A molti fa impressione Noemi io rimango impressionato dai suoi genitori. Lei e’ figlia vittima dei tempi.


indexPremetto che il ragionamento non tocca per niente il senso religioso della vita, non sono un credente, e’ il senso etico della societa’, della famiglia, quello a cui tengo.
Gia’ mi davano fastidio le mamme che accompagnavano le figlie ai concorsi di Miss Italia, l’uovo da cui sono nate tutte le galline seguenti sino al grande fratello.
E’ inutile che ci giriamo intorno, ho letto piu’ di un libro sul cinema ed alcune biografie, da Sandra Milo a Dino Risi, I miei mostri si intitola, sappiamo tutti come gira in quel mondo, lo stesso Dino Risi dichiara con sarcasmo di avere preferito il cinema alla medicina perche’ si scopa di piu’.
Sicuramente e’ stato piu’ furbo di me che ho fatto il metalmeccanico.
Torniamo a bomba, al concorso di Miss Italia madri e figlie erano e sono disposte a tutto pur di sfondare ed ogni volta che vedo queste femmine d’assalto mi viene in mente la Germana.
La Germana era una 19enne del mio paese che tutti i notabili si scopavano, notaio, farmacista, piccolo imprenditore, agricoltore ed era mal vista in tutto il paese.
Una specie di Bocca di Rosa pre letterine, anni 50/60, stanca delle “malelingue” che non  apprezzavano la sua disponibilita’ se ne ando’ a Venezia.
Dopo pochi anni e’ tornata, si e’ comprata un po’ di campagna, qualche casa ed e’ diventata la Signora Germana, nessuno ricordava piu’ la Germana che aveva fatto infuriare parroco e paese.
Niente di nuovo sotto al sole, salvo alcune evoluzioni.
A Valva, piccolo paesino in provincia di Salerno che in un altro post ho ribattezzato in Vulva, e’ stata premiata, sulla fiducia, Noemi come futuro talento del cinema.
Lascio agli esperti cinefili il giudizio sul tema, faccio solo notare che nemmeno il piu’ fantasioso degli sceneggiatori di Cinecitta’ sarebbe arrivato a tanto.
Alla festa e’ stato presentato un libro scritto dal professor Francioso, dal titolo: Meretrix.
Ho intervistato oltre 400 escort, dice l’autore, non poche minorenni.
Non ci crederete, sino a questo punto per me e’ tutto normale, facciano quello che credono ma mi chiedo e’ una combinazione oppure e’ autoironia?
Bene, la cosa che mi fa piu’ impressione sono i genitori di Noemi, ligi al loro cognome accompagnano in letizia la loro figliola senza nessuna vergogna.
L’hanno accompagnata a casa di Papi, ancora minorenne, senza battere ciglio, o meglio facendola battere ma non sul ciglio dei viali, nelle stanze della villa.
Certo nella vita c’è sempre di peggio e tutto sommato si sono fermati prima, pensate se l’avessero portata nei viali di periferia di Napoli, invece che a villa Certosa.
Di questo, forse, dobbiamo ringraziare la camorra. Penso che la prostituzione a Napoli sia in mano alla camorra che non avrebbe tollerato l’autonomia gestionale ed amministrativa della simpatica famigliola.
Villa Certosa garantiva piu’ sicurezza e niente % a nessuno, incasso pulito esentasse.
I genitori dell’attrice in erba non sono altro che i discendenti dei genitori delle aspiranti Miss Italia, compari di quelli che vanno dalla Marcuzzi per applaudire figli e figlie che offrono il peggio di se’ 24 ore al giorno, il tutto giustificato dal malloppo finale.
Moralmente e’ molto piu’ etica una rapina, sempre soldi sono e senza prostituire anima e corpo.
Noemi e’ fortunata, il babbo l’ha portata al top, dal capo di tutte le televisioni, e’ una specie protetta, pensate a Cristina, quella che si e’ rifatta le tette a 17 anni, alla famiglia che si trova alle spalle ed alla strada che puo’ fare, vista la testa che ha.
La mamma, ospite della Marcuzzi, moderna mamascia televisiva, che le dice in diretta: Papa’ e’ orgoglioso di te.
Per la cronaca il papa’ della Cristina fa il carabiniere, lo staranno prendendo per il culo ancora adesso.
Mi domando, per la fama, i soldi e’ tutto permesso?
Lolita era naif, farina sua, adesso sono di allevamento, intensivo.

Annunci

23 Risposte

  1. Ascolta, ho mia figlia che è un esempio di ragazza per bene,che si specchia in 100 migliori di lei,che prendono esempio da mille più serie di loro,che sono il frutto di un milione di ragazze per bene,che prendono spunto da 10.000.000 assai meglio di loro,che………..che silenziosamente “tirano avanti”-“la UMANITA'”!….amico mio…esci dal campo di ortiche,sei complementare,sei il loro megafono!!
    five!
    mc old,la parte seria del matador!

  2. Ciao Nat. Come al solito nulla da dire, condivido quanto hai scritto. Ma se provo a pensare, che la stessa cosa l’avessi letta non dico troppi anni fa, facciamo 15… ne avevo 28…. devo dire che probabilmente avrei comunque condiviso ma solo dopo aver letto. E difficile da spiegare, ma è come dire, se non me lo fanno notare non lo noto, e se nessuno dice nulla la cosa mi lascia indifferente, e non la giudico male, o non la giudico come dovrebbe essere giudicata. Insomma l’evoluzione mentale è chiaro che c’è con il passare degli anni, e succede anche che qualcuno dopo anni capisce che Feltri è coglione ma fa il suo lavoro(questo è un mio amico) mentre prima pensava che fosse un grande giornalista, quindi cambia idea, si rende conto questo è bellissimo è segno di intelligenza. La sfumatura che vorrei farti capire da parte mia, è quella che tantissimi secondo me condividerebbero il pensiero che hai esposto, magari pero’ dopo averlo già fatto, o addirittura sarebbero incosapevolmete capaci di fare la cosa tranquillamente senza problemi fino a quando qualcuno non glielo fa notare. Spero di essere riuscito a farmi capire, almeno da te sono fiducioso !
    ciao Nat

  3. L’hai scritto, silenziosamente… Si parla solo di loro.

  4. Mike, non sono il megafono, sono le migliaia di persone che vanno a vederla. Di cosa scrivono i giornali?

  5. Marko e’ per questo che scrivo, per farlo notare, giudico in base alla mia testa. Ad una sul calendario o sul palco preferiro’ sempre la figlia della portinaia, reale, palpabile.

  6. “Non ci crederete, sino a questo punto per me e’ tutto normale, facciano quello che credono ma mi chiedo e’ una combinazione oppure e’ autoironia?
    Bene, la cosa che mi fa piu’ impressione sono i genitori di Noemi, ligi al loro cognome accompagnano in letizia la loro figliola, ovunque e senza nessuna vergogna”

    ma questo che dici non è una contraddizione ?
    se la ragazza è libera di fare quelche vuole perchè i genitori debbono vergognarsi ?

    se vuoi qualcosa devi darmi qualcosa, poi è una tua scelta se accettare o meno, dovrebbe valere sul lavoro e nella vita, gli uomini che hanno il potere si dovrebbero organizzare bene e sfruttarle come loro sfruttano noi

    alex67

  7. forse scrivo dei post che sono comprensibili solo a me, non va bene.

  8. può darsi… 🙂

    alex67

  9. infatti alcuni capiscono, altri no. Mistero.

  10. per Alex67: secondo te è moralmente giusto che dei genitori accompagnino la figlia ragazzina a queste manifestazioni stupide ed approfittino della notorietà data loro dal'”affaire” papi-noemi? Tu venderesti i tuoi figli così, davanti a tutti? La ragazza ovviamene fa quel che vuole, ma non è normale che genitori si vantino di quel che è.mg.

  11. Io ho capito benissimo Nat….
    Tant’è che i miei figli non vanno dietro le mode e le cose frivole…
    Non che non apprezzino eh…
    Ma hanno già capito che i valori e le cose belle della vita sono altre e non il semplice apparire a tutti costi…
    Malgrado io sia consapevole che un 50% lo devo alla loro personalità il resto, se permetti, vorrei dare il merito al Marinaio e alla sottoscritta, convinti che siamo riusciti a coltivare bene il nostro piccolo orticello 🙂

  12. #10
    non sono d’accordo, se una persona è libera di fare quel che vuole, i suoi genitori non devono vergorgarsi di una scelta che è solo della figlia

    ma forse sono io che mi spiego male, non nat, per libera non intendo giuridicamente, ma moralmente…

    alex67

  13. Flori, completamente d’accordo.

  14. Alex lei e’ libera di farsi fottere da chi vuole, ma genitori che portano la figlia minorenne a casa di un vecchio miliardario bavoso non ce ne sono molti.
    Come ho scritto nel post almeno non l’hanno fatta battere sui viali.

  15. A me fa impressione il fatto che si parli pochissimo delle tante che studiano, lavorano in un call center accettando turni e condizioni massacranti per un pugno di fumo, si arrabattano tra precariato e il sogno di un futuro e magari un lavoro soddisfacente, una casa, un compagno, un figlio. Mi fa impressione che sui sacrifici quotidiani di tante ragazze di tutte le età si chiudano gli occhi. E’ a loro che dobbiamo pensare, è di loro che finalmente la classe politica dovrebbe occuparsi.
    E invece siamo qui a fare i conti con uno stuolo di fanciulle più o men in erba, pronte a prostituirsi con uomini anziani con la repellente benedizione di mammà e papà.

    Bentrovato Nata 🙂

  16. …sottoscrivo il commento lasciato da Beata.
    L’Italia di adesso si crogiola nella mediocrità, anzi la esalta sino a portarla ad esempio.

    Nemmeno la curia romana emette una sillaba in merito: si avvale della facolta di non parlare.

    Chi invece, come noi, trova indecente il comportamento dei genitori di Noemi, viene preso per il culo…

    O.

  17. Vorrei dire solo una casa: i genitori sono i lenoni della merce!

  18. amico mio di chi sono i giornali???

  19. appunto, sono i papponi.

  20. mi è comparso nei link questo tuo post!.. dal titolo pensavo l’avessi scritto oggi..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: