Stefano Allasia, segr. prov. lega nord di Torino, non cerca la Giustizia, cerca un giudice che gli dia ragione.


 Io mi sono stancato di questi banditi senza testa e nè cuore, da oggi anche se l’ho sempre fatto, li indicherò con nome e cognome.
So benissimo che loro non si vergogneranno ma spero che qualche amico  o parente prendano le distanze da soggetti così infami e umanamente e moralmente impresentabili.
Veniamo all’on. Stefano Allasia, è quell’imbecille che vedete nella foto in alto e dato che l’imbecille è inteso in senso politico ho diritto anch’io all’immunità di cui godono i delinquenti che siedono in Parlamento quando offendono e diffamano qualche giudice o avversario.
La Costituzione italiana garantisce il diritto di tutti ad esprimere le proprie opinioni ed in qualsiasi modo, internet compreso ed io come soggetto politico, in quanto iscritto alle liste elettorali, ho diritto ad esprimermi.
Mentre mi esprimo politicamente su qualsiasi individuo ho diritto alla protezione che hanno gli eletti al parlamento, se mi scappa qualche infame, o pirla, o idiota, lo faccio mentre svolgo le funzioni di elettore politico. Niente di personale con l’On. Stefano Allasia , a dargli dell’idiota a titolo personale ci penseranno i suoi amici o i suoi parenti.
Il Tar del Piemonte ha respinto il ricorso presentato dalla lega nord contro la moschea di via Urbino, a Torino.
Il Tribunale amministrativo del Piemonte, concedendo  il permesso di costruire un luogo di culto all’ Associazione Moschea del Misericordioso, ha appurato che il Comune ha operato nel modo corretto dichiarando il ricorso del leghisti: inammissibile per difetto di legittimazione e di interesse a ricorrere.
Praticamente un 5 a 0 per il Comune di Torino, la civiltà evoluta, la democrazia e la Costituzione.
L’imbecille di cui sopra, sempre politicamente perchè fortunatamente non lo conosco di persona altrimenti gli avrei sputato in un occhio, ha dichiarato quanto segue:
Ci rivolgeremo al Consiglio di Stato, la nostra battaglia legale andrà avanti.
Aggiungendo la motivazione di cotanta insistenza: ( non posso scrivere cocciuto altrimenti i leghisti non mi capirebbero)
Continueremo la nostra lotta perchè non vengano cedute sempre nuove fette (allusione alle  torte che piacciono tanto ai leghisti, in Lombardia hanno un tortone che si chiama Malpensa) della nostra città all’islam.
Quindi per il cerebroleso segretario provinciale della lega nord di Torino la legge, la Costituzione, la giustizia, sono un supplemento a perdere, non gli interessa per niente pretendere giustizia, lui pretende un giudice che gli dia ragione.
Possibilmente asino e razzista come lui.
Fortunatamente abbiamo la Costituzione, per lui e tutti i razzisti come lui.
Questa mattina ho fatto un post sui suoi compari nazileghisti della Provincia di Brescia, hanno perso 35 cause e l’avvocato Guariso che segue le vertenze per  le associazioni e la Cgil di Brescia ha commentato: C’è da dire che questi, alludendo ai mazileghisti in camicia verde, perdono sempre. C’entra poco il fatto che noi siamo bravi, non abbiamo mai perso una causa, il fatto è che mentre queste amministrazioni comunali rendono impossibile agli immigrati le iscrizioni anagrafiche, alcune prestazioni assistenziali, tagliano platealmente la strada alla Costituzione.
Ora, dato che per oggi di volontariato ne ho fatto abbastanza, se qualche imbecille leghista  legge il post e non ci capisce una mazza se lo faccia spiegare da qualche volontario. Per oggi ho dato abbastanza.

Annunci

4 Risposte

  1. […] all’on. Stefano Allasia, è quell’imbecille che vedete… Continua a leggere la notizia: Stefano Allasia, segr. prov. lega nord di Torino, non cerca la Giustizia, cerca un giudice che gli d… Fonte: […]

  2. ti prego Nat tu che hai la vista più lunga, io politicamente non riesco a capire questi che idee hanno ? devo dirti che mi sento proprio in difetto anche scrivere qualcosa su loro
    ciao

    Forza nuova contro le banche

    Si è tenuto oggi nel centro di Milano una iniziativa di un centinaio di militanti di Forza Nuova di sensibilizzazione sulla lotta al sistema finanziario e bancario quale soluzione per uscire dalla crisi economica.
    Contro la crisi economica creata dal sistema bancario
    Contro il turbocapitalismo che affama il nostro popolo
    Contro una classe politica inetta e corrotta
    Per il lavoro
    Per la terra
    Per la famiglia
    Per la sovranità
    Per la moneta di popolo

    • E’ il populismo della destra fascista, il duce è andato al potere con la terra ai contadini, poi si è messo con confindustria.
      Sono “le cose giuste” imposte dall’alto, magari con leggi speciali in nome del popolo.
      La storia si ripete se pensi che il duce era un socialista e quindi esperto di populismo.
      Comunque se c’è da demolire la banche ci sono anch’io, basta che non demoliscano la democrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: