I berlusconidi, scaltri ed avidi, sono sempre esistiti e ti accorgi dalle piccole cose quanto siano moltiplicati con il suo esempio.


31 gradi all’ombra e devo andare all’ospedale per una radiografia. Scendo in cortile a prendere la macchina e come mi muovo noto qualcosa di strano, come se non staccasse bene la frizione, scendo e vedo che ho una gomma a terra, sgonfia completamente.
Prendo gli attrezzi ed il ruotino ed inizio la sostituzione, un po’ il caldo, un po’ l’ansia per la fretta, in pochi minuti ero sudato come un cavallo da corsa.
Fortunatamente un dipendente di mio cognato mi da una mano ed in una decina di minuti montiamo il ruotino.
Porto la Mirè all’ospedale e le dico intanto che tu fai io vado da un gommista, anche perchè non c’era parcheggio.
Di solito ai distributori di benzina ci sono anche i gommisti, prendo uno dei viali più trafficati di Milano ed ad un certo punto ne vedo uno, la coda delle auto arrivava sul viale, non so se fosse per un prezzo particolare o per il fatto che oggi sarebbe entrato in vigore l’aumento dell’Iva, comunque proseguo ed ad un certo punto prendo il controviale.
Trovo un distributore libero mi infilo e vedo due persone sedute all’ombra, un giovane ed uno della mia età.
Fate il servizio gomme, chiedo. Il più vecchio mi risponde, il gommista è lì dietro.
Il giovane, più gentile, mi chiede: dove ha la gomma bucata?
Nel baule, rispondo e lui faccia vedere.
Prende la ruota e mi dice, la posso riparare io.
Fa tutta l’operazione del caso, tra l’altro scopro un nuovo sistema di riparazione che pur avendo lavorato sino a quattro anni fa nel mondo dell’automobile non avevo mai visto.
Ero incuriosito ed ho seguito la fase passo per passo.
Rimontata la ruota cerchiamo di rimettere gli attrezzi nel ruotino, sembrava una comica, se ci stavano dentro prima come fanno a non starci adesso?
Gli dico, lasci perdere è stato già sin troppo gentile, vedrò di ricomporre il puzzle una volta tornato a casa, con calma.
Quanto le devo?
15 euro, fu la pronta risposta.Pagai e lo ringraziai ancora, salutando.
Rientrato a casa il dipendente di mio cognato mi vede armeggiare con gli attrezzi e mi chiede se ho sistemato.
Si, gli rispondo, ho anche visto un nuovo modo di riparare le gomme senza smontarle dal disco ruota, non lo conoscevo.
E’ da un paio di anni che c’è, ribatte lui, costa solo 10 euro, uno standard diciamo.
Io ne ho spesi 15, rimando, evidentemente mi ha fatto pagare l’urgenza.
Ora 5 euro non mi cambiano la vita ma, l’aumento dell’Iva, entra in vigore da oggi e non mi risulta che sia del 50%.
O forse ho incontrato un berluscoide un po’ paraculo.
Comunque, quello che conta, è andato tutto bene.
Comunque, la scaltrezza, non ha niente a che fare con l’intelligenza.

Annunci

3 Risposte

  1. purtroppo in italia ci sono 59 millioni di persone cosi, che hanno bisogno di molti soldi , ma che non vogliono diventare dei grandi imprenditori di successo, tanto meno vogliono inventarsi qualcosa,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: