Berlusconi: era già scritto tutto nel piano della P2! Sconcertante! salva questa notizia. Postato 15 ore fa, nel 2008.


E’ positiva la notizia ma mi meraviglio che nel 2008 siamo ancora sorpresi.
GelliQuesto libro e’ uscito nel febbraio del 1983, 25 anni fa.
Il fatto che ho preso piu’ volte del fissato perche’ insisto nel dire che siamo governati dalla P2, non mi blocca.
Questi sono i fatti e’ la realta’ che viviamo se vogliamo vederla.
Gianfranco Piazzesi e’ stato editorialista per la politica interna a "il Giornale nuovo", quando era ancora un giornale e non un bollettino del governo della P2, e al Corriere della Sera.
Che nel 2008 abxlh64m scriva una notizia che, giustamente prende 166 voti favorevoli e 31 commenti, dimostra una sola cosa:
anche noi, qui, quelli che usano internet, leggono i giornali, sono piu’ informati del teleutente che guarda il tg4, che discutiamo tutti i giorni tra destra e sinistra, non siamo informati.
Non siamo a conoscenza dei fatti, della storia e della piega che ha preso l’ Italia negli ultimi 20 anni. E’ gravissimo, come e’ grave non rendersi conto della deriva fascista e della xenofobia della lega che ci preparano 20 anni di convivenza difficile e sofferta tra i cittadini italiani, di qualsiasi colore.
Chiaro che non e’ obbligatorio leggere tutti i libri che escono ma questo e’ una pietra miliare della scalata al potere del piduista, tessera 1816, colui che ha portato a compimento il progetto di Gelli. Silvio Berlusconi.
Se noi, che siamo politicizzati, informati, polemici, accorati, interessati, siamo a questo punto immaginatevi gli altri. Nessuna sorpresa che il piduista goda del favore del 62% degli italiani, se lo lasciamo lavorare un altro po’ arrivera’ al 90%.
25 anni sono un quarto di secolo, che non bastino per far aprire gli occhi e la testa agli italiani e’ gravissimo, nemmeno il fascismo era durato tanto, forse perche’ ha agevolato il compito della Resistenza entrando in una guerra folle.
Cosa aspettate per capire, un’altra guerra? Cosa ci vuole per rendersi conto che non si puo’ vovere in questo clima di terrore e di paura, di odio per il diverso, una querra civile?
Non si illudino i fascisti ed i leghisti, dopo il bagno di sangue la vittoria tocchera’ ai poveri, sono molto piu’ numerosi e non hanno niente da perdere, il Vietnam insegna, se vogliamo imparare. Stiamo entrando in un imbuto, senza ritorno.
Se vuoi la puoi votare qui:
347896374_2a69ca7d81_ohttp://oknotizie.alice.it/go.php?us=49c050e108dabc93

11 Risposte

  1. Ciao Nat, concordo con te.
    Ogni volta che viene scritto un dl o approvato un voto al cfm del nano, mi rileggo lo statuto della P2 che oramai quasi conosco a memoria, e ci trovo sempre un riscontro. Come si può fare perchè il 62% degli adoratores legga il documento della P2?

  2. si sà…si dorme!!!Viviamo in una nazione in coma irreversibile da troppo tempo.
    Mi sembra strano che questa notizia, ormai obsoleta, sia conosciuta da pochi.
    Omertà diffusa.
    Non solo in Calabria e nel Sud

  3. questa notizia e’ sul sito di ok notizie molto letta, per fortuna, mi meraviglia che il popolo del web sia cosi’ poco informato. Per forza siamo ridotti in questo modo.

  4. Caro compagno antifascista,

    premetto che per me la parola fascista non è un´offesa, se non mi definisco tale è solo perché la legge me lo vieta. Mi sento vicino a quel periodo storico perché sono convinto che in quell´esperienza politica, culturale, istituzionale e sociale possiamo trovare quegli elementi utili, anzi indispensabili, per avviare un serio dibattito su un nuovo modello di società e di sviluppo economico, basato sulla vera giustizia sociale e alternativo al sistema liberalcapitalista.

    Aggiungo, a scanso d´equivoci, che con quei giovinastri con la tesata rasata (oltre che vuota) che sfogano le loro frustrazioni contro gli immigrati e negli stadi, che dipingono svastiche sulle pareti delle città, che del fascismo hanno assimilato solo gli aspetti folcloristici e il mito della violenza, Excalibur non ha nulla a che spartire come, penso, tu abbia poco a che vedere con quelle teste calde che frequentano i centri sociali e che sfasciano le vetrine alle manifestazioni. Sono entrambi il prodotto di questa società malata.

    Ciò premesso vengo al dunque: ci troviamo su sponde politicamente opposte, a dividerci sono il giudizio sulla storia e il modello di società cui aspiriamo, ma io non ti considero un nemico. Anzi, ti ammiro perché hai il coraggio delle tue idee, non rinunci a nulla dei tuoi simboli e della tua storia, a differenza dei tanti, tantissimi politici che non hanno esitato un attimo a disconoscere il loro passato e a gettare alle ortiche i loro ideali per accostarsi al potere.

    Il mio nemico non sei tu, compagno antifascista, il mio nemico si chiama Berlusconi che distribuisce soldi alle banche e promesse ai lavoratori; il mio nemico è l´America quando invade Paesi sovrani per gestire le loro risorse naturali e spianare la strada alle multinazionali con l´aiuto della scodinzolante Europa; il mio nemico è lo Stato d´Israele che ghettizza il popolo Palestinese dopo averlo cacciato dalla sua terra; il mio nemico si chiama indifferenza, che pervade la nostra gioventù; il mio nemico si chiama povertà delle famiglie, sempre più indebitate; il mio nemico si chiama violenza, sempre più diffusa. Il mio nemico non sei tu, compagno antifascista, il mio nemico è il capitalismo, un´ideologia ottocentesca vecchia e superata che tuttavia governa il mondo, un´ideologia falsamente ammantata di libertà, democrazia e modernità, ma che in realtà affama i popoli, genera conflitti, distrugge l´ambiente e appiattisce le civiltà.

    Un´ideologia che tutto omologa in nome del libero mercato.

    Caro compagno antifascista, sono sempre meno i giovani sinceramente impegnati a costruire un futuro migliore, nel tuo come nel mio schieramento, non sprechiamo le poche energie di cui disponiamo per batterci tra noi in nome di un anacronistico e patetico anticomunismo e antifascismo. Questo sbaglio lo abbiamo già fatto una volta, negli anni settanta. In quegli anni ci siamo pesantemente confrontati, e mentre noi ce le suonavamo di santa ragione il potere democristiano se la rideva e continuava a coltivare i suoi interessi.

    Rimani delle tue idee come io rimango delle mie, ma non ricadiamo nello stesso errore, non facciamo l´ennesimo regalo a Berlusconi, Fini e Veltroni.

    Non ti chiedo un patto d´alleanza, siamo troppo diversi, ti chiedo solo reciproco rispetto.

    Grazie per l’attenzione e cordiali saluti.

    Ass. EXCALIBUR

  5. Nata io te l’ho votata. Però non sono mica d’accordo.
    Se gli italiani si rendono conto che il nano evasore sta realizzando pari pari il programma della P2, virgole comprese, al prossimo sondaggio il suo gradimento schizzerà al 200 per cento; lo adorano per quello che è e che fa, mica perchè credono davvero che sia un onest’uomo perseguitato dai giudici rossi!

  6. excalibur, abbiamo troppi nemici in comune, per considerarti un nemico. Liberiamocene poi ci chiariremo, Gramsci insisteva con l’ unita’ contro il fascismo. Cattolici,socialisti, liberali, comunisti, poi hanno fatto la Costituzione.

  7. Beta sono veramente ridotti cosi’????

  8. Condivido il parere di Beata purtroppo è il loro “eroe”, l’unto del Signore che si è fatto da solo contro il governo sfruttatore

  9. come si fanno i link?
    BHOOOOOOOOOOO!
    di pc non capisco un accidente!
    mi sono iscritta
    a un corso…spariti tutti!….menomale con solo 100 euriiii!
    grazie Slasch!
    angela
    p.s.
    consiglio: se entri…leggeti i primissimi post,forse ti serviranno ad avere un’idea più precisa…della tipa che sono!

    ehttp://masterasliberoit.blogspot.com

  10. grazie Slasch!ricambierò cortesia appena imparerò come si fa! quello del mio amico Salvo è venuto fuori per miracoloooo!….legge di attrazioneee!se fuziona anche con te…è fatta!
    ciaociao
    angiola

  11. Caro Slasch16, io non ho letto il libro su Gelli e la P2, ma da sto leggendo il Libro “Emozioni Distruttive” Del Dalai Lama e Daniel Goleman Sottotitolo “Liberarci dai veleni che ci affliggono: Rabbia, Desiderio, Illusione” è un’interessantissmo saggio su gli incontri “Mind & Life” tenuti dal Dalai Lama con Neuroscenziati e psicologi occidentali per trovare nuovi modelli comportamentali per mgliorare le persone e la società confrontando e unendo il meglio della filosofia Buddista e delle conoscenze Scentifiche occidentali.
    Leggendo questo libro mi sono reso conto per contrasto di come invece scentificamente nel nostro mondo occidentale i tre “veleni” siano stati usati per condizionare la nostra società al punto di far considerare un’eroe un personaggio come appunto il nostro Nano nazionale come tramite l’utilizzo Scentifico della “Rabbia” attraverso i media specialmente la televisione tramite trasmissioni, di bassisima levatura intelettuale, ma seguitissime si sia generata rabbia e di conseguenza paura tra la gente. “Desiderio” sempre tramite i media si è instillato il desiderio per cose oggetti e persone che sono rappresentati come simboli di successo e potere. “Illusione” quante volte ci hanno illusi dicendoci che si impegnavano a risolvere i problemi che affligono l’Italia e gli italiani sia da destra che da sinistra e promesse mai mantenute generando cosi disillusione e rassegnazione.
    Ora che Rabbia, Desiderio ed illusione hanno preso il soppravento sull’empatia e la compassione delgli uni verso gli altri il modello dell’uomo forte che decide per tutti è diventato vincente, perchè un popolo diviso dalla rabbia e dalla paura,Illuso e Rassegnato non è in grado di autogovernarsi. Se da un lato quando ho visto la campagna elettorale di Veltroni fatta senza urli e antiberlusconismo la avevo apprezzata sperando che fosse proprio per non propagare rabbia, ora mi sto rendendo conto che per ora Veltroni genera illusione vedremo il 25 ottobre, le piazze urlanti di Grillo e Di Pietro seppure abbiano ragione e diano voce al malessere di buona parte del paese non fanno altro che fare il gioco del Nano. Forse se riuscissimo a diffondere delle emozioni diverse come l’empatia e la compassione anche per chi ora ci è “nemico” molto probabilmente avremmo più probabilità di Batterlo.
    Un Sincero Saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: