Che fine avranno fatto quelli con la Prinz? Adesso, quelli come loro che auto avranno,una coreana?


 La globalizzazione ci ha tolto delle perle estetiche nel mondo dell’auto e le gallerie del vento hanno omologato lo stile e le forme.
Quelli della mia generazione hanno avuto diversi miti,la Prinz, la Simca, la Trabant. Erano riconoscibili immediatamente adesso se non guardi il marchio o la scritta non sai nemmeno che macchina è.
La Prinz era una macchina tutta particolare, chi aveva la Prinz si identificava immediatamente come dei tipi da vuoto a perdere.
Procedevano a 10 all’ora in mezzo alla strada impedendoti di sorpassare, se poi avevano il cappello erano ancora più impacciati e bradipi. Rappresentavano una categoria da barzellette, i classici tipi con i quali non si poteva parlare di niente, nè di politica, nè di calcio e tanto meno di donne.
Era l’esatta antitesi della Smart per le donne di oggi, tutte vestite allo stesso modo, che se la tirano, e sempre con il cellulare in mano.
Insomma una categoria ben definita per la quale estetica ed automobile ne fanno una categoria da figlie della televisione, della moda, un eccesso di personalità, nel senso di voler apparire, ma tutte uguali al punto di diventare insignificanti.
Un vorrei ma non posso, anche se la Smart non è una classe A, un Suv. Intendiamoci la categoria delle Smart non è omologata come quella della Prinz, ci sono anche persone normali con la Smart, che la usano per spostarsi con comodità nelle città.
Quelli della Prinz erano tutti uguali, i Fantozzi del qualunquismo al punto che tra noi giovani se volevi dare del pirla a qualcuno gli chiedevi se aveva la Prinz o lo invitavi a comprarla.
Se poi, oltre alla Prinz ed il cappello, aveva anche il cagnolino sul lunotto che scuoteva la testa  avevi davanti a te il massimo della personalità trasparente ma altamente pericolosa per il traffico.
Chi aveva la Prinz non faceva mai incidenti, faceva venire l’esaurimento a chi aveva intorno ma incidenti non ne aveva, al massimo li faceva fare.
Non ho mai conosciuto nessuno impegnato, a destra o a sinistra, con la Prinz, quelli di sinistra avevano la 2 cavalli o la R4, quelli di destra non lo so, non li ho mai frequentati.
Insomma era il prototipo del disimpegno, del qualunquismo ed erano tutte verdi, nella maggioranza, erano persone talmente apatiche ed  insignificanti che non riuscirei nemmeno immaginarmele nella lega.
Anni dopo, quando la Prinz non c’era più, è arrivata la Duna, altro emblema dello sfigato, costava pochissimo per essere una automobile, ma dovevi sperare che on si rompesse mai, i ricambi erano carissimi, una strategia inventata dalla Fiat che adesso hanno clonato i coreani, le auto non costano niente ma i ricambi costano come quelli della Ferrari. L’interruttore alzacristalli della Duna costava, non scherzo, quello doppio della porta del guidatore, 98.000 lire ed il paraurti della Daewoo uno sproposito.
Sapevano, quelli della Prinz, il prezzo della pasta o dello zucchero di tutti i supermercati di mezza Lombardia, molto attenti ad alimentare lo stomaco quanto distratti ad alimentare il cervello.
Non so come mai mi siano venuti in mente, forse mi mancano, non si fanno più battute sulla vasca da bagno, si è persa al voglia di cazzeggiare su queste epidemie di massa fantozziane, forse hanno trovato altri somboli nei quali ritrovarsi.
La Prinz stava ad una certa categoria di persone come la barzelletta stà ai carabinieri, un vestito su misura. Come il vestito nero ed il casco per i black bloc, sai subito con chi hai a che fare.
E poi, negli anni 70, c’era il borsello. Mitico. 

 

About these ads

12 Risposte

  1. Mitici anni ’70, sperimentazioni, ricerca, subbuglio, violenza, impegno, con picchi e baratri, anche estetici, come appunto la prinz.
    http://www.pagine70.com/

  2. [...] the original: Che fine avranno fatto quelli con la Prinz? Adesso, quelli come loro che auto avranno,una coreana?Qui potrete seguire gratis e in Hd, le migliori tv in streaming online trasmesse in rete (Sono oltre [...]

  3. Nostalgia. Chi se la ricordava. Ormai non se ne vedono in giro.

  4. [...] non sai nemmeno che macchina è. La Prinz era una macchina… Continua a leggere la notizia: Che fine avranno fatto quelli con la Prinz? Adesso, quelli come loro che auto avranno,una coreana? Fonte: [...]

  5. Siete sicuri che quelli della Prinz erano cosi’ deficienti e ora avranno solo Coreane? e invece se seguendo una logica aziendale fossero passati alle Audi? e sapete cosa han prodotto i tecnici NSU a Neckarlsum? e cosa producono oggi? vi dico solo AUDI QUATTRO SPORT, le A2 e oggi le A6 e A8 quattro….se vi basta…ah io la ho guidata la Prinz,…ho 45 anni…non mi sento d’epoca e sono un semplice Ingegnere,,,,ah, se un giorno volete sapere qualcosa sulla storia tecnica delle NSU e successive Audi chiedete pure e vi delucido…ultimo dettaglio….se avete tempo e voglia cercate notizie sulle NSU TT e TTS e magari ci capite qualcosa di tecnica…un saluto da Carlo….

    • Vedi Carlo sei ingegnere, avrai anche l’Audi, te ne intendi di tecnica e ne parli con uno che ha lavorato 43 anni nel mondo dell’automobile.
      Sei permaloso, perchè hai avuto la Prinz, ma ti manca una cosa fondamentale, l’ironia, il senso dello spirito.
      La Prinz era uno stereotipo come la Duna o la Trabant ed era ovvio che si prestasse alle battute della gente, le facevano tutti.
      Potrei farti un corso sulla tecnica inventata dalla Fiat, dalla cinghia distribuzione in gomma al common rail, ma dato che sono spiritoso mi ricordo che ha fatto anche la Duna.
      Una saluto da Natalino. Mi hai divertito.

      • Anche io mi son divertito a leggerti, molto meno a leggere il contesto del 3d…piacere di conoscerti…mi mancherà l’ironia, saro’ permaloso, ma quello che ho scritto è il mio punto di vista…e sono anni che sento queste cose…non difendo la prinz, ma solo il modo come viene presa in giro…tutto qui…scriverei le stesse cose anche per altro, se arrivasse a,questi livelli, e se vuoi ci metto pure che si potrebbe discutere seriamente anche della Duna e direi le stesse cose anche di questa…e se hai notato io non ho detto che le altre auto erano ridicole…anzi ho il massimo rispetto di tutto e tutti…Fiat e tutto il resto compreso…e non mi permetterei mai di fare una certa “ironia” pesante…come vedo e leggo sulla banale prinz e non solo su quella…per chiarirci, solo a questo mi riferivo…nulla di personale…poi, se questa mia considerazione deve innescare pura polemica, la chiudo qui…e poi carissimo slasch16, troppo comodo dopo aver scritto certe cose sinceramente pesantucce, dire che era ironia…bisognerebbe valutare prima che effetto farebbero su se stessi, se si toccassero degli affetti personali…anche banali, ma sugli affetti mi sembra poco delicato ironizzare, ripeto mia personalissima considerazione…by carlo1417…:)

  6. Io mi sono solo divertito in un gioco di memoria, cene sono anche sulla Duna. Ci sono cose molto più serie per irritarsi, alludo a me stesso, mi piace ironizzare ed il sottotitolo del mio blog è: Satira da salvataggio.
    Per non diventare un bombarolo, un terrorista, per dirla alla De Andrè.
    Ciao.

  7. Ho riletto con calma l’articolo iniziale…e ribadisco quello che ho scritto…e lo sottoscrivo…io non mi permetterei mai di prendere in giro nessuno…per nessun motivo…ma ognuno è libero di pansarla come crede….scusa la precisazione Natalino…ma non potevo non fartela…dare dell’insignificante ed apatico ecc. ecc. al guidatore prinz supera l’ironia…io ho mio padre di 72 anni che ha avuto 2 prinz…dici che si merita cio’ che gli hai appioppato? e non ha mai provocato incidenti o cose simili….aveva idee politiche serie….e non perchè è mio padre ma è una persona rispettabilissima…come te me e chiunque decida di comprare e usare qualsiasi cosa…by carlo1417 :)

    • Mio padre commerciava in auto usate, anche le Prinz. Non possiamo negare che siano un po’ come i carabinieri, forieri di battute e preconcetti. Detto questo stiamo facendo di una memoria divertente una cosa troppo seria e non ne vale la pena.
      Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: