Sabato 12 novembre giornata di mobilitazione contro Esselunga, solidarietà a R. Antonini licenziato da FFSS


9/11/2011

 
– Campagna di mobilitazione e denuncia ai supermercati
   Esselunga, sabato 12 novembre
 
– Lettera aperta degli operai delle coop dei magazzini Esselunga
 
– Continua lo sciopero ai magazzini Esselunga di Pioltello
 
– Solidarietà con Riccardo Antonini, licenziato dalle FFSS
 

Campagna di mobilitazione e denuncia ai supermercati Esselunga sabato 12 novembre

 

Siamo gli operai del Consorzio SAFRA,  in appalto con mansioni di movimentazione merci presso i magazzini ESSELUNGA di Pioltello, e da un mese abbiamo iniziato una lotta per rivendicare i nostri diritti e contrastare lo sfruttamento padronale a cui siamo sottoposti.

 

Quando abbiamo deciso di unirci ed organizzarci sapevamo che il Consorzio e la committenza avrebbero fatto di tutto per stroncarci e ricondurci al silenzio.

 

Sapevamo che, come lavoratori delle cooperative, quasi tutti immigrati, avremmo dovuto affrontare l’arroganza del Consorzio e la forza del colosso Esselunga, tanto sul piano economico che politico.

 

Sapevamo che sarebbe stata dura, che la lotta non si sarebbe conclusa in pochi giorni e con qualche sciopero. Abbiamo deciso di scioperare, di lottare. Abbiamo scelto di camminare a testa alta, guardando in faccia i nostri caporali e i nostri padroni. Lo abbiamo deciso perché non siamo animali, siamo esseri umani! Siamo operai!

 

Se vogliamo un po’ di giustizia, abbiamo detto, ce la dobbiamo conquistare. Nessuno ce l’ha mai data e nessuno ce la regalerà. SCIOPERO! Così abbiamo iniziato e così stiamo continuando, cercando di articolare la lotta in relazione agli sviluppi della stessa.

 

ESSELUNGA non vuole lavoratori organizzati e sindacalizzati che scioperano e lottano nei suoi magazzini e vorrebbe buttarci fuori. Il consorzio SAFRA, ha sospeso 15 nostri compagni delegati, nell’ottica di licenziarli insieme agli operai più partecipi allo sciopero ed al presidio permanente, quest’ultimo istituito con lo sciopero del 30 ottobre.

 

Facciamo appello agli operai, alle realtà politiche, sindacali e sociali a stringersi alla nostra lotta, perché rendere schiavi e sottopagati noi, è funzionale ad aggredire diritti e condizioni salariali di tutti i lavoratori, anche italiani.

 

ESSELUNGA deve essere investita da una denuncia politica più ampia possibile. “Il mago di ESSELUNGA”, lo spot pubblicitario girato dal regista Giuseppe Tornatore, è una favola che nulla ha a che vedere con la realtà, con il regime che vige non solo nei magazzini dove siamo noi operai delle cooperative, ma anche nei supermercati dove c’è personale Esselunga e tanti lavoratori precari.

 

L’invito è di organizzare azioni di denuncia e protesta davanti ai supermercati, utilizzando la nostra lettera aperta, che alleghiamo a questo comunicato, o producendo altro materiale informativo.

 

Il presidio permanente lancia per sabato 12 novembre, una giornata di lotta e mobilitazione con l’obbiettivo di investire più supermercati possibili sul territorio nazionale ed una cassa di resistenza per sostenere la lotta in corso.

I versamenti possono essere effettuati, indicando la causale: “Presidio operaio esselunga”:

• con bollettini postali sul ccp nr. 3046206

• con bonifici sul c/c IBAN IT13N0760101600000003046206

• con vaglia postale

tutti intestati a: Sindacato Intercategoriale Cobas, Via Marco Aurelio 31, 20127 Milano

Annunci

11 Risposte

  1. […] 12 novembre   Siamo gli operai del Consorzio SAFRA,   in… Continua a leggere la notizia: Sabato 12 novembre giornata di mobilitazione contro Esselunga, solidarietà a R. Antonini licenziato… Fonte: […]

  2. Non c’è da meravigliarsi che il “Boss” dell’Esselunga non voglia lavoratori organizzati, sindacalizzati e pronti a lottare per la difesa dei loro diritti.
    Assoluta e totale solidarietà concreta ai lavoratori in sciopero:

    SABATO 12 NOVEMBRE invito anche ai clienti di quella catena di supermercati a far sentire la loro voce di solidarietà verso i lavoratori in sciopero sfruttati evitando di fare la spesa, almeno per quel giorno, presso il loro supermercato.

  3. Ho appena pubblica sul mio blog,

    http://osvanibarbatus.blog.espresso.repubblica.it/

    integralmente la lettera dei lavoratori delle coop dei magazzini ESSELUNGA.

    Spero che abbia un’eco di solidarietà.

  4. La conferma di quello che penso da sempre, i fascisti ci sono ancora ed ognuno sceglie i suoi simili.

  5. gia’ fatto!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: