Quando, la disattenzione, spinge i pidiellini a confessare involontariamente che hanno un prezzo. Sono in vendita.


 Non ci sono state solo le nomine di due viceministri e due nuovi sottosegretari, come mazzetta, pagata dal solito corruttore per avere la maggioranza in parlamento, prima del voto ha fatto un’altra nomina interessante.
Se dovessero fare un processo, tipo Mills, per ogni persona che ha corrotto nella sua vita ci vorrebbero secoli per arrivare alle sentenze.
La famiglia Pisacane è particolarmente fortunata in questi ultimi tempi, da quando Michele il capo famiglia ha mollato l’Udc per diventare uno dei responsabili vincono al bingo tutte le settimane.
Sentite cosa è successo alla moglie, Annalisa Vessella in Pisacane,  in pochissimo tempo.
Cito da Repubblica:
Sorprendente, la carriera di lei: da sconosciuta “moglie di” delle colline stabiesi, che viene letteralmente spinta dal marito deputato a gestire una (fittizia) campagna elettorale col cognome di lui e perfino col pancione giunto a nove mesi di gestazione pur di aggiudicarsi un posto di consigliere alle ultime regionali in Campania, ora approda ai vertici di un’importante società di Stato. Da poche settimane, infatti, il consigliere regionale Vessella è diventata anche “amministratore delegato con ampi poteri” dell’Istituto per lo sviluppo agricolo Isa, il cui socio unico è il ministero per le Politiche agricole, diretto da Francesco Saverio Romano, il parlamentare ancora sotto inchiesta per collusioni mafiose.
Sentite come commenta la Sig.ra Vessella in Pisacane  commenta la sua nomina:

 “Stavolta ha pagato il mio curriculum”
Dando conferma, involontariamente, che le altre volte la famiglia Pisacane quello che ha ottenuto l’hanno ottenuto grazie alla vendita del voto al mercato della campagna acquisti del piduista.
Suo marito intanto, ieri ri-compariva in tutte le foto gallerie dei siti internet accanto a Silvio Berlusconi esultante per il voto di fiducia. Pisacane seduto, il premier e Denis Verdini, Nicola Cosentino e tutti gli altri in piedi accanto a lui. Inutile chiedere spiegazioni.
Si capisce tutto ugualmente, Di Pietro aveva, ha ed avrà sempre ragione quando parla di compravendita di voti.
E’ la democrazia secondo la P2. 

 

Annunci

Una Risposta

  1. […] secoli per arrivare alle sentenze. La famiglia Pisacane… Continua a leggere la notizia: Quando, la disattenzione, spinge i pidiellini a confessare involontariamente che hanno un prezzo. So… Fonte: https://slasch16.wordpress.comImmagine dell’articolo: You might like: Quando, la […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: