Faccio parte della categoria di stupidi che ha sempre pagato e pensate che, per salvare la baracca, pagherei anche l’Ici. Però mi metto in coda, dopo di loro.


Odio le code, tutte le code, da quelle dal dottore a quelle al supermercato, mi viene l’ansia ed ogni volta che sono in coda mi viene pure lo stimolo di andare in bagno.
E’ un problema della mia testa non necessariamente dovuto all’età, ero così anche a vent’anni, per rifare la patente prenotavo alla scuola guida, pagando di più e per rifare la carta di identità scaduta da parecchio ho aspettato il mese di agosto nel comune di Via Padova eravamo i tre e pure con la prima lettera del cognome diversa.
Ma, questa volta, mi voglio mettere in coda, tutti dobbiamo metterci in coda, sono disposto anche a pagare l’Ici sulla mia unica casa ma voglio che prima di toccare la mia pensione e pagare l’Ici mi passino davanti i parassiti, i ladri, gli evasori, la ricca borghesia anonima, la casta politica locale e nazionale, il meccanico, l’elettrauto, l’imbianchino, l’elettricista ed i vari Marchionne dei quali non conosciamo neppure l’esistenza. Ed il Vaticano, tutto il clero, compresi i loro immobili benedetti da Dio ed invisibili al fisco più ancora di Dio stesso. Mi metto in fila e attendo che il Prof. Monti faccia l’appello, di strumenti per gestire le code ce ne sono diversi, come nella foto sopra, decida lui chi debba prenotare per primo, intanto non potendo dare cattivo esempio perchè o sempre pagato, posso dare dei buoni consigli.
Prima di arrivare alla mia pensione, all’Ici sulla mia casa che sono disposto a pagare, agli aumenti di benzina e gasolio che sono autentici coltelli alla gola di chi si deve muovere per lavoro o necessità deve chiamare all’appello le seguenti categorie:
Grandi patrimoni immobiliari.
Grandi patrimoni finanziari italiani e pure quelli in vacanza perpetua all’estero nei paradisi fiscali.
Gli immobili del Vaticano non adibiti al culto, il Vaticano possiede il 33% degli immobili italiani esentasse, non pagano l’Ici, a Roma le proprietà immobiliari del Vaticano vanno ben oltre il 50% del totale.
Niente finanziamenti alle scuole private cattoliche e non, con le rette che hanno possono sopravvivere degnamente e se qualcuno vuole l’educazione intensiva cattolica per i suoi figli è giusto che se la paghi.
Io, quando vado a vedere la Juventus, sfogo la mia fede ma non pretendo che altri mi paghino il biglietto.
Metta in fila gli evasori e quelli che eludono parte del fisco con artifici vari degni della fantasia di Tremonti.
Tolga vitalizi, privilegi, riduca gli stipendi d’oro dei nostri politici eliminando i doppi e tripli incarichi compresi quelli di chi ha il fazzoletto verde nel taschino, soprattutto quelli.
Abolisca almeno del 50%, meglio ancora sarebbe del tutto, le spese militari compreso l’aggiornamento tecnologico per bombardare il nemico.
Anche perchè, faccio un inciso, sbagliano sempre obiettivo il nemico non è il clandestino, il mussulmano, i popoli dove esportiamo la democrazia ma, se proprio vogliono rendersi utili con i loro caccia intelligenti dovrebbero bombardare  le banche private e nazionali, le borse ed in modo particolare Wall Street che andrebbe rasa al suolo come il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Comune Europea.
Faccio presente che lo spunto per questo post mi è venuto dal commento di un amico lasciato nel mio blog, pur sposandone l’intento e la causa, in qualche iniziativa non sono totalmente d’accordo.
Mi riferisco ai finanziamenti ai partiti che ritengo siano garanzia di democrazia altrimenti la politica la farebbero solo le lobby, la mafia, i milionari, la finanza parassita che già spadroneggia e la P2.
Tagliare i fondi ai giornali che non siano espressamente di partito, uno per partito che abbia la possibilità di far conoscere la loro politica anche ai partiti che non hanno dietro lobby o editori milionari interessati alla loro propaganda di parte. I fondi per l’editoria sono diventati mazzette senza nessuna logica se non clientelare.
Eliminare del tutto le consulenze milionarie ad amici ed amici degli amici ed io sono l’esempio vivente che si può fare, infatti i miei consigli su dove intervenire per combattere e vincere la crisi li stò proponendo a costo zero e più incisivi di quelli che propongono gli studiosi si parte che proteggono i parassiti milionari e le banche.
Per ultimo mi tocca, per forza, mettere in risalto i privilegi che l’ex premier gode con le sue aziende.
Il noto bandito, piduista, puttaniere, evasore, inquisito, prescritto, che ha depenalizzato il reato di falso in bilancio, rubato la Mondadori al legittimo proprietario corrompendo magistrati e comprandosi una sentenza indegna a suo favore paga per le concessioni televisive governative solo l’1% di non so che cosa.
Bene, se in Italia siamo circa 60 milioni di cittadini ad andare male prima di me tocca all’8% di famiglie italiane che possiedono il 48% della ricchezza nazionale.
Voglio fare il grande, il megalomane, mi metto in coda con il mio numerino ed aspetto pazientemente, ogni tanto chiederò di andare in bagno e che mi tengano il posto, ad occhio croce dovrei essere il : 20.365.475° della fila.
Prof. Monti, adesso tocca a lei, ognuno dia secondo le sue possibilità ed a partire da chi non ha mai dato.
Per quanto riguarda i miei concittadini italiani, compresi gli immigrati e quelli di seconda generazione, o ci svegliamo alla svelta   o ci massacrano come al solito, la democrazia è bella, la giustizia e l’equità ancora di più ed una bella rivoluzione ogni tanto ci vuole, giusto per mischiare le carte e rigiocare la partita senza bari.
Per farvi capire quanto sono pirla nel 2007 ho pagato 1480 euro per arretrati canone Rai, non lo pagavo per principio ed ho Sky, due multe risalenti al 2000 con oneri ed interessi, che qualsiasi avvocato principiante non mi avrebbe fatto pagare.
Persino le 3 o 4 multe della mia vita ho pagato.
Stando all’andazzo generale sono un perfetto coglione. 

Annunci

13 Risposte

  1. […] la patente prenotavo alla scuola guida, pagando di più e… Continua a leggere la notizia: Faccio parte della categoria di stupidi che ha sempre pagato e pensate che, per salvare la baracca, … Fonte: […]

  2. ….sottoscrivo parola per parola, mi metto in fila anch’io, e siccome io non so che numero sarò nella lista, spero comunque di incontrarti perchè se devi andare in bagno il posto te lo tengo io e ti chiederò di ricambiare! grazie. ciao! vilma p.s.

  3. anchi’io sottoscrivo parola per parola e mi metto in coda pazientemente con vilmavla5555 e visto che devo far passare il tempo mi permetto di sognare e sperare.
    chi sa mai che la rivoluzione (solo per scombinare le carte) magari non abbia inizio……..
    ciao ornella

  4. Gazie per aver detto così bene tutto quel che avrei voluto dire io.
    Spero di essere appena dopo di voi o appena prima e comunque sia, sarà un piacere stare in fila con voi. 🙂

  5. […] o 4 multe della mia vita ho pagato. Stando all’andazzo generale sono un perfetto coglione.Fonte: https://slasch16.wordpress.com/2011/11/22/faccio-parte-della-categoria-di-stupidi-che-ha-sempre-pagat…  0 CommentiPuoi essere il primo a lasciare un commento.Lascia un commento Fare clic per […]

  6. la loro forza è nella nostra incolpevole disunione. Spero che un giorno uno di questi blog riesca ad riunire il giusto consenso per partecipare ad una tornata elettorale e fare piazza pulita!!! Ciao

    • Basti vedere quanti partiti di sinistra abbiamo noi, ogni regione ne ha tre o quattro tipi, sono più dei fomaggi e dei vini.

      • facciamone uno “anticasta” programma: 1) vincere le elezioni (ovviamente) 2) abolire tutti i privilegi della casta 3) fissare costituzionalmente una regola dei compensi della politica 4) riduzione parlamentari e senatori 1/2, consiglieri regionali 1/3, comuni 1/3, abolire provincie, comunità montane inutili e tutte le altre amministrazioni/autorità che non hanno senso di esistere (in pratica quelle nate solo per aiutare i politici trombati) 4) fissare un limite massimo di dipendenti pubblici in funzione della popolazione amministrata, se non ce la fanno le amministrazioni si devono consorziare 5) vietare a parlamentari, consiglieri … di svolgere funzioni amministrative in società pubbliche o pubbliche/private o autorità e ASL 6) privatizzare società pubbliche di servizio con esclusione di quelle veramente essenziali (tipo acqua) 7) potenziare le funzioni della Corte dei Conti con la possibilità di rivalersi sul patrimonio degi amministratori che compiono atti contrari al bene pubblico (tra questi considererei anche le assunzioni clientelari tipo Sicilia e sforamenti di bilancio) 8) nuova riforma elettorale che potenzi il parlamento/senato. Deve prevalere l’autonomia di pensiero del singolo parlamentare/senatore, mi immagino una riforma dove le maggioranze si formano di volta in volta sulle leggi e non sui diktat di partito o di maggioranze precostituite (forse una repubblica presidenziale?) 9) una forte patrimoniale sui grandi patrimoni ed utilizzo di queste risorse per sostenere le aste di titoli pubblici (in pratica sono fissati interessi massimi, se l’asta va deserta si utilizza il fondo per comprare i titoli invenduti) e rilanciare l’economia 10) al termine di questi obbiettivi ritorno immediato alle elezioni

  7. Pensa che quasi tutto quello che hai scritto è scritto nella Costituzione, solo che non ci facciamo caso, non la conosciamo e non la rispettiamo.

  8. Erano dei fenomeni, hanno previsto un sacco di cose e ci hanno tutelati, solo che non lo sappiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: