravato al punto di invitare ai festini la fidanzata del Trota, a sua insaputa.
Ci sono volute le dimissioni di Berlusconi ed il conseguente passaggio all’opposizione della lega per scoprire le loro qualità, in modo particolare della Rosi Mauro che essendo ignorante e di Brindisi è l’unica che crede esista una padania, non fa più la badante dell’Umberto ed è tornata a fare la sindacalista, alla Polverini.( il riferimento a Brindisi non ha nulla contro i miei concittadini italiani di Brindisi, è che qualche leghista pensa che sia brianzola)
Se avessimo avuto modo di ammirare le loro capacità politiche, di proposte, di intervento sulla crisi che attanaglia il paese avremmo potuto votarli in massa e adesso saremmo a posto, magari con il Trota ministro della pubblica istruzione, tanto peggio della Gelmini non avrebbe fatto sicuramente.
I leghisti hanno commesso un solo errore non andare da Vespa a sputare, sparlare dei terroni, minacciare gli immigrati, fare il gesto dell’ombrello o a proporre gli autobus separati per gli immigrati, come negli anni trenta in America e qualche decennio fa in Sudafrica.
Se il contratto con gli italiani invece di farlo firmare al solito megalomane, Berlusconi, l’avessero fatto firmare ai due sopra nella foto, sempre che sappiano scrivere, anche se sarebbe bastata una croce celtica, avrebbero avuto un sacco di voti e governato il Paese così bene come ci stanno insegnando oggi, purtroppo, dall’opposizione.
Hanno detto che sono a difesa, fanno la guardia, alla democrazia, speriamo non la rinchiudano in qualche Cpt, in attesa in attesa di identificazione ed espulsione.

Annunci

16 Risposte

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Purtroppo, è stato proprio così. E ti sei dimenticato le feste popolari, i raduni con le gare finali di “rutti e scoregge” in cui era difficilissimo superare Calderoli!
    Ciao.

    • Pensa cosa ci siamo persi per la nostra cocciutaggine di comunisti.
      Quanti fischi di nero.
      Ciao.

      • Li metterei in un recinto a prendere le impronte digitali a una mandria di orsi affamati.

        La finta operaia che alla camera sproloquiava mi ha fatto pensare i manicomi criminali sarebbero il posto ideale per loro.

        Ma chi li ha votati, che ne pensa (sempre che sappiano pensare) della metamorfosi che hanno fatto in 24 ore?

        Buon pomeriggio Nat ;-))

  3. la lega scopre i suoi interessi…

  4. […] politici ed economici della padania. Bontà loro, essendo… Continua a leggere la notizia: 8 anni, degli ultimi 10, buttati via. Dovevamo vederli all’opposizione per scoprire che se ave… Fonte: […]

  5. Oggi nella giunta per le autorizzazioni la Lega ha votato con il PDL salvando il culto ancora una volta a Cosentino

  6. Sono come i ladri di Pisa, di giorno litigano, la notte vanno a rubare insieme

  7. Umberto Eco ha detto che in una nazione dove può esistere un movimento politico come la Lega , non ci si può meravigliare di episodi come quello di Firenze.Premetto che Condivido appieno l’osservazione del Professore… e ieri sera a la Zanzara naturalmente Cruciani ha sentenziato che il professore aveva detto una cazzata. Figuriamoci cruciani!!!!

  8. Le riforme più notevoli dei nostri parlamentari, hanno riguardato specialmente il loro eloquio;
    il “come dire” di qualche anno fa, ora è stato trasformato
    in: “detto questo” !

  9. mi vergogno da..padano doc..sapere che tanti operai..li han…votati..questi son i risultati…pensione…addio..poveri imbeccilli operai che davan contro ai vu’ cumpra’

    • Io mi meraviglio dei pensionati come me che votano Berlusconi e la lega, possibile che in 40 anni di lavoro, di fabbrica, non abbiano capito un cazzo?
      Non sono bambini cresciuti a pane e televisione, sono adulti.
      Rincoglioniti dalla televisione.
      Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: