Noi italiani dobbiamo renderci conto che per fare sesso ci vuole un partner. Per fare la finanziaria ,come la vorremmo noi, ci vuole la maggioranza. Altrimenti è masturbazione.


 Le critiche arrivano da tutte le parti, alcune in buona fede altre per farne una speculazione elettorale, vedi la lega e l’Italia dei valori, anche a me non piace questa finanziaria  indipendentemente dal fatto se mi tocca o no, mi tocca, semplicemente non la trovo equa-
Io vorrei una patrimoniale come si deve sui grandi redditi, capitali, transazioni finanziarie ed investimenti speculativi, insomma andare a toccare quel 10% di italiani che detengono il 50% della ricchezza del paese e che hanno 2, 3, studi di commercialisti che lavorano 365 giorni all’anno per farli evadere il fisco. Esportazioni di capitali all’estero comprese.
Non voglio ripetermi per l’ennesima volta con gli scudi, i condoni, i bertoladri la politica e compagnia bella, francamente ne parlo da 47 anni e, negli ultimi trenta, c’è stato un tracollo ideale,etico,politico ed economico.
Degli ultimi 18 è meglio non dire niente, se qualcuno non ha ancora capito meglio risparmiarsi il fiato e la tastiera.
Però una cosa voglio dirla agli italiani, a tutti, ai sinceri democratici, a quelli di sinistra a quelli di destra ed è un ragionamento elementare, direi a base della vita stessa.
Per fare l’amore ci vuole un partner, di qualunque sesso sia  dato che è una scelta individuale e non del Vaticano o dei suoi vescovi, senza partner è masturbazione, e non fa figli, nel senso che sarà anche piacevole ma è sterile.
Per fare la finanziaria che vorremmo noi proletari e di sinistra, una finanziaria che supporti gli anziani e che aiuti i giovani a crearsi un futuro, oltre alla sanità, scuola e tutto il resto. Che nazionalizzi le banche impedendo lo strozzinaggio legale di Stato che assassina famiglie e single, che svaluti il  debito in mano agli speculatori dicendo: signori speculatori oltre i 100.000 euro a botta, se volete indietro i vostri soldi ve ne diamo la metà, altrimenti non vi diamo niente. Prendere o lasciare.
Leggo critiche di tutti i tipi e da tutti i fronti, ho letto anche una proposta: facciamo come l’Islanda, nazionalizziamo le banche.
In Islanda ci sono 280.000 abitanti, 2,7 abitanti per kmq, meno dei leghisti che vogliono la secessione che in Italia non arrivano all’8% della popolazione ed hanno trovato l’unità e la volontà politica per attuare questo progetto.
Voglio dire agli italiani, me compreso, per fare certe manovre, prendere certe decisioni, tagliare i viveri alle banche, agli speculatori, agli evasori, ai parassiti, alla politica e metteteci quello che volete voi, ci vuole: I° La volontà politica e II° la maggioranza per attuarle.
Non mi pare che ci siano queste condizioni ma vado oltre.  Sono convinto  che avesse trovato in Parlamento una maggioranza diversa avrebbe fatto una patrimoniale diversa, l’Ici alla chiesa no, a quella lui stesso ha detto di non averci pensato e sappiamo perchè.
Quindi, per tornare al titolo del post, o abbiamo la volontà politica e la maggioranza per fare una manovra come piace a noi oppure riempiamo l’web, giornali, televisioni, di proteste coscienti del fatto che sono masturbazioni mentali, sterili.
L’alternativa è una sola, la rivolta. Dare l’assalto ai palazzi, alle banche, ai parassiti, riempire le piazze, bloccare i treni ecc.ecc.ecc.
La masturbazione protestataria è sterile, genera un consenso sterile, che non farà mai nascere una società diversa.
Divisi si perde, insieme si fa l’amore e si dà alla luce una società diversa.
Io, la penso così.
Mi sono stancato di leggere cosa non va bene, voglio che qualcuno faccia proposte, dica quello che dobbiamo fare, e soprattutto verificare in quanti siamo perchè, in Italia, a parole sono tutti rivoluzionari e democratici ma dal 25 aprile del 1945 in poi hanno sempre vinto i moderati  e negli ultimi 18 anni, quasi sempre, i fasciopiduisti ed i nazileghisti.
Cosa sperate che la rivoluzione la facciano i padani? I milioni di fucili pronti alla secessione che un Bossi delirante minaccia?
Quelli hanno pensato solo a sistemarsi, e bene, pensate che sono riusciti a garantire 16.000 euro al mese ad un imbecille che non troverebbe lavoro nemmeno in un autolavaggio perchè è convinto che la ruota di scorta siano le macchine che seguono dietro.

Annunci

5 Risposte

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. […] deve sui grandi redditi, capitali, transazioni finanziarie ed… Continua a leggere la notizia: Noi italiani dobbiamo renderci conto che per fare sesso ci vuole un partner. Per fare la finanziaria… Fonte: […]

  3. Non ti è mai venuto il dubbio che dal 25 aprile 1945 in poi abbiamo avuto governi moderati, schiavi del Vaticano come l’attuale, sia stato perchè già da quella data i dirigenti dell’allora PCI credevano di essere i più furbi di tutti, cosa che è continuata sino ad oggi con D’Alema, ad esempio, e concedendo di tutto e di più ai democristiani di De Gasperi, compreso, vergognosamente il Concordato di Mussolini nell’art.7 della Costituzione, ebbero modo di sbatterci sempre il naso sin da allora quando, rientrato dagli USA De Gasperi li cacciò dal governo e che, nonostante questo, l’ex PCI oggi chiamato, meno dignitosamente, Pd continui ad essere la ruota di scorta non solo dei moderati ma anche dei cattopiduisti (più realista del tuo fasciopiduisti, se permetti!), dei ladri di Stato, dei farabutti, dei compari in affari, della banche (“abbiamo una banca?” la volevate anche voi!), dei delinquenti, dei falsari, dei ladri di verità e giustizia?
    E venirmi a dire che hai creduto a ciò che ha detto ieri sera nella sede appropriata solamente per Berlusconi ed ora anche per Monti, Porta a Porta, che non ci sarebbero stati i soldi per pagare gli stipendi. Se ciò fosse stato e fosse vero, Monti ed anche il Pd sarebbero ancora più colpevoli di non aver tassato i grandi patrimoni, gli evasori scudati con la miseria dell’1,5 per cento e,non si comprenderebbe come mai nel suo primo discorso al Parlamento, Monti abbia ringraziato non il popolo italiano derubato e deriso ma, guarda un po’, il suo predecessore, colui che, quale segno tangibile del ringraziamento gli regala le frequenze televisive del valore di almeno 4 miliardi.
    Proposte? Dovrebbero essere i partiti che lo sostengono a farle. La mia sarebbe secca ma da te sicuramente non condivisa. Al posto del Pd, non dico del segretario che conta quanto il 2 di picche, avrei detto a Monti. Se le cose stanno veramente così, allora se continui a stare dalla parte dei ricchi, degli evasori, dei ladri, ecc.e penalizzi il popolo che lavora e soffre, vuol dire che sei come loro e noi il tuo governo non lo voterermo mai. Tu credi davvero che Monti ed i berluscones avrebbero sorriso come stanno facendo per il regalo che gli sta, invece, facendo il Pd di Bersani e compagnia brutta?
    Credo che sia per me inutile continuare a commentare i tuoi post, come del resto tu hai sempre fatto con i miei. Eviterò di consumare la mia tastiera che non è così nuova come la tua e nemmeno così moderna! Io continuo a pensarla come Lucio Magri ma, per adesso, non ho ancuna intenzione di suicidarmi. Credo che voi del Pd continuerete a farlo come storicamente, con altri nomi, avete sempre fatto dal 25 aprile 1945.
    Ciao, amico!

    • Intanto io ero iscritto al Pci e non mi sono mai iscritto al Pd, questo per essere chiari.
      Io non ho nessuna fiducia nel popolo italiano, pensa che i miei collaboratori votavano Berlusconi ed io, che guadagnavo il doppio ed anche il triplo di qualcuno, ho sempre votato a “sinistra”, le ho passate tutte le sinistre.
      Bene loro, dopo le elezioni, mi prendevano per il culo si sentivano vincitori, salvo chiedermi l’aumento di stipendio. Li mandavo regolarmente ad Arcore. Hai ragione sul fatto che non visito molto i siti amici e ci sono due ragioni, la prima è che wordpress non l’ho capito a fondo, per imparare splinder ci ho messo 3 anni.
      Di solito scrivo e scappo, nel senso che esco, faccio commissioni, oltre ai lavori di casa.
      la sera al pc ci sta la Mirè che ci gioca al burraco.
      Sul fatto di portare lo scontro all’estremo ci siamo sempre trovati isolati, adesso ci provano l’Idv e la lega, sperando in qualche voto in più.
      Una cosa è certa, l’opposizione di sinistra se non fa una sintesi, un compromesso storico tra i cattolici sani e quelli di sinistra non diventerà mai maggioranza.
      Se succedesse temo che non farei in tempo a vederla.
      Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: