Mario Sechi, direttore de il tempo, quotidiano libero ed indipendente, ha una visione della politica particolare. Ed è comprensibile.


Diciamo che è della famiglia dei gasparri, nel senso che sono entrambi leggermente fascisti politicamente,e con qualche problema di allineamento visivo, ma nell’ultima puntata di Ballarò ha dimostrato di avere una visione particolare anche della matematica.
Forse, per mettere le cose al centro, non gli bastano gli occhiali, forse è un problema di cervello.
E’ andato in soccorso ad una Gelmini sull’orlo dell’isteria, non è a conoscenza delle cifre del suo ministero ed ha tentato di nascondere la sua ignoranza alzando la voce come al solito.
La situazione, nonostante le si fossero gonfiate le vene del collo come quando era impegnata con il sultano, era disperata stava letteralmente affondando nel ridicolo.
Fortunatamente tra gli ospiti c’era Mari Sechi direttore de il Tempo, non mi stancherò mai di ripetere che come sottotitolo ha: quotidiano libero e indipendente, che ha inventato una nuova formula matematica che gli avrebbe invidiato anche Cartesio.
Infatti è un insieme di filosofia e matematica l’esposizione di Sechi, penso che se qualche svedese ha visto Ballarò il Nobel lo prende di sicuro.
Sempre se riuscirà a prendere la strada per Stoccolma.
Sechi, visto che la Gelmini stava affogando nel ridicolo, le ha lanciato un salvagente come faceva Peppino con Totò, che ha fatto ridere tanto tutto lo studio ed anche i telespettatori.
E’ la prima coppia di comici che riesce a competere con la mitica coppia Totò e Peppino con una sola differenza che loro recitavano, Sechi e la Gelmini lo sono.
A Letta che gli faceva leggere dei tagli programmati nei prossimi tre anni sulla scuola la Gelmini ha negato dicendo: altrimenti Tremonti me l’avrebbe detto, prova evidente che non legge nemmeno quello che firma come ministro.
Ecco improvvisamente che parte a difesa della Gelmini Mario Sechi, direttore de il Tempo, che afferma quanto segue:

Non sono tagli, sono minori spese.
Lascio ai filosofi e matematici della destra l’interpretazione di una frase del genere.
Attenzione, prima di esporre il concetto è vietato farsi le canne o tirare di coca.
Una spiegazione concreta, semplice, come 2+2 fa 4 o cogito ergo sum, che è fuori dalla portata della Gelmini.
Io un’idea l’avrei sulle parole di Sechi, ha detto una supercazzola, adesso qualcuno gli spieghi che cosa significa.

About these ads

11 Risposte

  1. …ltrimenti Tremonti meltrimenti Tremonti me l’avrebbe l’avrebbe …ltrimenti Tremonti me l’avrebbe ….RIDICOLA LEI MA sopratutto RIDICOLO LUI
    Per la prima volta gli ho lanciato un epiteto contro,che non è da me,sto fascista di ultima tacca!!! La Gelmini la capisco,”se vuoi questo scranno devi OBBEDIRE ciecamente “ma Sechi?
    ah si,sempre la vecchia questione dei 33 denari,quindi UGUALI! Magari fossero dei Comici.quelli,sono più seri!

  2. “Non sono tagli, sono minori spese”
    Ma allora avevo capito bene !!! (Lì per lì l’altra sera mi era sembrata troppo una cazzata e avevo pensato di aver capito male).

    Ad essere precisi, non è che dicono cazzate, dicono semplicemente minori verità.
    In fondo sono solo diversamente onesti…

  3. Direttore faccio parte del comitato per i prepensionamenti di disabili gravissimi, richiamo l’attenzione di un problema di quelle famiglie che nonostante il lavoro tornati a casa seguono 24 su 24 ore il proprio figlio disabile incapace di fare qualsiasi cosa ( intendo in tutto, cambio pannoloni, vestirlo, dargli da mangiare ed ogni atto burocratico ) . Attendiamo una legge da 16 anni che tuteli il nostro lavoro di cura nei confronti dei nostri figli, ma anche questo Governo come blocca il disegno di legge s. 2206 da circa un anno al Senato dopo che è passata con il voto favorevole di tutti alla Camera tanto veloce è nel licenziare altri in 15 giorni. Il Ministro Sacconi sulle pagine di facebook si è impegnato a favore di questa legge ma non basta perche di promesse anche sottoscritte da tanti altri politici ne abbiamo avute. A Lei caro Direttore Sechi che la seguo e la apprezzo per quel che dice spero che dia voce a questo Comitato. Se vuole le invio la documentazione. Distinti saluti.

  4. dr sechi
    per correttezza la informo sui processi a berlusconi,poiche’ ne deduco che non ne sia molto informato.
    di tutti i suoi processi conclusi,esclusi quelli in corso,due sono stati amnistiati,solo in tre casi e’ stato assolto con una risibile formula dubitativa in quanto poteva non sapere che i suoi collaboratori,tutti condannati,con i suoi soldi corrompevano giudici,magistrati e gdf,
    in tutti gli altri casi o sono andati in prescrizione il che non vuol dire che il reato non e’ stato commesso,o ci ha pensato la sua maggioranza a fare leggi ad personam,tipo il falso in bilancio,derubricato a semplice ammenda,quando come anche lei ben sa,negli altri paesi per questo reato si va dritti in galera.
    dovrebbe informare meglio i suoi lettori e non raccontargli frottole.

  5. caro direttore, da sardo, io mi chiedo se valga la pena di fare la parte del saputello sempre in difesa del “nostro amattissimo premier”, dove tutti non capiscono le cose quotidiane e Lei è l’unico che ha in mano la verità.
    Ma veramente lei è convinto di sortire simpatie nel pubblico che segue le varie trasmissioni, secondo me lei sta sulle scatole anche a sua moglie e figli, non perchè sia di destra ma per il modo col quale si propone nelle discussioni.
    specifico che non faccio politica e in sardegna sta sulle balle alla maggior parte delle persone con cui capita di parlare dei suoi interventi, in ambienti che non sono certamente centri sociali o qunt’altro.
    saluti da un sardo

  6. Mario sechi …. ha ha , un altro brunetta … arrogante e del tipo io ho studiato tutto e so tutto !….
    Il problema maggiore non è quel che dice o come lo dice , ma il fatto che lo invitano a destra e a manca ( soprattutto a destra) a dire la sua opinione – Spero che un’ondata li porti tutti via e senza ricordo alcuno-

  7. Già è arduo definire Il Tempo quotidiano libero ed indipendente se poi dobbiamo anche spiegare al suo direttore”invitato a destra ed a manca” perchè il convento non passa altro, stiamo freschi. Lui lo dice e basta. Se qualcuno ha tempo da perdere gli spieghi cosa ha detto. Sempre un’altra cazzata! Ma con tono molto professorale!

  8. gent DIRETTORE
    Lei che è ascoltato perche non parla di fisco alla prostituzione ? quanti milioni di euro evasi all’anno ? eppure su tutti i giornali appaiono annunci di trans escor massaggiatrici !!!! come vivono queste cioè cosa mettono come professione ? fanno la dichiarazione dei redditi ? poi prenderanno una pensione ?pagano la sanità ? quanta droga circola alle spalle ? quanti protettori ? un mondo di persone che girano in barca e auto di lusso !!! Silvio diceva…non mi pare che ci sia poverta !!!! e questi chi sono ? sono quelli che vanno in giro assieme agli altri che ben sappiamo !!!!!! GRAZIE GRADIREI UN PARERE

  9. Caro Direttore Sechi
    Ho avuto l’ occasione di osservare la copertina del “DER SPIEGEL”, il settimanale tedesco che ricordo e’ quello degli spaghetti con la P38, che non perde l’ occasione di denigrare l’ Italia ed offendere gli italiani. Questa volta trae lo spunto dalla tragedia della nave della Costa, caricaturando Monti in copertina a bordo di una nave a remi e definendo tutti gli italiani degli “Schettino”.
    Siccome con la posta elettronica e’ molto facile interloquire, mi viene la tentazione di inviare un messaggio al Direttore del settimanale tedesco e a tutta la redazione, chiedendo loro se per caso le loro Signore recentemente si sono recate in Italia e oltre a fare una normale vacanza abbiano voluto saggiare il talamo italico insoddisfatte dal proprio ove forse i mariti cercano di fare sesso cantando il famoso e lugubre “Deutschland, Deutschland ueber alles” e magari al passo dell’ oca.
    Piu’ semplicemente ricordare a quei “Signori” che nonostante la Germania si sia macchiata in un passato abbastanza recente di efferati crimini di guerra riassunti e stigmatizzati al processo di Norimberga, nessun in Italia si sogna di assimilare il popolo tedesco ad un Goebels o Goering o………. e ce ne sono a centinaia, personaggi che comunque si sono avvalsi di centinaia di migliaia di tedeschi inquadrati nelle SS o nella Gestapo.
    Purtroppo quanto storicamente evidenziato in uno splendido film degli anni 60, “Dossier Odessa”, ancor oggi in Germania, a cura di qualche caduco, superstite ex gerarca che comunque e’ riuscito a trasmettere a figli e nipoti certe tradizioni, in qualche birreria a Monaco ed Amburgo si celebra ancora la gloriosa, per loro, Nibelungen o la Siegfried SS Panzer Division.
    Nell’ animo di questi gentiluomini, certamente lettori e sostenitori del “Der Spiegel” cova ancora l’ astio del ricordo di un certo 8 Settembre del 43, mentre da noi, guerra partigiana a parte, vi sono ancora migliaia di figli, nipoti e qualche moglie ancora in vita, di soldati italiani in divisa che furono trucidati a Cefalonia, proprio l’ 8 settembre del 43, ove la guarnigione italiana di stanza nell’isola greca si oppose al tentativo di disarmo tedesco, combattendo sul campo per vari giorni con pesanti perdite, fino alla resa, alla quale fecero seguito massacri e rappresaglie nonostante la resa incondizionata avesse fatto cessare ogni resistenza. I superstiti furono quasi tutti deportati verso il continente su navi che finirono su mine subacquee o furono silurate, con gravissime perdite umane.
    Non cerco incidenti diplomatici, ma comunque una flebile ma ferma protesta presso la cara Angela, sarebbe d’ obbligo.

    Benedetto Beltrame
    Via A.Angeli 14
    UDINE

  10. Nessun dalla testa mi toglie che la Gelmini e la maggior parte dei figuranti che occupano le poltrone di Montecitorio, palazzo Madama e tutte tutte le poltrone delle istituzioni pubbliche, operano per conto di qualche genere di gonnellone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: