Noi blogger siamo già censurati, non godiamo della stessa libertà dei politici e non possiamo scrivere, eticamente, a livello del premier.


  Nei forum, nei siti dove si possono pubblicare i propri post e sottoporli a giudizio di altri blogger o naviganti di internet ci sono delle regole che amministratori, solerti, dei siti ti nascondono per contenuto non idoneo.
Non dico che è una censura, lascio giudicare a voi, ma sta di fatto che io non posso permettermi di mettermi allo stesso livello di Berlusconi, come libertà di espressione di pensiero e linguistica, non posso usare gli stessi termini e gli stessi valori, che lui ha delle persone e delle donne.
Ho fatto un post di satira, coinvolgendo le sue figlie, in merito al nuovo nome che il depravato vuole dare al partito: Forza gnocca.
Ebbene lui è su tutte le prime pagine dei giornali, i suoi leccaculo hanno riso alle sue barzellette e battute ed io sono stato oscurato.
Sia chiaro che in quel sito ci sono delle regole e sono io che non le ho rispettate.
Presuntuosamente, alle volte, penso che porto più visite io al sito che il sito verso il mio blog, lo noto perchè da facebook, aggregatori ed altri forum o siti come cavolo si chiamano mi arrivano molte più visite e nessuno mi ha mai censurato una notizia.
Sono le piccole cose che ti fanno capire che per il tapino che fa parte della massa viaggiante nel web la libertà è limitata o comunque vigilata e non solo dalla Polizia postale, carabinieri, forze dell’ordine in genere ma da amministratori, secondo me troppo solerti, in televisione, teatro, cinema, giornali anche non satirici, fanno battute o satira ben più feroce della mia.
La satira non offende estremizza ed amplia una distorsione politica, sociale, mentale o di linguaggio.
Io so benissimo di avere colpito le sue figlie con il mio post, ma voglio ricordare che dal loro padre, depravato e puttaniere, mi sono preso del coglione più volte ed accusato di non avere cervello perchè voto a sinistra.
Io non avrò un cervello, ammetto pure di essere un po’ coglione nella vita, ma una cosa è certa: anche se lui è ricco e potente e ci governa ciò non toglie nulla al fatto che è una grandissima testa di cazzo. Come quelli che gli vanno dietro, Vaticano in testa.
Il post oscurato non lo metto qui, perchè voglio pubblicare anche questo in quel sito, senza polemica ma solo per dire la mia.
Probabilmente la notizia, come la chiamano loro, verrà spostata nel settore Feedbacks, che leggono in pochi.
Se io fossi un uomo libero come i potenti ed uguale, nei diritti, ai potenti, nessuno si sarebbe mai sognato di giudicare se il mio contenuto fosse idoneo o no.
Secondo me l’unico che ha diritto a farlo è il lettore, può ritenerlo divertente o una grande stronzata, ma non mi può impedire di pubblicarla.
Questa è vera libertà e democrazia, dovrebbe essere, ma non lo è al di là di ogni legge bavaglio per blogger o giornalisti.
Ne va di mezzo la democrazia.
Io non ho mai scritto nè detto che la Merkel è una culona inchiavabile, eppure nessuno si è sognato di censurare il depravato che ci governa e le sue battute del cazzo.
I giornali, tutti i giornali ed i siti immaginabili e possibili, fanno a gare per mettere le sue stronzate in prima pagina o nelle home delle classifiche delle notizie più lette.
A me, non è permesso e non sono andato a bestemmiare in chiesa.
Il sorriso della foto è quello che sfoggia il depravato che ci governa quando fa una battuta o racconta una delle sue barzellette del cazzo, per questo l’ho scelta. Lui se ne frega dei filtri e dell’idoneità di quello che fa o che dice.
Forse nemmeno l’Osservatore Romano ha censurato forza gnocca, dovendo riportare le parole del premier.
Anche se riconosco che io sono andato oltre. 

Annunci

Una Risposta

  1. […] the rest here: Noi blogger siamo già censurati, non godiamo della stessa libertà dei politici e non possiamo scri… #dd_ajax_float{ background:none repeat scroll 0 0 #FFFFFF; border:1px solid #DDDDDD; float:left; […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: